Idee di viaggio

Le attività all’aria aperta perfette per la primavera

5 attività da svolgere all’aria aperta in primavera, per tutti i gusti (e tutte le tasche).

Parapendio OUTDOOR Shutterstock
5/5

La primavera è la stagione dei nuovi inizi, delle giornate che si allungano, del clima che diventa mite: il periodo migliore per passare del tempo all’aria aperta e in mezzo alla natura

Per fare attività fisica, per sentirsi meglio o semplicemente per respirare aria pulita e circondarsi di verde, provando cose nuove e divertenti. 

Ecco 5 attività da svolgere all’aria aperta in primavera, per tutti i gusti (e tutte le tasche). 

LEGGI ANCHE: CAMMINI DA FARE A PRIMAVERA

Le attività all’aria aperta perfette per la primavera

  • La classica corsa

Non c’è neppure bisogno di dirlo: la prima cosa che ci viene in mente per mantenerci in forma nel periodo primaverile sfruttando al massimo la bellezza della natura che rinasce è la corsa. Nei parchi, sulle apposite piste, sul marciapiedi di città, in mezzo alle valli e per i più esperti anche percorrendo le stradine sterrate di campagna.

Dalla passeggiata sostenuta (per chi magari inizia da zero) fino alla corsa vera e propria, essere un runner è ormai uno status symbol e sono centinaia le app per smartphone nate per misurarsi, confrontarsi con gli amici, calcolare le calorie bruciate e la frequenza cardiaca. La primavera è sicuramente un ulteriore incentivo per correre, camminare, stare all’aria aperta e tenersi in forma.

  • Provare a diventare dei golfisti provetti

Non è uno degli sport più diffusi ma è possibile praticarlo in solitaria e abbinarlo quindi a lunghe e rilassanti passeggiate. Il Golf è partito come sport elitario ma ormai esistono campi sparsi in tutta Italia anche a prezzi decisamente accessibili. Se volete diventare dei golfisti provetti, la primavera è il periodo migliore per iniziare: circondati dagli alberi in fiore e di fronte a enormi distese verdi. Tutti i circoli permettono inoltre di affittare le attrezzature, quindi almeno per i primi tempi potrete utilizzare le mazze in dotazione e temporeggiare sull’acquisto. Giusto il tempo di capire se è lo sport che fa per voi.

  • Una passeggiata a cavallo

Se lo sport vi piace ma cercate qualcosa un po’ più fuori dal comune, l’opzione ideale potrebbero invece essere fare delle passeggiate a cavallo e, magari, anche delle lezioni di equitazione. Essere un fantino è un’attività molto più faticosa di quello che si può pensare e richiede una costanza e una coordinazione non indifferenti, ma passeggiare a cavallo ed esplorare la natura in sella a un destriero, è una sensazione meravigliosa. Soprattutto in primavera. Occhio solo alle vertigini, per chi ha problemi con le altezze forse questa non è proprio l’attività perfetta.

  • L’adrenalina del parapendio

Chi soffre di vertigini può passare oltre anche rispetto a questo suggerimento: il parapendio. Il volo leggero su pianure, cittadine, siti archeologici e magari – per chi può – anche sul mare. Si sono moltiplicate ormai in tutta Italia le scuole e le associazioni che consentono esperienze di volo anche a chi è alle prime armi. Su un kit doppio e accompagnato dall’istruttore, of course. Chi ama la natura e ha voglia di guardare le cose da un altro (e alto) punto di vista non può farsi sfuggire questa occasione: per la prossima primavera tutti in volo.

  • Coltivare un orto

Se invece di sport proprio non ne volete sapere ma cercate un’attività antistress da poter fare all’aria aperta in primavera, non possiamo che consigliarvi di coltivare un orticello. E se non siete tra i più fortunati che possiedono un pezzetto di terra e a mancarvi è lo spazio, non disperate. Ci sono centinaia di suggerimenti per farsi guidare alla costruzione dell’orto sul balcone, nei cortili e persino sui davanzali. 

Un’attività terapeutica per avvicinarsi alla natura e per ritagliarsi qualche ora della giornata da trascorrere all’aperto. E la primavera è la stagione ideale per piantare e veder crescere le proprie piantine e i propri fiori preferiti. 

Autore: Paola Toia

Scopri