Idee di viaggio

L'Antica Strada Valeriana a piedi

A piedi lungo il Lago d'Iseo percorrendo l'Antica Strada Valeriana

Monte Isola A PIEDI Shutterstock
4/5

Camminare lungo un'antica via acciottolata passando per borghi storici e scorci incredibili è il modo migliore per scoprire il Lago d'Iseo.

Percorrere la via Valeriana, costruita e percorso dagli antichi romani prima di noi, fino alla metà dell'800 era l'unico modo per raggiungere la Valle Camonica da Brescia.

Oggi, grazie ad un attento lavoro di recupero da parte della Comunità Montana del Sebino Bresciano, il tratto che collega Pilzone d'Iseo e Pisogne può essere percorso a piedi per una giornata nel silenzio, nella natura e nella storia. 

LEGGI ANCHE: I CAMMINI PIÙ BELLI IN ITALIA

Antica via Valeriana

Il tratto percorribile a piedi dell'antica via Valeriana misura circa 30 km. Si può percorrere in circa 9 ore di cammino da dividere in una o due tappe.

La segnaletica della Via Valeriana è la la V gialla e marrone che segna l'intero percorso. Si parte da Pisogne e si arriva a Pilzone, frazione di Iseo. 

Itinerario 

Nel primo tratto dell'itinerario della via Valeriana si costeggia il lago d’Iseo fino a Lavine dove c'è una piccola cappella dedicata a S. Defendente. La cappella di San Bartolomeo si incontra prima di raggiungere Volte con la sua vista meravigliosa sull’Alto Sebino, sulla Val Cavallina e sulla Val Brolezza.

LEGGI ANCHE: CAMMINI DA FARE IN LOMBARDIA

Passo Croce di Zone è il punto più alto del percorso e ci si arriva dopo una passeggiata nel folto di un bosco di faggi, castagni e noccioli. A Zone proseguiamo fino al sito paleontologico dove ci sono le orme degli arcosauri del Triassico, antenati dei dinosauri.

Dopo il borgo di Cislano la via Valeriana costeggia il Parco Regionale delle Piramidi di Zone passando per antichi casolari e strettoie nella roccia. A Pregasso siamo a metà del percorso, ovvero nel punto perfetto per pranzare o per fermarsi (se si vuole dividere il cammino in due tappe). Un'altra alternativa è quella di dividere il percorso in due parti fermandosi a Colpiano dopo circa 12 km di cammino. 

I borghi di Vesto e Massenzano sono i gioielli medioevali più belli del percorso. Si passa poi per Dosso, Distone e Marasino, fino al borgo di Maspiano e di Tassano da cui gli scorci sulla penisola di Montecolo e su Monte Isola sono meravigliosi. Questo ultimo tratto è cementato e accessibile anche dai disabili.

Tappe della Via Valeriana

  • Pisogne - San Bartolomeo
  • San Bartolomeo - Zone
  • Zone - Colpiano
  • Colpiano - Dosso
  • Dosso - Tassano

 

Mappa e cartina

Scopri