Idee di viaggio

Le Piccole Cicladi: spiagge, isole e come arrivare

Le Cicladi come erano. Guida per visitare un piccolo paradiso fermo nel tempo nel cuore dell'Egeo

Iraklia Shutterstock
5/5

Le Piccole Cicladi sono il cuore intatto delle Cicladi. Ancora poco turistiche, ci fanno pensare a una scena del film Mediterraneo, anche se il film di Salvatores è stato girato e ambientato su un'altra isola della Grecia: le donne anziane sono vestite di nero, i contadini sono bruciati dal sole e il ritmo lento della vita sulle isole lo stabilisce il traghetto che, quando arriva nel porto, chiama gli abitanti a ritirare lettere, pacchi o chissà che altro.

Nelle Piccole Cicladi l'elettricità è arrivata solo negli anni 80 e si vive ancora in modo semplice. Il turismo di massa non è ancora arrivato ed è il posto giusto per scoprire la Grecia più autentica (qui trovate tutte le isole meno conosciute della Grecia). 

Piccole Cicladi

L'arcipelago delle Piccole Cicladi è composto da 6 piccole isole e da qualche isolotto disabitato ancora più piccolo. Si trova nel tratto di Mar Egeo compreso tra Amorgos e Naxos.

Le Piccole Cicladi sono la destinazione perfetta per chi vuole fare una gita con partenza da Naxos per vivere per qualche giorno in una dimensione diversa, oppure per chi vuole scoprire questo piccolo arcipelago e non desidera altro che una vacanza in cui staccare da tutto.

Le isole dell'arcipelago sono ideali per chi predilige le passeggiate tranquille, per chi adora visitare i piccoli villaggi e per chi ama il mare della Grecia. Qui infatti c'è uno dei mari più belli del paese, con acqua chiarissima e sempre pulita, spiagge selvagge e colori indiimenticabili (qui trovate tutte le spiagge più belle della Grecia).

Isole delle Piccole Cicladi

Quali sono le isole delle Piccole Cicladi e quale isola dell'arcipelago scegliere?

Non tutte le isole delle Piccole Cicladi sono uguali, quanto a paesaggi e atmosfere ovviamente, ma anche quanto a frequentazione e densità del turismo. Koufonissi è la più turistica, anche se resta comunque decisamente meno turistica di altre isole della Grecia. Qui sotto trovate la guida completa alle isole delle Piccole Cicladi con le informazioni utili per visitarle.

  • Koufonissi

Koufonissi è l'unica isole dell'arcipelago delle Piccole Cicladi ad essere direttamente collegata alle Cicladi. Koufonissi è anche l'isola che, pur essendo semplice e piccola, offre un minimo di possibilità per la vita notturna e lo shopping. A Koufonissi c'è una bella selezione di taverne e ristoranti; c'è addirittura qualche galleria d'arte che nulla toglie all'atmosfera alla mano dell'isola. Il periodo migliore per visitarla è maggio/giugno e settembre/ottobre, quando i tanti studios, che animano l'economia dell'isola in estate sono sfitti, e l'atmosfera è sonnolenta e magica. 

Da Koufonissi, da non confondere con la Koufonissi completamente disabitata che si trova vicino Creta, si raggiunge Kato Koufonissi (Koufonissi Bassa) che insieme a Koufonissi forma il piccolissimo arcipelago di Koufonissia (le isole Koufo) e che è disabitata, piccolissima e imbiancata di spiagge invitanti. 

  • Schinoussa

Schinoussa è un'isola di soli 4 km quadrati che in una così piccola estensione ospita ben 12 spiagge meravigliose. L'unico paesino di Schinoussa si trova nell'entroterra ed ha un fascino rustico e campestre. Molto meno turistica di Koufonissi e forse la più selvatica dell'arcipelago.

  • Iraklia

Iraklia è l'isola meno conosciuta delle Piccole Cicladi. I turisti qui si contano sulla punta delle dita e la Grecia è quella più autentica, dolce ed isolata. Si fanno passeggiate su sentieri isolati, si passano le giornate su spiagge deserte e si beve nelle piazze sonnolente di Panagia e Agios Georgios la sera, gli unici due centri abitati dell'isola che conta solo 115 abitanti.

  • Donoussa

Donoussa si sta pian piano affacciando all'ospitalità turistica. Non è ancora come Koufonissi popolata di ristoranti, taverne e studios in affitto, ma sta iniziando a scoprire la sua anima turistica. Perfetta per chi vuole scegliere una via di mezzo e vivere su un'isola con un entroterra spartano, un porticciolo silenzioso e fermo nel tempo e un mare ancora selvaggio. 

Spiagge delle Piccole Cicladi

A Schinoussa ci sono tantissime spiagge, tutte raggiungibili a piedi. Girando intorno all'isola si trovano le spiagge di Mersini, Tsigoura, Almyri, Livadi e Liolios. Tra le spiagge da visitare a Donoussa: Stavros, Kedros, Lividi e Kalotaritissa. La popolazione dell'isola si raccoglie principalmente nel villaggio di Stavros, che è anche il porto dell'isola e dove si possono trovare facilmente degli affittacamere.

Come arrivare

Gli aeroporti più vicini alle Piccole Cicladi sono quelli di Mykonos e di Santorini. Da qui partono gli aliscafi diretti che portano a Koufonissi e che collegano le Cicladi alle Piccole Cicladi praticamente tutti i giorni. Il tempo di percorrenza è di circa 2 ore, ma per riuscire a prendere il traghetto (che di solito parte di pomeriggio) è necessario atterrare alle Cicladi in mattinata.

Volando ad Atene si fa un viaggio in traghetto più lungo ma dal porto di Pireo si hanno molte più possibilità, traghetti ed aliscafi, per raggiungere le Piccole Cicladi. I traghetti Blue Star partono da Pireo e raggiungono le Piccole Cicladi con fermate a Schinoussa, Iraklia e Koufonissi, Amorgos e Naxos. 

Mappa e cartina

Scopri