Idee di viaggio

Spiagge segrete della Calabria

Guida alle meno affollate e più autentiche

Spiagge segrete della Calabria: le più belle e poco conosciute MARE Shutterstock
5/5

La bellezza della Calabria non è più un segreto per nessuno, ma di tesori nascosti tutti da scoprire in questa terra ce ne sono ancora tanti. Spiagge, calette e baie nascoste, difficili da raggiungere o accessibili solo via mare restano protette dall’assalto delle folle di bagnanti che ogni estate si riversano sul litorale calabrese.

Con i suoi 800 chilometri circa di costa bagnati da due mari, la Calabria rappresenta da sempre una delle mete estive più ambite dai bagnanti in Italia, grazie alla sua sterminata varietà di offerte, luoghi meravigliosi e adatti a ogni diversa esigenza.

Spiagge Segrete della Calabria

  • Spiaggia di Marinella  
  • Spiaggia di Michelino
  • Spiaggia di Arcomagno
  • Caletta di Rovaglioso 
  • Spiaggia Praia i Focu
  • Baia di Grotticelle 
  • Spiagge di Palizzi marina 
  • Spiaggia di Coreca 
  • Capo Colonna
  • Spiaggia di Pietragrande
  • Capo Spartivento
  • Spiaggia di Copanello 

Spiagge di sabbia finissima e scogliere a picco sul mare, lunghi lidi attrezzati con ogni comodità e piccole spiaggette selvagge e deserte, in Calabria ognuno può trovare il suo angolo perfetto dove stendere il proprio telo da mare e godersi una giornata di mare.

Grazie alla sua particolare conformazione costiera e alla sua estensione la costa calabrese permette ancora di scovare luoghi poco affollati, nascosti nella natura e al riparo da ogni confusione che regalano grandi suggestioni con paesaggi marini da sogno, un mare limpido dai colori cangianti e tanta pace.

Tolte dalla lista le tante mete di grande richiamo turistico sia sul versante tirrenico che su quello ionico, in Calabria sono presenti tante piccole baie segrete di grande bellezza come sulla Costa Viola con le tre spettacolari baie di Grotticelle, la Costa dei Gelsomini con le spiagge di Palizzi marina e Roccella Jonica, la spiaggia di Coreca nei pressi di Amantea in provincia di Cosenza, quella dalla sabbia rossa di Capo Colonna vicino Crotone, la spiaggia di Pietragrande incastonata tra le scogliere panoramiche della Costa degli Aranci, Capo Spartivento di Brancaleone, la spiaggia di Copanello da dove è possibile arrivare alle grotte di San Gregorio, o le tante calette nascoste nei pressi di Capo Vaticano.

Vediamo più da vicino cinque tra le più belle spiagge segrete della Calabria. 

Spiaggia di Marinella – Paradiso dei sub -  Zambrone

Sabbia bianca, imponenti costoni rocciosi a picco su un mare cristallino, raggiungibili attraverso sentieri impervi dentro una cornice naturale selvaggia sono le caratteristiche della magnifica spiaggia di Marinella nella zona di Zambrone territorio della provincia di Vibo Valentia anche conosciuta come il “Paradiso dei sub”. Nome emblematico di un luogo meraviglioso e difficile da raggiungere che ne fanno una delle spiagge più belle e segrete in Calabria. 

Solo in pochi hanno l’ardire di percorrere le stradine ripide e dissestate che portano fino in spiaggia attraversando anche tratti di scogliera per un dislivello di circa 100 metri, ma chi lo fa viene premiato da un vero paradiso naturale, fuori e dentro l’acqua caratterizzato da una serie di piccole baie nascoste, ideali per rilassarsi senza troppa folla intorno e per immergersi alla scoperta dei suoi spettacolari fondali marini.

Spiaggia di Michelino - Parghelia

Per raggiungere la spettacolare spiaggia segreta di Michelino a Parghelia non lontano da Tropea è necessario scendere i circa 240 scalini ripidi per un dislivello di 70 metri e poi risalirli per andare via. Questo è uno dei motivi che hanno consentito a questo incantevole angolo di Calabria di restare al riparo dalla folle turistiche. Durante la discesa si può inoltre godere di un magnifico panorama marino che si apre sotto la scogliera tra due piccole baie attigue bagnate da un mare azzurro e aperto che arriva fino al vulcano di Stromboli in lontananza. 

Una volta arrivati giù si potrà scegliere se fermarsi sulla caletta di sinistra o su quella di destra ancora più isolata, entrambe presentano una sabbia fine e scogli che emergono dal mare cristallino dove immergersi e fare snorkeling è un vero piacere. Un luogo meraviglioso e incontaminato perfetto per restare in pace tra la natura selvaggia.

Spiaggia di Arcomagno - San Nicola Arcella

Per la sua incredibile bellezza la spiaggia dell'Arcomagno sul territorio del comune di San Nicola Arcella , in provincia di Cosenza non è riuscita a mantenere la sua segretezza ma resta ancora una delle più nascoste ed inaccessibili. Dominata da un maestoso arco roccioso naturale detto Arcomagno che si affaccia su una su un mare turchese, questa piccola caletta regala a chi la raggiunge un paesaggio naturale mozzafiato e la sensazione di rara esclusività. Considerata tra le più belle del Golfo di Policastro e dell’intera regione la spiaggia dell’Arcomagno misura appena una ventina di metri di ciottoli, sabbia e scogli a picco sul mare ed è molto difficile da raggiungere. Se non si arriva direttamente via mare l’unico altro modo per arrivarci è percorrere un impervio un sentiero che attraversa una zona di natura selvaggia con rocce scoscese.

Caletta di Rovaglioso - Costa Viola

La caletta di Rovaglioso è una piccola gemma nascosta sulla Costa Viola, considerata tra le più belle d’Italia. Ancora sconosciuta ai grandi flussi di bagnanti questa piccola spiaggia si apre tra gli scogli su un specchio di mare verde azzurro con fondali ricchi di vita. A custodire questo segreto è stata la sua inaccessibilità dato il tragitto tortuoso e impervio tra stradine dissestate e scalinate ripide necessarie per raggiungerla che negli anni ha tenuto lontano la gran parte dei turisti. Oggi arrivare a Caletta Rovaglioso è reso più semplice da un nuovo percorso che facilita l’accesso e regala scorci panoramici di grande impatto su questo magnifico e appartato angolo di costa calabrese.

Spiaggia Praia i Focu – Capo Vaticano

La spettacolare punta rocciosa di Capo Vaticano, sulla Costa degli Dei non lontano da Tropea, è senza dubbio uno dei luoghi più impressionanti di tutta la costa tirrenica in Calabria. Tra questi sbalorditivi paesaggi rupestri a strapiombo su un mare di rara bellezza a poca distanza dal faro spiccano tre calette chiuse dagli scogli e raggiungibili solo via mare conosciute col nome di Praia i Focu, ovvero la Spiaggia Del Fuoco. Riservata a pochi fortunati grazie alla sua particolare posizione Praia i Focu è circondata da un’impressionante cornice di grandi rocce che le proteggono dai venti e dalle correnti marine. Le tre calette sono raggiungibili in sequenza e tutte caratterizzate da un micro clima ad alte temperature, sabbia chiara e fina e da un mare cristallino senza uguali, ideale per immersioni e snorkeling.

Autore: Giorgio Calabresi

Scopri