Idee di viaggio

I borghi più fotogenici d'Italia

Paesaggi che sembrano dipinti, piccole meraviglie tutte da fotografare

Pitigliano BORGHI Shutterstock
5/5

Adagiati su uno sperone roccia, immersi nei boschi o a picco sul mare. In Italia sono tantissimi i borghi in paesaggi spettacolari. Carichi di storia, leggende e tradizioni, sono il posto perfetto per fare un tuffo nel passato e godersi il lato meno conosciuto d'Italia. 

Lontano dalle grandi città ci sono centinaia di paesi dove la vita scorre lenta. Quali sono i più fotogenici? Ecco la nostra selezione. 

LEGGI ANCHE: 101 COSE DA FARE IN ITALIA

I 10 borghi fotogenici da visitare

  • Rasiglia
  • Castrovalva
  • Pitigliano 
  • Scanno 
  • Tropea
  • Civita di Bagnoregio 
  • Brisighella
  • Erice
  • Vernazza
  • Ravello 
  • Castelmezzano 
  • Vieste
  • Cefalù 
  • Borgo Parrini

I Borghi più fotogenici in Italia

Una manciata di case in pietra e un corso d'acqua che scorre fra esse. Rasiglia sembra appartenere ad una fiaba e invece si trova in Umbria, non troppo distante da Foligno. Il paese è composto da circa 50 casette in pietra e si trova a circa 600 metri d'altezza. Ha origini molto lontane, nel corso dei secoli la presenza di acqua facorì la realizzazione di numerosi mulini che dovete assolutamente vedere a spasso per la città.  

Talmente bello che persino Escher se ne innamorò, Castrovalva fu rappresentato in una sua litografia del 1929. Il piccolo paese, dall'alto della sua posizione domina tutta la Riserva delle Gole del Sagittario. Si raggiunge percorrendo una strada spettacolare che da Anversa degli Abruzzi raggiunge il Lago di Scanno. Il piccolo paese, frazione di Anversa degli Abruzzi, si trova nella provincia de L'Aquila.

Nel cuore della Maremma Toscana, c'è un borgo abbarbicato su una rupe tufacea circondato da verdi boschi. È Pitigliano, uno dei borghi più belli della Toscana, dove vi sembrerà di fare un viaggio nel Medioevo. Pitigliano è conosciuta come la piccola Gerusalemme, non solo per le atmosfere ed i colori della pietra, ma per la sua Sinagoga e per una folta comunità di ebrei che la abita. Pitigliano nel '500 si trovava al confine con lo Stato Pontificio. Dopo le espulsioni di massa, gli ebrei fondarono una loro comunità a Pitigliano dove vissero integrati con la popolazione locale.

Scanno, incastonato tra i monti e con le casette addossate in pietra, sembra uscito da un racconto di Natale. È uno dei borghi più fotogenici d'Abruzzo, ve ne accorgerete già percorrendo la strada a tornanti che conduce al paese e che offre un panoranata mozzafiato sulla Riserva del Sagittario. 

Affacciata sul mare azzurro della Calabria, Tropea è una città costruita su una roccia alta 60 metri a picco sul mar Tirreno. È uno dei 4 nuovi borghi più belli d'Italia che meritano assolutamente una sosta. Scenografico è anche il santuario di Santa Maria dell’Isola, posizionata su uno scoglio di arenaria che fino a qualche secolo fa era circondato dal mare. 

La posizione di Civita di Bagnoregio è scenografica, il borgo della Tuscia Viterbese è sospeso su una rupe che domina la valle Rio Chiaro e Rio Torbido. Il paesaggio nel dintorni sembra lunare, visto che è puntellato dai calanchi. Il paese è collegato al resto del territorio da un ponte di circa un chilometro. 

Brisighella è uno dei borghi più belli da raggiungere nei dintorni di Bologna. Addossato ad una rupe e sovrastato da tre scogli (dove si ergono la Rocca, la Torre dell'Orologio e il Santuario del Monticino), è un borgo medievale dove potrete respirarne ancora l'afmosfera nel saliscendi di stradine e vicoli. 

Arroccato sui pendii del Monte San Giuliano a 750 metri, Erice è un borgo senza tempo. Dall'alto del castello che domina il paese, la vista è mozzafiato e spazia da Trapani fino alle isole Egadi. È uno dei borghi dove assaggiare ottimo vino.

Stretto tra mari e monti, Vernazza è un piccolo borgo colorato costruito intorno al piccolo porto. da qui potrete esplorare tutti i bellissimi borghi delle Cinque Terre.

Ravello è solo uno dei borghi della Costiera Amalfitana da vedere. Il borgo sospeso tra terra e mare regala viste spettacolari su tutto il golfo. Tra piazzette panoramiche, storiche ville e giardini lussureggianti, questa elegante città merita di essere esplorata. 

Nel cuore delle Dolomiti Lucane, in Basilicata, esiste un borgo a picco sulle guglie. È Castelmezzano. Pioggia e vento, nel corso del tempo hanno formato in questa roccia delle sagome che, grazie al gioco di ombre, sembrano prendere una forma particolare che gli abitanti chiamano a becco della civetta.

 

  • Vieste 
  • Sull'estrema punta del Gargano, Vieste sembra abbracciata dal mare Adriatico. Perdetevi tra le stradine del centro storico, percorrete le scalinate e passeggiate tra casette di colore bianco, i cortili e i ballatoi. Vieste vecchia si trova su uno sperone roccioso a picco sul mare e si estende dalla spiaggia del Castello fino alla Marina Piccola. 

    Sospesa tra le montagne e il mare, Cefalù è il borgo perfetto per ogni stagione. Il Tempio di Diana, un tempio in rovina del IV secolo che domina l'intera città e la costa, è il posto migliore per ammirare il tramonto.

    Non troppo distante da Palermo, Borgo Parrini è un vero sogno onirico. Il borgo è interamente disegnato ed ispirato alle opere di Gaudì. Venne recuperato da pochi cittadini che dagli anni '70 hanno continuato a curare il paese. 

     

    Scopri