Idee di viaggio

10 città di mare più belle della Campania

Le più belle mete da raggiungere in Campania questa estate

10 Mete di Mare più belle della Campania MARE Shutterstock
5/5

Sole, acqua salata, buon cibo e panorami mozzafiato: la Campania è la regione perfetta per organizzare le vacanze al mare. Che si tratti solo di un weekend o magari di una vacanza che dura qualche settimana, la terra del sole e delle sfogliatelle offre centinaia di possibilità. 

Spiagge selvagge, conche nascoste o rinomate località turistiche. Ce n’è per tutti i gusti (e per tutte le tasche!). Ecco allora quali sono le 10 città di mare più belle della Campania.

Mete di mare in Campania

  • Napoli
  • Salerno 
  • Amalfi 
  • Positano 
  • Sorrento 
  • Massa Lubrense 
  • Agropoli 
  • Capri 
  • Ischia 
  • Procida

 

Napoli

Non si può che partire dal capoluogo di regione. Una città che, già da sola, potrebbe spiegare il fascino di un’intera regione. Napoli è bellezza, tradizione, poesia! Napoli è Napoli. Le sue spiagge non sono particolarmente adatte alla balneazione, ma i suoi affacci sul mare, i ristoranti con vista sul Vesuvio, i vicoletti caratteristici e la sua celeberrima cultura culinaria fanno di Napoli una tappa obbligatoria per chi passa dalla Campania.

GUARDA ANCHE: POSTI POCO CONOSCIUTI DELLA CAMPANIA

Salerno

Di diverso genere è il turismo salernitano. Da qualche anno a questa parte Salerno è diventata infatti – oltre che la città delle luci di Natale – anche quella dei porti: turistici e commerciali che ne consentono continui collegamenti con la vicina costiera. È inoltre anche un centro perfetto per lo shopping, soprattutto sul corso principale.

L’animo modaiolo della città si coniuga perfettamente con il turismo marittimo dei lidi attrezzati sul lungomare e degli stabilimenti che consentono, oltre che a un bagno nelle acque salate, anche tuffi in piscine private, ore di relax nei solarium e pranzi a due passi dalla battigia. 

Amalfi

A pochi km da Salerno si trova la celeberrima Costiera Amalfitana. Il centro che le regala il nome è proprio Amalfi, comune di 4.853 abitanti. Repubblica marinara in passato, patrimonio mondiale UNESCO oggi. Amalfi è famosa per i suoi tanti monumenti religiosi, per le quattro torri che ne definiscono lo skyline, ma soprattutto per essere un centro turistico e marittimo di altissimo livello. Tante sono le celebrità –anche hollywoodiane – che, negli anni, hanno scelto questa cittadina come meta delle loro vacanze italiane.

Positano

Forse la più rinomata e chic tra le località della costiera amalfitana. Così affascinante da aver prestato il suo nome a un tipo di abbigliamento particolarmente in voga nelle località marittime: la “moda positano”, piena di pizzi e colori pastello. Una cittadina costruita in altezza, che deve alle sue numerose insenature sabbiose la particolare attenzione di turisti italiani e provenienti da tutto il mondo. 

Sorrento

Sul versante napoletano della costiera sorge invece Sorrento. Ai vicoli pittoreschi, alle terrazze e ai numerosi hotel di lusso, questa città deve la sua celebrità. Qui però è anche possibile trascorrere una tranquilla giornata in spiaggia, grazie ai numerosi stabilimenti e lidi attrezzati. Prima però, è d’obbligo assaggiare il famoso sorbetto al limone!

Massa Lubrense

Della cosiddetta penisola sorrentina fa parte Massa Lubrense, un borgo che si getta direttamente a mare e da cui è possibile vedere bellissimi panorami. Il più famoso è quello di Sant’Agata dei due Golfi – una delle sue contrade – che deve questo nome a una sua peculiarità: regalare affacci suggestivi tanto sul golfo di Napoli che su quello di Salerno. 

Agropoli

Nel cuore del parco nazionale del Cilento, in provincia di Salerno, sorge invece Agropoli, anch’essa divenuta patrimonio mondiale UNESCO. Questa cittadina particolarmente affascinante riesce a vivere di turismo per gran parte dell’anno. Molto caratteristico è infatti il centro storico delimitato da mura medievali, al centro del quale sorge anche il castello della città. Particolarmente significativa però è la frangia balneare del turismo: il litorale di Agropoli alterna tratti sabbiosi a zone rocciose e frastagliate, andando incontro a tutte le preferenze dei villeggianti.

Capri

Se si parla di isole campane, Capri è la prima meta a cui si pensa. Le bellezze naturali si mescolano qui a quelle archeologiche e a una serie di boutique lussuose e locali esclusivi da cui godersi i tramonti sul mare. Immancabile un giro in “piazzetta”. Una delle attrazioni principali dell’isola sono però soprattutto i faraglioni che, a largo della sua costa, le regalano un fascino senza eguali.

Ischia

Isola campana nonché uno dei centri termali naturali più famosi d’Italia e d’Europa. Le sue spiagge incontrano inoltre ogni esigenza e ogni preferenza: si va da quelle libere e sabbiose, a quelle selvagge e incontaminate fino ad arrivare a quelle attrezzate e servite. 

Procida

Capitale della cultura per il 2022, Procida con i suoi colori e il suo mare cristallino non ha nulla da invidiare alle sue isole “sorelle”, più famose e forse più ambite dal jet set. Il centro storico arroccato nella parte alta accoglie i turisti con botteghe e numerose testimonianze storiche delle diverse civiltà che l’hanno attraversata.

Autore: Paola Toia

Scopri