Idee di viaggio

Le più belle spiagge sulla costa tirrenica della Calabria

Una costa selvaggia che custodisce incantevoli spiagge e calette fuori dal mondo

Spiagge Calabria sul Tirreno: le più belle da raggiungere SPIAGGE Shutterstock
5/5

Chilometri e chilometri di costa dove spiagge di roccia nera si alternano a baie di sabbia bianca. Il litorale della Calabria affacciato sul mar Tirreno affascina con le sue incantevoli insenature e calette, lambite da un mare da favola. Sullo sfondo, antichi borghi arroccati su promontori rocciosi, case di pescatori e coltivazioni di cedri. 

Ecco dove trovare le spiagge più belle della costa tirrenica della Calabria. 

Spiagge Calabria Tirreno 

  • Le spiagge della Riviera dei Cedri
  • Arco Magno, San Nicola Arcella
  • Le spiagge di Pizzo Calabro 
  • Le spiagge di Tropea 
  • La spiaggia della baia di Riaci
  • Le spiagge di Capo Vaticano 
  • Le spiagge di Scilla 

Le spiagge della Riviera dei Cedri

La Riviera dei Cedri è la fascia settentrionale del litorale tirrenico della Calabria, che si estende lungo 22 comuni compresi tra Tortora e Sangineto. La costa così denominata per la coltivazione dei frutti caratteristici della Calabria, riserva insenature selvagge, affascinanti scogliere e grandissime spiagge lambite da acque cristalline sui toni del blu e del verde. 

GUARDA ANCHE: SPIAGGE ITALIA 2021

Nella parte più a nord della Riviera dei Cedri, le spiagge di Marina di Tortora e Praia a Mare creano un unico e ininterrotto nastro di sabbia scura mista a sassolini, lungo sei chilometri. Di fronte si staglia l’isola di Dino, meta prediletta dai sub che vogliono esplorare i suoi antichi fondali. Le spiagge più belle si trovano, dunque, a Praia a Mare, San Nicola Arcella, conosciuta per il suo Arco Magno, Scalea, Diamante, Bandiera Blu 2021, Cetraro e a Paola.

Arco Magno, San Nicola Arcella

Un arco naturale di roccia davanti a una spiaggetta nascosta lungo la costa calabrese. L’Arco Magno è una meraviglia situata a San Nicola Arcella, dove ha inizio la Riviera dei Cedri. Affacciata sul golfo di Policastro, la spiaggia è sovrastata da una incredibile apertura nella roccia, immersa nella fitta macchia mediterranea. La si può raggiungere comodamente via mare o con più fatica via terra, lungo un sentiero roccioso che porta alla spiaggia da cui la vista dell’Arco Magno è più suggestiva. L’acqua cristallina assume infinite sfumature di blu, dall’acqua marina al cobalto, a seconda dell’inclinazione della luce che penetra attraverso l’arco di roccia. Un palcoscenico di acqua e terra baciato dai riflessi del sole. Fuori stagione, senza folla, è una vera magia. 

Le spiagge di Pizzo Calabro 

Sulla costa tirrenica, più a nord di Tropea, si trova Pizzo Calabro, punto d’inizio della Costa degli Dei, il tratto di litorale tirrenico calabrese che arriva fino a Nicotera. Pizzo Calabro è un pittoresco borgo di mare che vanta una costa lunga 8 km, dove si alternano spiagge rocciose e arenili sabbiosi. 

Tra le più note spiagge di Pizzo ci sono quella del Colamaio e della Tonnara, dedicata in passato alla pesca e alla lavorazione dei tonni. Inoltre la spiaggia della Marinella, ampia e lunga, ospita numerosi stabilimenti balneari dove trascorrere una piacevole giornata. La spiaggia è così grande da non sembrare mai affollata. L’acqua cristallina poi invita a bellissimi bagni. Sono conosciute anche la spiaggia di Piedigrotta, dominata dalla chiesetta omonima, e la spiaggia Bellamana, situata sotto il centro storico e animata la sera dai locali.

Le spiagge di Tropea 

Ai piedi delle imponenti falesie su cui sorge l’incantevole cittadina di Tropea si estendono meravigliose spiagge di sabbia chiara e acque cristalline. Tra queste la spiaggia della Rotonda, situata proprio davanti al centro storico. Delimitata dallo scoglio di San Leonardo sulla destra, oltre il quale si trova la piccola e tranquilla spiaggia del cannone, la spiaggia ha una sabbia chiarissima e acque sorprendentemente limpide per essere vicina al centro abitato. È stretta e lunga ma attrezzata. 

Oltre l’isolotto di Santa Maria si trova la lunga spiaggia della Linguata, frequentata dagli amanti di snorkeling e immersioni subacquee per la bellezza dei fondali. La spiaggia del Convento, invece, è quella posizionata proprio al di sotto del promontorio roccioso dove sorge il santuario di Santa Maria dell’Isola. A pochi chilometri da Tropea poi si trovano le grotte del Cavaliere. Tra alte pareti rocciose si nascondono calette ideali per un bagno tranquillo e per lo snorkeling. Infine, a Parghelia, nel comune che confina con Tropea si trova la spiaggia di Michelino, con sabbia finissima, mare turchese e una suggestiva scogliera. È una spiaggia incontaminata e libera, perfetta per chi vuole il contatto con la natura. La si raggiunge solo a piedi percorrendo una lunga e ripida scalinata a picco sul mare.  

La spiaggia della baia di Riaci

Dominata da alte scogliere di roccia calcarea e dallo Scoglio Grande, che emerge dall’acqua vicino alla riva, la spiaggia della baia di Riaci è una perla della Costa degli Dei. Sabbia bianca e acque turchesi vi faranno sentire ai Caraibi. La baia di Riaci, inoltre, è molto frequentata dai locali e dagli amanti dello snorkeling che possono esplorare, sul fondale proprio davanti alla spiaggia, il relitto di una nave mercantile del 1917.

LEGGI ANCHE: SPIAGGE PIÙ BELLE D'ITALIA

Le spiagge di Capo Vaticano 

Situata sull’estrema punta di Capo Vaticano, la spiaggia di Praia i Focu di Ricadi è una incantevole insenatura protetta dalle alte scogliere che la riparano dai venti. È un angolo di costa davvero intimo, incastonato tra rupi scoscese che precipitano nel mare. L’acqua cristallina assume infinite sfumature di blu. La spiaggia però è raggiungibile solo via mare o attraverso uno stretto viottolo che si dipana dal lato del Belvedere Nord. 

Un’altra incantevole spiaggia è quella di Grotticelle, costituita da tre insenature contigue, collegate tra loro. La sabbia è chiarissima, il mare turchese intenso. I fondali bassi e gli scogli che affiorano a riva contribuiscono a creare delle incantevoli piscine naturali da cui non si vorrebbe più uscire. In parte attrezzata e in parte libera, la spiaggia, comodamente raggiungibile, è molto affollata d’estate, quindi arrivate presto per poter scegliere il posto migliore. Consigliamo di raggiungere l’ultima insenatura sulla destra, la più intima e tranquilla. 

Subito dopo la baia di Riaci si trova la spiaggia di Giardinello, così chiamata perché un tempo fiorivano rigogliosi giardini alle sue spalle. È un’altra spiaggia affascinante di Capo Vaticano, particolarmente amata dai locali. 

La spiaggia di Porticello poi è una splendida baia dove si susseguono suggestive calette immerse nella macchia mediterranea. La particolarità è la vista sulla Costa Viola e lo stretto di Messina. 

Infine, la spiaggia Occhiali è un altro luogo paradisiaco di Capo Vaticano ma molto difficile da raggiungere. Si arriva solo via mare o a piedi lungo il sentiero che parte dal “parcheggio dei carabinieri”. La spiaggia libera e incontaminata, che dall’alto assomiglia proprio ad un paio di occhiali, da qui il nome, è il punto di partenza ideale per escursioni alla Grotta Azzurra. 

Le spiagge di Scilla 

Luogo leggendario ancora associato al mito greco del mostro marino che assalì la nave di Ulisse. Alle porte di Reggio Calabria, Scilla oggi è un pittoresco borgo incastonato su uno sperone roccioso a picco sul mare, un gioiello della Costa Viola a due passi dalla Sicilia. 

Divisa in due marine dallo sperone di roccia, Scilla offre piccole spiagge appartate o ampie baie dotate di ogni comfort come quella della Marina Grande, dove si susseguono numerosi stabilimenti balneari dominati dall’affascinante borgo in alto e con vista sullo stretto di Messina. In alternativa, cercate un posto sulla meno conosciuta spiaggia di Favazzina, rinomata per i suoi limoni da mangiare a fette cosparse di sale. 

MAPPA E CARTINA

Di seguito trovate la mappa con le spiagge della Costa degli Dei in Calabria

Autore: Francesca Ferri

Scopri