Idee di viaggio

Come visitare le Gole di Fara San Martino in Abruzzo

A Fara San Martino, c'è un paesaggio speciale creato dall'incessante scorrere del fiume

Gole Fara San Martino WEEKEND Shutterstock
5/5

In provincia di Chieti c'è un luogo speciale che devi visitare assolutamente. È uno dei posti più belli del Parco Nazionale della Majella, un vero e proprio canyon che si raggiunge dal borgo di Fara San Martino. 

Le Gole di Fara San Martino sono uno dei posti più belli da scoprire nel vostro viaggio alla scoperta dell'Abruzzo. La strettissima gola di 14 chilometri, dalle pareti a picco, vi condurrà fino sulla vetta del monte Amaro nel cuore della Majella. Nelle Gole potrete anche far visita ai resti del Monastero di San Martino a Valle. 

gole-fara-san-martino

Gole di Fara San Martino

Secondo l'inconografia cristiana fu Fra Martino che aprì gli stretti valichi tra le rocce per permettere agli abitanti del posto di raggiungere i pascoli verdi e le sorgenti più in alto. A testimoniare il tocco miracoloso del santo ci sarebbero i segni rotondi dei gomiti usati per aprire ii varco e lasciati sulla roccia.

Le Gole di San Martino sono l'ingresso ad uno dei più lunghi valloni appenninici, il vallone di Santo Spirito che da Fara San Martino sale sul tetto della Majella. Il bellissimo valico è costruito dall'erosione provocata dal Fiume Verde, realizzando un vallone che arriva fino al borgo.

All'interno delle Gole potrete visitare i resti di un monastero tornato alla luce nell'800. La storia del monastero di San Martino a Valle è ancora tutta da scrivere. Quello che si sa è che risale all'anno mille. Secondo alcuni sorge sulle ceneri dell'antico cenobio di San Martino Eremita. Il monastero divenne un luogo di rifugio e spiritualità per monaci ed eremiti. Le gole lo sono oggi per diverse specie di uccelli tra cui l'aquila reale, il falco pellegrino e il lanario.

gole-di-fara-san-martino

Come arrivare

Il punto di partenza per fare un trekking lungo le Gole è il borgo di Fara San Martino, camminate fino alla fine dell'abitato dove troverete una discesa che porterà fino all'accesso delle gole dove vi sentirete piccolissimi di fronte alle altissime pareti di roccia.

Nel primo tratto le pareti delle grotte sono vicinissima, si allargano via via che ci si avvicina ai resti del Convento di San Martino. Il percorso per andare alla scoperta delle Gole di San Martino è di 3,5 chilometri. Da qui il percorso sale fino a raggiungere il Monte Amaro, occorrono però 9 ore di cammino. 

Scopri