Idee di viaggio

Bagni di Segesta: le terme libere degli dei

Ecco perché visitarle

Segesta TERME LIBERE Shutterstock
5/5

I Bagni di Segesta, chiamati anche “Polle del Crimiso” o “Terme degli Dei” sono affioramenti di acqua termale di origine vulcanica che sgorgano sulle sponde del fiume omonimo, in provincia di Trapani e poco distanti dal centro di Segesta

Nei Bagni l’acqua esce a una temperatura di circa 47 gradi, ed è possibile fare un bagno rilassante immersi in un ambiente unico, tra alti canneti e rocce di travertino bianco e rosa forgiato dall’acqua. Si tratta di un sito termale completamente gratuito nel quale si possono individuare ben tre diverse sorgenti: il Bagno delle Femmine, La Grotta Regina e la Nuova Sorgente

LEGGI ANCHE: BONUS TERME 2021

Il paesaggio è molto caratteristico e pittoresco e l’acqua termale è tra le più pure e terapeutiche dell’isola. Raggiungere le tre sorgenti è un’esperienza molto rilassante. Gli itinerari lungo il fiume non presentano difficoltà e sono molto emozionanti: tunnel naturali di piante fluviali e una piccola grotta che i visitatori possono utilizzare per fare la sauna e per ritrovare un po’ di benessere e tranquillità.

Bagni di Segesta: L’origine e la leggenda

La leggenda dei Bagni di Segesta va ricercata nel periodo di influenza della Magna Grecia sulla Sicilia. Secondo il mito, infatti, fu la dea Krimisòs a rendere la temperatura dell’acqua in quel punto particolare più alta rispetto al normale per permettere alla ninfa Egesta di riscaldarsi e ritemprarsi dopo essere fuggita da Troia e aver affrontato un lungo e difficoltoso viaggio. Sarebbero stati proprio i troiani a seguito della ninfa – sempre secondo il racconto mitologico – a fondare la città di Segesta e beneficiare quindi anche dell’acqua termale, già allora riconosciuta come benefica e terapeutica. 

Come arrivare ai Bagni di Segesta

Per raggiungere i Bagni di Segesta e approfittare della preziosa fonte di acqua termale ci sono molteplici possibilità. In treno, con la linea Palermo-Trapani, grazie alla vicina stazione ferroviaria di Castellammare del Golfo. In aereo atterrando all’aeroporto Falcone-Borsellino di Palermo o al Vincenzo Florio di Trapani Birgi, distanti entrambi circa 50 km dalle terme. Chi vuole usare l’automobile deve utilizzare l’autostrada A-29 (Palermo-Mazara del Vallo) e uscire a Castellammare del Golfo, seguendo poi le indicazioni per Segesta/Stabilimento Privato Terme.

Il Polle del Crimiso e la zona archeologica

Il Polle del Crimiso, la zona della provincia di Trapani nella quale si trovano i Bagni di Segesta offre numerose attrattive per i visitatori. Si tratta, infatti, di una meta ricca di percorsi escursionistici, itinerari nella natura suggestivi e particolarmente interessanti dal punto di vista floristico e faunistico. 

Gli appassionati di storia potranno anche approfittare del vicinissimo e imperdibile Parco Archeologico di Segesta, con il tempio dorico perfettamente conservati e il Teatro ellenistico, costruito nel II sec. a.C. e considerato uno dei teatri più belli del periodo classico, sia per l’ottimo stato di conservazione che per la sua scenografica posizione a picco sul Golfo di Castellammare e che domina dall’alto le colline del trapanese. 

Autore: Paola Toia

Scopri