Idee di viaggio

I Cammini più belli perfetti per l'autunno

Guida alle passeggiate per camminare nella natura

Cammini A PIEDI Shutterstock
4.8/5

L'autunno è una delle più belle stagioni per mettersi in cammino. Le temperature sono perfette e la natura regala spettacoli unici, regalandoci la magia del foliage e paesaggi da cartolina. 

Camminare è anche il modo migliore per allontanare lo stress accumulato durante la settimana e in autunno c'è un motivo in più per passeggiare nella natura: raccogliere i frutti della stagione come funghi e castagne. Camminare lungo strade secondarie è anche il modo migliore per esplorare l'Italia meno conosciuta, puntellata di borghi e foreste. 

Dove andare? Abbiamo realizzato una piccola guida ai cammini più belli da fare in autunno in giro per l'Italia.

GUARDA ANCHE: POSTI MAGICI D'AUTUNNO

I Cammini più belli per l'autunno

  • Sentiero delle Foreste Sacre

Viaggio a piedi nella natura incontaminata e silenziosa, tra dolci colline, eremi, laghi e corsi d'acqua. Il Sentiero delle Foreste Sacre vi porterà alla scoperta del Parco delle Foreste Casentinesi nel suo tratto toscano. Il sentiero, nella sua interezza è lungo 100 chilometri e va da Lago di Ponte di Tredozio fino a La Verna, passando per i luoghi più incredibili della Toscana. Potrete percorrere anche singole tappe più brevi, il percorso completo lo trovate qui

  • Cammino di Oropa

È senza dubbio uno dei cammini più belli del Piemonte, un itinerario che sale fino alle alpi Biellesi. Il percorso è suddiviso in quattro tappe di lunghezza che varia dai 14 al 16 km, parte da Santhià in provincia di Vercelli e si conclude presso il Santuario di Oropa. Ecco tutti i dettagli del Cammino di Oropa

  • Cammino dei Briganti

Tra Abruzzo e Lazio, il Cammino dei Briganti è un percorso ad anello lungo 100 km ed è percorribile in sette giorni: attraversando boschi, paesini e natura meravigliosa, percorrerete la strada battuta circa 150 anni fa dai Briganti della Banda di Cartore, tra Stato Pontificio e Regno borbonico ovvero tra la Val de Varri, la Valle del Salto e le pendici del Monte Velino. Ecco tutto quello che dovete sapere per percorrerlo

  • Sentiero della Libertà 

Il sentiero della libertà è un cammino abruzzese lungo circa 60 Km suddiviso in 3 tappe (e 3 giorni), che attraversa il Parco della Majella. Il cammino ripercorre quella che era la via di fuga di migliaia di prigionieri alleati e di giovani italiani che lottavano per la liberazione d’Italia. Il sentiero va da Sulmona a Carsoli. 

  • Sentiero degli Dei

Il sentiero collega Agerola a Nocelle, una frazione di Positano sul Monte Pertuso, è lungo 7,8 km e dura circa 4 ore. È uno dei sentieri vista mare più belli d'Italia che attraversa i Monti Lattari e vi farà vedere panorami mozzafiato sulla Costiera Amalfitana. Ecco le informazioni per percorrerlo. 

  • Cammino di San Benedetto 

Un cammino sulle tracce di San Benedetto, nel cuore dell'Italia, Tra Umbria e Lazio. Il Cammino di San Benedetto è lungo 310 Km, parte da Norcia e arriva fino a Cassino unendo i luoghi benedettini più importanti: Norcia, il luogo natale del Santo, Subiaco e Montecassino dove San Benedetto visse gli ultimi anni della sua vita portando a compimento la Regola Benedettina. Qui le tappe del percorso. 

  • Cammino dei borghi silenti 

In Umbria, il Cammino dei Borghi Silenti è un percorso che passa su strade sterrate, sentieri di montagna, vie secondarie e vi condurrà alla scoperta del lato meno conosciuto e più originale della regione. Passerete per borghi medievali dove il tempo sembra essersi fermato, natura incontaminata e luoghi sconosciuti. Il cammino si snoda sul versante nord dei Monti Amerini, è suddiviso in quattro tappe e si percorre in 4 giorni. Ecco le informazioni sulle tappe

  • Via della lana e della Seta 

La via della Lana e della Seta è un cammino che unisce Bologna a Prato passando per borghi e città in cui la presenza dell'acqua ha garantito nei secoli il fiorire del settore tessile. Il percorso, tra Emilia Romagna e Toscana è lungo 130 km e attraversa borghi, paesi e parchi naturali meravigliosi.

  • Cammino Francescano della Marca

Tra Umbria e Marche c'è un cammino di 167 km che si snoda su sentieri di montagna e strade sterrate e collega Assisi ed Ascoli Piceno. È il cammino Francescano della Marca e ripercorre le orme di San Francesco che viaggiò a piedi tra queste due regioni. Ecco le tappe

Il cammino di Bardolino attraversa borghi, vigneti e colline baciate dal sole. È un nuovo cammino del Veneto, una rete di itinerari ciclopedonali che vi porterà alla scoperta dei territori intorno al Lago di Garda dove si produce l'omonimo vino. Il sentiero è lungo complessivamente 100 km che dalle colline, scende fino al lago di Garda. Attraversa l'area della provincia di Verona con 18 differenti percorsi ed itinerari di lunghezza variabile tra i 3 e i 20 km. Ecco le tappe

  • Via degli Abati 

Tra Lombardia, Toscana ed Emilia Romagna, vale la pena percorrere la via degli Abati che unisce Pavia a Pontremoli. È un cammino religioso che percorre le orme degli Abati di San Colombano, dalla Pianura Padana, attraversando l’Appennino piacentino e parmense, fino in Lunigiana. Si percorrono strade sterrate, sentieri nei boschi ed antichi tratturi (8 giorni di percorrenza o più a seconda delle esigenze personali). Ecco le informazioni per percorrerlo.

  • Cammino dei Mietitori 

Il cammino dei Mietitori e dei Mulini è uno dei cammini più belli delle Marche. Il percorso è lungo 12 km ed è parte del Grande Anello dei Sibillini. Si tratta di un vecchio tracciato percorso dai mietitori transumanti. il percorso parte da Astorara di Montegallo.

  • Magna Via Francigena

In Sicilia vale la pena percorrere la Magna Via Francigena che da secoli collega il nord con il sud della regione. Il cammino parte da Palermo e arriva fino ad Agrigento, incrociando la via di transumanza verso le Madonie nel territorio di Corleone e Castronovo di Sicilia. Ecco tutto quello che dovete sapere.

  • Cammino Basiliano 

In Calabria c'è un cammino che vi condurrà attraverso boschi fatati, borghi sospesi nel tempo e natura incontaminata: è il Cammino Basiliano, il percorso a piedi per scoprire l'angolo meno conosciuto della Calabria. È lungo 955 km, è suddiviso in 44 tappe e va dal nord al sud della regione. Potrete percorrere anche solo una tappa, ecco tutto quello che dovete sapere

Scopri