Idee di viaggio

Belli e sconosciuti: i borghi nascosti da visitare in Italia

Viaggio nei luoghi ricchi di fascino, fuori dalle rotte turistiche

Monteriggioni ITALIA Shutterstock
5/5

L'Italia sconosciuta, quella dei piccoli paesi abbarbicati sulla roccia, adagiati lungo le vallate o affacciati su specchi d'acqua. Facciamo un viaggio lontano dalle principali rotte, lontano dalla città, per scoprire il patrimonio meno esplorato del nostro paese, quello del borghi sconosciuti

Viaggiando alla scoperta del nostro paese è facile incontrare piccole gemme segrete, piccole sorprese che valgono assolutamente una sosta. Da Nord a Sud il numero di borghi che meritano una sosta per "respirare" atmosfere sospese nel tempo e fare un viaggio nella tradizione è infinito. Ecco la guida ai borghi più belli e sconosciuti Italia. 

I Borghi più belli e sconosciuti d'Italia

Canale di Tenno è un viaggio nel Medioevo. Il paese, in provincia di Trento e vicino all'omonimo lago, è un reticolo di vicoletti, discese e salite, sottopassi e volte a botte. 

Il paese ammaliò altri artisti e viaggiatori che acquistarono nel borgo le case abbandonate ridando allo stesso una seconda vita. Al pittore Giacomo Vittone è intitolata la Casa degli Artisti, luogo di dimora e ritrovo per gli artisti che da tutta Europa visitano il borgo.

  • Bettona  

In provincia di Perugia, Bettona è un borgo di origini etrusche perfettamente conservato. Il paese, protetto da mura di cinta, è circondato da ulivi. Dal colle di Bettona potrete vedere Perugia, Assisi e Spello. Camminate lungo il centro storico, fino al vecchio portone in legno della porta di accesso al borgo, quella di Santa Caterina per scoprire il dedalo di stradine che rendono questo luogo speciale. 

  • Corinaldo 

In provincia di Ancona merita una visita Corinaldo, il paese avvolto da possenti mura di cinta risalenti al 400 che potrete percorrere; la camminata sulla cerchia è lunga 912 metri. Le porte, i baluardi, le torri di difesa, i merli ghibellini a coda di rondine, i camminamenti di ronda contrassegnano il paesaggio di questa città fortificata dove l'impressione è quella di tornare indietro nel tempo. Non perdete la Piaggia, una scalinata di cento gradini verso cui convergono le case in mattoni rossi disposte a spina di pesce. 

  • Apricale 

Apricale, in provincia di Imperia è la città delle poesie fatte in strada, degli atelier di artisti o rifugio per viaggiatori che cercano tranquillità. Non perdete in giro per la città la bicicletta sul campanile, i murales sui muri dei carruggi e, prima di andare via fatevi servire i tagliarini al pesto, tipico primo del posto. 

  • Curtatone

In provincia di Mantova, immerso nel Parco del Mincio, Curtatone è il luogo dove il fiume Mincio va a formare il Lago Superiore. Il piccolo paese è famoso per una delle battaglie della prima Guerra d’indipendenza italiana, quella del 29 maggio 1848 tra i Tosco-Napoletani e l'esercito Austro-Ungarico.

  • Villetta Barrea

Affacciato sul lago di Barrea, nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Villetta Barrea è una piccola meraviglia dominata dal Monte Mattone. È il posto perfetto per esplorare i sentieri escursionistici dell'Abruzzo

In provincia di Siena, Monteriggioni è una piccola fortezza rimasta al Medioevo. Il paese protetto da mura di cinta, domina dalla sua collina l'affascinante paesaggio della campagna senese, a metà via tra la città e la Val d'Elsa.

  • Neive

Circondata da vigne e caratterizzata da casette dai tetti rossi, Neive è un piccolo gioiello piemontese in provincia di Cuneo. Anche se il castello non esiste più, tutto l'impianto medievale è rimasto pressoché intatto. Il modo migliore per esplorarla è visitando i vigneti e le aziende vinicole ospitate in dimore signorili come quella settecentesca dei Conti di Castelborgo.

  • Malcesine

Meno famoso di Peschiera del Garda, il colorato borgo di Malcesine si trova sulla sponda del lago di Garda, in provincia di Verona. Sulla cima della fortezza si trova un affascinante Castello Scaligero che si raggiunge attraverso una stradina acciottolata che sale, fino all'entrata del maniero.

  • Glorenza 

È la più piccola città dell'Alto Adige in cui vige il detto "La nostra città è così piccola che dobbiamo andare a messa fuori dalle mura. "Questo agglomerato di casette di poco più di 800 abitanti fa parte del circuito dei Borghi più belli in Italia.

Su una collina che guarda la piana del Tevere, a poco più di 15 chilometri da Perugia Deruta è un piccolo tesoro di storia, dove scoprire luoghi medievali, botteghe artigiane e le maioliche derutesi. 

  • Castro dei Volsci 

In provincia di Frosinone Castro dei Volsci è il borgo sospeso tra le nuvole. Costruito su un altipiano, regala scorci mozzafiato sulla valle circostante: per questo motivo è conosciuto come il balcone della Ciociaria. Passeggiare tra le stradine del paese significa fare un viaggio indietro nel tempo, in un mondo rarefatto, fatto viuzze strette e tortuose. 

  • Colletta di Castelbianco

Adagiato su una collina nella Valle Pennavaire, Colletta di Castelbianco si trova in provincia di Savona. È un caratteristico paesino su cui dominano i resti di un castello; un piccolo paese fermo nel tempo fatto da casette in pietra, stradine e viste sulla valle circostante. 

  • Prata Sannita

Nel Parco Regionale del Matese, in Campania, Prata Sannita è un borgo medievale caratterizzato da un mponente castello che domina il borgo e tutta la Valle del Lete. 

Non troppo lontano da Palermo, Borgo Parrini è un piccolo paese con le abitazioni ispirate a Gaudì. È una frazione di Partinico ed è caratterizzato da stradine lastricate, casette colorate che ricordano lo stile dell'artista catalano. 

Calcata, dall'alto della sua rupe tufacea domina la Valle del Treja, si trova nella Tuscia Viterbese. È un paese dove vi sembrerà fare un salto al medioevo dove vivere atmosfere che ormai sembrano perdute.

  • Geraci Siculo

Nel Parco Regionale delle Madonie, Geraci Siculo è un piccolo gioiello di montagna dominato dal Castello. Lontano dal centro storico ci sono ancora i “marcati” dove i pastori rinchiudono gli armenti e producono i formaggi, ricotta, caciocavallo e il formaggio primosale ripieno di acciughe salate alla brace. 

Scopri