Idee di viaggio

Visto per Bali e per entrare in Indonesia

Tutto quello che devi sapere per entrare a Bali, in Indonesia

Indonesia VISTO E DOCUMENTI Shutterstock
/5

Quali documenti servono per entrare in Indonesia? È necessario un visto turistico? In questa utile guida trovate tutte le info per entrare a Bali e in Indonesia con i documenti necessari, gli aeroporti da cui è permesso entrare ed uscire dal paese e i tipi di visto e come ottenerli.

Visto Indonesia

Bali è una delle isole più affascinanti e più frequentate dell'Indonesia. Lo sanno i migliaia di turisti che la visitano tutti gli anni e lo sanno i tantissimi italiani che la scelgono per le proprie vacanze. 

Come si fa per entrare in Indonesia? I turisti italiani che entrano in Indonesia per motivi turistici e per un periodo non superiore ai 30 giorni non hanno bisogno di richiedere alcun visto prima della partenza. Il visto viene automaticamente concesso in aeroporto mostrando un passaporto con una validità residua di 6 mesi e il biglietto di ritorno o di proseguimento del viaggio

Visto turistico per Bali

Il visto turistico che permette di entrare a Bali e in tutte le isole dell'Indonesia, e che viene fornito direttamente in aeroporto o nei porti di arrivo, è valido solo per chi svolge attività di turismo, isite familiari, visite sociali, attività artistiche e culturali, visite ufficiali governative, conferenze o seminari, partecipazione a riunioni organizzate dalla sede centrale o da un ufficio di rappresentanza in Indonesia e partecipazione a mostre internazionali. Per tutti gli altri motivi di visita è necessario un visto precedentemente ottenuto.

Ci sono stati casi in cui ai turisti è stato negato l'accesso al paese dietro presentazione di passaporti con documenti scollati e danneggiati, quindi mi raccomando: passaporto lindo e intatto!

I turisti che viaggiano in Indonesia sono tenuti a portare sempre con sé il passaporto per evitare problemi con la polizia indonesiana che potrebbe addirittura trattenervi in cella fino all'identificazione. 

Aeroporti di frontiera per entrare e uscire dall'Indonesia senza visto

Il timbro sul passaporto che permette di entrare in Indonesia senza bisogno di un particolare visto può essere ottenuto solo entrando nel paese da determinati porti e aeroporti. Anche l'uscita dal paese deve avvenire per i punti di frontiera specifici segnalati dla governo indonesiano. 

1. Adi Soemarmo, Surakarta

2. Adi Sucipto, Yogyakarta

3. Ahmad Yani, Semarang

4. Bandara International Lombok, Mataram

5. Belitung, Tanjung Pandan

6. Binaka, Sibolga

7. El Tari, Kupang

8. Frans Kaisiepo, Biak

9. Halim Perdana Kusuma, Jakarta

10. Hang Nadim, Batam

11. Husein Sastranegara, Bandung

12. I Gusti Ngurah Rai, Bali

13. Juanda, Surabaya

14. Kuala Namu, Medan

15. Maimun Saleh, Sabang

16. Minangkabau, Padang

17. Mopah, Marauke

18. Mozes Kilangi, Tembaga Pura

19. Pattimura, Ambon

20. Polonia, Medan

21. Sam Ratulangi, Manado

22. Sepinggan, Balikpapan

23. Soekarno Hatta, Banten

24. Sultan Hasanuddin, Makassar

25. Sultan Iskandar Muda, Banda Aceh

26. Sultan Mahmud Badarudin II, Palembang

27. Sultan Syarif Kasim II, Pekanbaru

28. Supadio, Pontianak

29. Tarakan, Tarakan

Qui trovate la lista completa degli aeroporti e dei porti da cui è necessario entrare ed uscire dall'Indonesia, organizzando l'itinerario di viaggio prevedendo l’uscita dal Paese da una delle frontiere indicate.

Visto prima della partenza

Chi viaggia in Indonesia per altri motivi, che esulano dalle visite turistiche o famigliari, deve richiedere un altro tipo di visto presso l’Ambasciata di Indonesia a Roma. 

I visti ottenuti presso l’Ambasciata possono durare più di 30 giorni (fino a 60) e sono rinnovabili. Per visitare particolari regioni, come ad esempio Papua o Aceh, oltre al visto bisogna richiedere all’Ambasciata indonesiana speciali autorizzazioni.

 

Scopri