Idee di viaggio

Antro della Sibilla, dove si trova e come arrivare

Questo misterioso tunnel venne citato già da Virgilio nell'Eneide

Antro della Sibilla Getty Images
5/5

Scavato nel tufo vulcanico, questo tunnel di orgine greco-romana venne scoperto nel 1932 durante gli scavi dell'antica città di Cuma ed è conosciuto come l'Antro della Sibilla.

Lungo 131 metri e di forma trapezoidale, l'Antro della Sibilla di Cuma, secondo la tradizione, fu il luogo dove risiedeva la Sibilla Cumana, la profetessa del dio Apollo, famosa per i suoi oracoli che Virgilio descrive nella sua Eneide. Nel suo libro l'autore narra anche di un luogo simile all'Antro della Sibilla. Secondo la descrizione la Sibilla viveva in fondo ad una grotta di Cuma, un antico insediamento greco vicino Napoli.

Antro della Sibilla

Nel corso dei secoli numerose furono le ricerche effettuate per trovare questa famoso sito, già dal medioevo se ne ha testimonianza. L'Antro della Sibilla venne scoperto dalla troupe di lavoro dell'archeologo Amedeo Maiuri che era già stato a capo degli scavi di Pompei ed Ercolano.

Numerosi studi portano a credere che questa grotta sia di origine successiva a quella narrata da Virgilio, anche se due lapidi in marmo all'ingresso riportano la descrizione che troviamo nell'Eneide.

Altri studiosi hanno ipotizzato che l'Antro della Sibilla fosse una struttura militare difensiva per la città ed il porto sottostante. Il mistero che aleggia su questo tunnel fa si che l'Antro della Sibilla sia uno dei posti più affascinanti che potrete visitare nel territorio dei Campi Flegrei.

Il passaggio è formato da numerosi ingressi ed è alta 5 metri per 131 metri di lunghezza, con diverse gallerie laterali e cisterne. L'antro della Sibilla termina con una sala con volta piatta, nella quale si aprono tre nicchie; una per illuminare l'ambiente, una cieca e una sul lato ovest, preceduta da un vestibolo che secondo la tradizione è la stanza dove risiedeva la Sibilla.

(Foto: © : Lucamato / Shutterstock)

Visite e orari 

L'antro della Sibilla si trova all'interno del Parco Archeologico di Cuma in Via Monte di Cuma 3.

Orario: Tutti i giorni dalle 9.00 fino ad un’ora prima del tramonto.  

Prezzo biglietti:

Intero: € 4, Ridotto per giovani e studenti dai 18 ai 24 anni: € 2

Per maggiori informazioni https://www.coopculture.it. 


Foto Thumb: @Photo by Marco Cantile/LightRocket via Getty Images

Scopri