Idee di viaggio

10 cose da vedere e fare in Basilicata

La Basilicata esiste ed è anche molto bella. Ecco una guida a cosa fare e cosa vedere in terra lucana.

Cosa fare in Basilicata WEEKEND Shutterstock
4.3/5

"La Basilicata esiste, è un po' come il concetto di Dio, ci credi o non ci credi". Chi ha visto il film Basilicata Coast to Coast ricorderà questa celebre frase che racchiude un po' l'essenza di questa regione.

La Basilicata è una terra sottovalutata e poco turistica. E forse questa è la sua gran fortuna; un viaggio in Basilicata vi permetterà di vedere luoghi ancora incontaminati, paesini assonnati e silenziosi, spiagge incantevoli.

È incredibile quanto una regione così piccola possa avere una così incredibile varietà di paesaggi: qui troverete montagne che percorrono tutta la regione fino al Pollino, natura incontaminata, immense distese di terra, parchi nazionali, boschi fatati,spiagge e paesaggi che sembrano lunari. Abbiamo creato una utile guida a cosa fare e vedere in Basilicata, perfetta per il vostro prossimo viaggio.

Cosa vedere in Basilicata 

Il modo migliore per visitare la Basilicata è in automobile, il consiglio che vi diamo è quello di godervi il viaggio con lentezza, per assaporare il misticismo di questa terra lontana dal circuito del turismo. Cosa vedere in Basilicata? Matera merita sicuramente una sosta, ma non è l'unico luogo da mettere in lista. Lontano dalle rotte turistiche ci sono numerosi itinerari che meritano di essere percorsi; potrete andare alla scoperta dei borghi, fare escursioni sul Parco del Pollino o nella Murgia materana, esplorare i boschi rigogliosi e le coltivazioni di grano, raggiungere le spiagge rocciose o le Dolomiti Lucane, visitare i castelli e i Parchi archeologici. Il punto di partenza non può che essere Matera, che con la sua investitura a Capitale europea della Cultura 2019, ha risvegliato l'attenzione europea per questa regione grande poco più di 10 mila chilometri quadrati.

In questa città sospesa nel tempo, passeggiate lungo i sassi e dirigetevi nel Parco della Murgia Materana, per poter vedere il sistema di grotte e chiese rupestri che vi lasceranno senza fiato. Lungo le colline materane fate sosta a Miglionico e al suo Castello del Malconsiglio, la piccola città è conosciuta anche come la piccola Napoli, fermatevi poi ad Irsina e a Montescaglioso. Scendete verso sud e raggiungete la costa della Basilicata.

A sud est della regione, lungo il versante ionico fermatevi presso l'area archeologica conosciuta come Magna Grecia: dovete assolutamente fermarvi a Metaponto e vedere il suo parco. Tra le tappe fondamentali ci sono le Tavole Palatine tra Belrnalda e Metaponto, Nova Siri e Policoro. Lungo la zona tra il fiume Agri e il Cavone, fate una sosta a Craco, il borgo abbandonato e al paesino di Tursi con i suoi quartieri arabeggianti.

Il parco delle Dolomiti Lucane, al centro della regione, è caratterizzato da un sistema montuoso e da paesini assonnati che meritano una sosta: i più importanti sono Castelmezzano e Pietrapertosa e sono collegati tra loro dal "volo dell'angelo", sì, avete capito bene potrete volare sui due paesini praticando questo adreanalinico sport o attraverso un bellissimo sentiero conosciuto come percorso delle sette pietre

Se siete amanti del trekking, dell'escursionismo, del kayaking e delle passeggiate fate visita al Parco Nazionale del Pollino, il più grande parco naturale europeo che si trova a cavallo tra Basilicata e Calabria. 

Nella parte sud occidentale della regione vi attende la Valle dell'Agri, una zona compresa tra i monti Sirino e Volturino e caratterizzata dallo scorrere del fiume Agri, qui troverete boschi di faggio, grotte e paesini adagiati su dolci colline. Fate visita al Borgo di Aliano dove si trova il Parco Letterario Carlo Levi. Prima di partire, non perdete una visita alla Riserva regionale dei Calanchi, un luogo unico al mondo caratterizzato dai calanchi circondati da boschi e da campi coltivati.

Il nord della Basilicata è ricco di cose da vedere, come ad esempio i piccoli paesini caratterizzati da rocche o bastioni. E' un luogo lontano dalle rotte turistiche e forse è la zona più autentica della Basilicata. Qui meritano assolutamente una visita tre città: Melfi, Venosa con la sua chiesa incompiuta ed Acerenza.

Lungo il versante tirrenico fermatevi a Maratea il cuo centro storico è caratterizzato da una fitta rete di viuzze ai piedi del Monte San Biagio. La costa di Maratea è spettacolare e caratterizzata da calette e grotte marine. 

Luoghi di interesse e destinazioni in Basilicata 

Luoghi di interesseProvincia
Paese abbandonato di Craco Matera
Sassi di Matera Matera
Volo dell'Angelo Potenza
Riserva dei Calanchi Matera
Cascate di San Fele Potenza
Laghi di Monticchio Potenza
Parco Nazionale del Pollino Potenza
Metaponto e le antiche città della Magna Grecia Matera
Castello di Lagopesole Potenza
Terme di Rapolla Potenza

 

10 cosa da fare in Basilicata 

Si seguito trovate 10 cose da fare nel vostro prossimo viaggio alla scoperta della Basilicata. 

La Basilicata è popolata da centinaia di borghi isolati. Se i borghi senza tempo non vi avranno ancora stancato potrete visitare Craco, dove le lancette dell'orologio si sono fermate letteralmente al giorno in cui gli abitanti, colpiti da ripetuti terremoti, l'hanno abbandonato per trasferirsi altrove. Craco è un paese fantasma dove la natura si è pian piano reimpossessata della città e case vuote aspettano inutilmente i loro inquilini. 

  • I laghi di Monticchio

I laghi di Monticchio sono due laghi vulcanici quasi perfettamente circolari, vicinissimi l'uno all'altro. Su una sponda c'è l'Abbazia di San Michele, tra i due i resti di quella di Sant'Ippolito.  I boschi di conifere e la strada che arriva dritta ai laghi creano un'atmosfera alla David Lynch di Twin Peaks. Il lago più piccolo è circondato da un sentiero con bancarelle, chioschi e bracerie da località di villeggiatura anni '80, aggiungendo un non so che di ulteriormente surreale al posto.

  • La zona del Vulture

Poco lontano dai laghi di Monticchio ci sono gli affascinanti paesini del Vulture. Da queste parti si produce un vino favoloso, l'Aglianico del Vulture. A Barile una serie di piccole cantine costeggiano il paese mentre le sagre in cui assaggiare per 1 euro a bicchiere il rosso di queste zone si tengono un po' ovunque, soprattutto in estate.

Venosa è la perla del Vulture. E' un paese carico di storia, di domus romane, anfiteatri, terme e basiliche paleocristiane. La città è famosa per aver dato i natali ad Orazio ed anche per una ridente vita notturna in baretti, ristoranti e localini.


  • Le Dolomiti Lucane

I boschi si alternano alla roccia nuda che forma pinnacoli e strane conformazioni geologiche che fanno pensare un po' alle Dolomiti, un po' alla Cappadocia. Il turismo delle Dolomiti Lucane è stato rivalutato con il volo dell'angelo: una zip line che permette di volare a 120 km/h tra i due bellissimi paesi di Pietrapertosa, la città più alta della Basilicata, e Castelmezzano. Entrambi sembrano due presepi viventi incastonati tra i monti.

La Val d'Agri è una delle regioni più floride della Basilicata. Al fiume d'Agri affluiscono torrenti e fiumiciattoli permettendo una coltura antica di cereali che ondeggiano al vento in una terra immensa, gialla e verde. E poi ancora borghi che nascondono preziosi tesori artistici ed una eccellente tradizione culinaria. 

A Matera c'è un posto speciale dove dormire, è un albergo diffuso nella zona dei Sassi. Si trova nella Civita, la parte più antica dei sassi, a strapiombo sul torrente Gravina. Grotte della Civita è un albergo diffuso e un progetto culturale di recupero di una zona antica e storica di Matera, composta da 18 grotte e dallo spazio intorno ad una antica chiesa rupestre. 

  • Sulle Tracce di Federico II

Potrete dedicarvi ad un itinerario alla scoperta dei Castelli e delle fortezze della Basilicata lasciati in eredità da Federico II. L'itinerario tipo parte da Melfi, prosegue verso Barile e Ripacandida e giunge fino al Castello di Lagopesole. Qui meritano una visita le vigne e cantine famose della regione.

  • Terme della Basilicata

Forse non lo sapete ma in Basilicata potrete trovare le terme, furono scoperte a inizio novecento a Rapolla. Nella zona di Orto del Lago sgorgano tre sorgenti; potrete trovarle anche nel Parco Nazionale del Pollino, nei pressi di Latronico. 

Nella Valle di Vitalba, in provincia di Potenza, le Cascate di San Fele sono un paradiso naturale nate dalla diramazione del Torrente Bradano che sgorga dall’Appennino Lucano. Si raggiungono con alcuni sentieri che attraversano boschi e foreste. 

  • Mangiare Cialledda fredda

La cialledda fredda è un piatto tipico della cucina di Matera. Il pane raffermo fatto in casa viene bagnato in olio e succo di pomodoro fresco e condito con cipollotti, pomodoro datterino ed altri ingredienti a scelta. Refrigerante e gustosissimo in estate.

Laghi da visitare in Basilicata

Sicuramente i più famosi sono i Laghi di Monticchio che nascono a oltre 600 metri d'altezza, nel cratere del Monte Vulture. Sono due bellissimi specchi d'acqua separati da un sottile lembo di terra: il lago Grande che raggiunge i 38 km di profondità e il lago Piccolo nettamente più piccolo. Il luogo è un'oasi di pace immerso in un bucolico paesaggio fatto di ricca vegetazione. 

Ai piedi delle Piccole Dolomiti Lucane fermatevi al Lago di Camasta nel vostro percorso di scoperta del borgo più belli della Basilicata, Pietrapertosa. Il lago venne creato artificialmente intorno gli anni 70. 

Il lago del Pertusillo invece si trova nella Valle dell'Agri ed è un ampio bacino artificiale creato dallo sbarramento del corso del fiume Agri nei pressi del comune di Spinoso. Il lago, circondato da boschi e fitta vegetazione, è il luogo perfetto per gli appassionati di pesca.

Nella riserva regionale del Lago Laudemio, potrete far visita all'omonimo lago che si trova ai piedi del Monte Sirino, dove durante la stagione invernale sono attive numerose stazioni sciistiche. Tra gli altri laghi della regione ricordiamo quello di Sirino, un piccolo specchio dove potersi rilassare e assaggiare il meglio della tradizione culinaria lucana negli agriturismi e nei ristorantini. 

Borghi della Basilicata da visitare

Adagiati su colline o a picco su una rupe, i borghi della Basilicata sono caratterizzati da casette addossate, viuzze che si intersecano e ritmo lento e assonnato: tra i paesi più belli da vedere vi consigliamo Pisticci, il paese bianco sul dirupo da cui partire per esplorare i Calanchi. 

Raggiungete il Viggianello, un paese dove in passato i monaci bizantini disseminarono il territorio di laure, ovvero delle celle monastiche con chiesa in comune ancora visibili ai piedi del centro storico. Il borgo si trova ai piedi del Massiccio del Pollino nella Valle del Mercure dove spicca anche l'imponente Castello che sovrasta il paese e che dovete assolutamente raggiungere.

Castelmezzano e Pietrapertosa sono i due paesini gioiello delle Dolomiti Lucane e sono un luogo da non perdere, specie per chi ama l'adrenalina e il trekking.

Tursi è una bellissima cittadina nella provincia di Matera, è la città di Albino Pierro a cui è dedicato anche il Parco Letterario. Il paese, circondato da dirupi è caratteristico per la Rabatana, un groviglio di case costruite in pietra.

Nel paesino di Melfi non perdete una visita al Castello svevo-normanno che è sede delMuseo Archeologico Nazionale di Melfi. Non perdete una visita al borgo di Sant'Angelo le Fratte, che racconta la sua storia attraverso i Murales.  

Spiagge e mare della Basilicata

Quali sono le spiagge più belle della Basilicata? Ecco la selezione delle più belle spiagge tra Tirreno e Ionio. 

  • Spiaggia dell'Acquafredda, Maratea
  • Spiaggia d'a Gola, Maratea
  • Cala Jannita, Maratea 
  • Spiaggia del Bosco Pantano, Policoro
  • Lido di Metaponto, Bernalda
  • Spiaggia di Calaficarra, Maratea
  • Nova Siri Marina, Nova Siri 
  • Riva dei Ginepri, Marina di Pisticci
  • Spiaggia Fiumicello, Maratea
  • Spiaggia Porticello, Maratea

 

Cosa vedere in Basilicata con i bambini

Viaggiare in Basilicata con i bambini è una buona idea, per conoscerne i paesaggi, apprezzarne la cucina e amarne la natura. Un tour della Basilicata non può non contemplare anche le spiagge più belle, sia quelle lungo il versante di Maratea sia quelle della costa jonica. Vi suggeriamo però che la costa jonica è più adatta ai bambini perché caratterizzata da fondali bassi e spiagge sabbiose.

Potrete visitare Matera e il Parco delle chiese rupestri e fare un tour on the road alla scoperta dei paesini più belli della regione. A circa 50 km da Matera visitate uno dei paesi che furono importanti nella Magna Grecia, Metaponto; qui troverete le Tavole Palatine, un sito archeologico che conserva i resti di un tempio dorico dedicato alla dea Hera. Sapevate che era il luogo dove visse Pitagora? 

La Basilicata è piena di meraviglie naturali e luoghi scoprire sia con trekking che escursioni: non perdete un itinerario alla scoperta del Parco Nazionale del Pollino o della riserva del WWf di Policoro Heraclea. 

Cosa vedere in Basilicata in camper

Lo abbiamo già detto, il miglior modo per scoprire la Basilicata è in auto, allora perché non fare una vacanza in camper seguendo l'itinerario di Basilicata Coast to Coast?

L'itinerario perfetto parte da Matarea, passa per Trecchina un piccolo paesino caratterizzato da un bel castello sulla cima e da viuzze strette, famoso per il Pane (ma non è certo l'unico luogo della regione dove si sforna ottimo pane) e raggiunge Lauria, il paese natale di Rocco Papaleo. Potrete poi raggiungere Viggiano e proseguire verso il Lago di Petrusillo, visitare Aliano la bella città che affaccia sui calanchi, deviare per Craco, il paese abbandonato più bello d'Italia e arrivare infine a Scansano Jonico. 

Cosa vedere in provincia di Potenza

La provincia di Potenza è ricca di interessanti luoghi da visitare. Non perdete il Castello di Menfi e il borgo di Castelmezzano che vi porterà nel cuore delle Dolomiti Lucane. Il modo migliore per esplorarlo è percorrendo il sentiero delle sette chiese che collega i paesi di Pietrapertosa e Castemezzano. 

Spostandoci lungo la costa, merita assolutamente una sosta Maratea, la perla del Tirreno affacciata sul golfo di Policastro. 

Cosa vedere sulla Costa Ionica della Basilicata

Lungo la costa ionica della Basilicata troverete le spiagge più belle della provincia di Matera. La zona va da Metaponto a Nova Siri. 

Potrete fate tappa nel paesi di Scansano Jonico, Bernalda, Policoro, Rotondella e Marina di Pisticci. A Metaponto non perdete una visita alle Tavole Palatine, antichi resti della Magna Grecia. 

Luoghi poco conosciuti della Basilicata

Lontano dai percorsi più battuti ci sono piccoli tesori che vale la pena visitare. Ecco una lista

  • Vulture Melfese
  • Parco Archeologico di Metaponto
  • Castello di Menfi
  • Terme di Latronico 
  • Cripta del Peccato Originale
  • Aliano

 

Quando visitare la Basilicata?

La Basilicata è caratterizzata da un clima mite lungo la costa e da un clima continentale nell'entroterra con copiose nevicate durante la stagione invernale. Il clima dipende molto da quale zona si sceglie di raggiungere, se mare o montagna. Il periodo migliore per visitare la Basilicata va da aprile a ottobre quando le temperature sono piacevoli per visitare borghi e paesi sul mare.

Mappa e Cartina Basilicata

Su aptbasilicata trovate la mappa della regione con tutti i luoghi di interesse da conoscere per organizzare un viaggio on the road di scoperta. 

Scopri