Idee di viaggio

Ciao Italia, vado a vivere in Indonesia

Guida a come trasferirsi in Indonesia, le informazioni, i visti e come cercare lavoro

Indonesia TRASFERIRSI Shutterstock
5/5

Se l'Italia vi sta stretta e avete in mente da un po' l'idea di andare a vivere in Indonesia, qui troverete tutte le informazioni sui visti, sulla burocrazia e su come cercare lavoro.

Andare a vivere in Indonesia

L'Indonesia è un paese molto vasto. Basti pensare che le sue numerosissime isole occupano una larghezza pari a quella dell'Europa. Ci sono isole musulmane, isole induiste ed isole cristiane. Si parlano numerose lingue, anche se c'è una lingua comune ed ufficiale, molto semplice e facile da imparare, che accomuna tutte le isole.

Prima di decidere di andare a vivere in Indonesia bisogna farsi una domanda fondamentale: dove vivere in Indonesia? Prima di partire pensate bene a dove stabilirvi ed  in quale città o isola cercare casa e un lavoro. La scelta sarà ardua perché l'Indonesia è costituita da un arcipelago di più di diciassettemila isole dove vivono oltre 200 milioni di abitanti.

Molte delle isole indonesiane non sono ben collegate alle altre e raggiungere un aeroporto internazionale potrebbe diventare un'impresa ardua ogni qualvolta deciderete di tornare in Italia. Prima di decidere l'isola che fa al caso vostro è necessario quindi fare uno studio dei trasporti e delle caratteristiche di ogni singola isola.


Come fare per traferirsi 

Per entrare in Indonesia avrete bisogno oltre che di un passaporto valido, di un Visto d'ingresso che potrete acquistare in due modi:

  • Visa on arrival Indonesia: il visto viene rilasciato direttamente all’arrivo in aeroporto ed è valido per 30 giorni.
  • Richiesta del visto prima della partenza: il visto viene rilasciato dall’Ambasciata Indonesiana a Roma. La richiesta presso l’Ambasciata è facoltativa in caso di turismo, ma obbligatoria per tutte le altre tipologie di visto, come ad esempio il visto per affari.

Il visto turistico in aeroporto ha una durata di 30 giorni. Richiedendolo presso il Consolato presso l'Ambasciata Indonesiana di Roma la durata è di 60 giorni, permette un solo ingresso nel paese e può essere rinnovato in loco per un massimo di 4 volte, ognuna da 30 giorni, con il supporto di uno sponsor o di un'agenzia locale.

Visto per affari

Se dovete raggiungere l'Indonesia per motivi di lavoro potrete richiedere il Visto per affari che è valido 30 giorni. Quello di cui avete bisogno è una lettera di raccomandazione/invito dalla società indonesiana con cui intrattenere rapporti e dovrete compilare il form sul sito dell'Ambasciata kemlu.go.id/rome.

LEGGI ANCHE: L'ISOLA DELLE SPEZIE IN INDONESIA

Visa for short term stay, VITAS, KITAS, KITAP

Se avete intenzione di vivere in Indonesia per un periodo di tempo, potrete scegliere il visto temporaneo per periodi brevi, che vi consentirà di stare in Indonesia per due anni prorogabili.

Potrete richiedere il visto in ambasciata. Se invece siete chiamati anche per lavoro da un'azienda o un'organizzazione che si trova in Indonesia potranno fare loro stessi richiesta del vostro Visto.

Questo tipo di visto è possibile per persone con uno sposo/sposa indonesiano/a, per investori, clero, ricercatori, studenti e turisti al di sopra dei 55 anni. 

Il VITAS è il Permesso di soggiorno temporaneo valido per un anno ed è rinnovabile di anno in anno. Dopo averlo ottenuto potrete richiedere il KITAS, il permesso con validità massima di 5 anni.

KITAP è il permesso di soggiorno permanente. Potrete richiederlo solo se avete vissuto in Indonesia per tre anni consecutivi.

Visto per pensionati 

Il visto è concesso agli over 55 che abbiano una pensione di almeno 1000 euro al mese. Ha la durata di anno con possibilità di proroga. Il richiedente deve dichiarare di non aver intenzione di recarsi in Indonesia per svolgere attività lavorative. 

Lavorare e vivere in Indonesia

Secondo quanto si legge su Mollotutto "Le Opportunità di lavoro ci sono, soprattutto in campo ingegneristico, manifatturiero, trasporti e finanziario... per quello che ho sentito, è meglio essere in possesso di una laurea. Ho conosciuto diverse persone che hanno fatto colloqui con aziende locali ma il processo di selezione si è fermato al momento della richiesta del titolo di studio.

Di fatto il governo e l’ufficio immigrazione richiedono che la società dimostri che uno straniero oltre a portare valore aggiunto all’azienda sia in grado e debba trasferire “conoscenza” al personale locale".

Costo della vita in Indonesia

Il costo della vita in Indonesia è decisamente inferiore rispetto all'Europa. Secondo quanto si legge su vari forum che riportano esperienze di chi è andato a vivere in Indonesia, per vivere in Indonesia ci vogliono circa 500 euro al mese.

Per maggiori info:

- http://www.learn4good.com/

- http://www.monster.co.id/

- http://www.bestjobsindonesia.co

Siti utili per trovare lavoro in Indonesia:

http://www.kemlu.go.id

Scopri