Idee di viaggio

Cosa vedere a Sorrento

Guida con foto alla città a picco sul mare di fronte alla baia di Napoli

Sorrento WEEKEND Shutterstock
5/5

Costruita su una terrazza a strapiombo sul mare, Sorrento vi affascinerà per le sue vedute, per i suoi vicoli profumati al limone e per la sua cucina.

C'è anche una piccola leggenda che aleggia intorno a Sorrento che è anche conosciuta come la Città delle Sirene. Secondo quanto si narra il mare di Sorrento è abitato da irresistibili sirene, le stesse che col loro canto tentarono Ulisse. Sorrento è la città dei panorami mozzafiato, dei giardini colorati e delle terrazze di limoni ed è la patria di Torquato Tasso. Se state pensando a visitare la città, abbiamo realizzato una utile guida a cosa vedere, alle spiagge, alle cose da non perdere nella penisola Sorrentina. 

 

Cosa vedere a Sorrento

Sorrento è la meta perfetta per un weekend, una città piccola che potrete facilmente visitare a piedi. È il centro ideale per visitare la costiera sorrentina, quel tratto di costa campana che affaccia sul golfo di Napoli ed è delimitata da Sant'Agata sui Due Golfi che la divide dalla costiera amalfitana. Ecco cosa non può mancare nella vostra visita alla città

Ospitato in una elegante villa settecentesca conosciuta anche come Villa della Rota, il Museo Correale di Terranova conserva dipinti dei secoli XV e XIX oltre a reperti archeologici, mobili e porcellane della scuola di Capodimonte. Dopo aver passato in rassegna le 24 stanze di cui si compone, non perdete la spettacolare vista sul Golfo di Napoli che si gode dalla terrazza.

C'è un posto abbandonato nel centro di Sorrento dove la natura ha preso il sopravvento. Si chiama Vallone dei Mulini e deve il suo nome alla presenza di un vecchio mulino utilizzato per la macinazione del grano. Il vallone dei Mulini venne chiuso a causa della costruzione di Piazza Tasso che isolò completamente gli accessi al sito.

  • Duomo di Sorrento

Non perdete una visita alla Cattedrale di Sorrento che si trova nel centro città. Al suo interno sono ancora visibili le tracce, nei marmi,  della cattedrale paleocristiana e bizantina. Nella prima cappella è conservata la fonte battesimale dove fu battezzato Torquato Tasso. 

  • Mura di Sorrento

Sorrento vista dalle sue mura. Potrete fare una passeggiata storica attraverso la cinta muraria della città realizzata in Epoca romana e restaurata dai vicereali spagnoli per difesa contro gli ottomani. Raggiungete il Bastione di Parsano realizzato dai Borboni. Per informazioni su visite e aperture vi consigliamo di consultare il sito ufficiale.

  • Chiostro della Chiesa di San Francesco

Il Chiostro si trova poco distante dalla celebre casa dove nacque Torquato Tasso ed è una delle cose più belle che potrete vedere a Sorrento. È stato realizzato sui resti di un monastero risalente al VII secolo. Passeggiate lungo il portico arabo fatto di archi intrecciati e sostenuto da pilastri ottogonali. In questo spazio si allestiscono spesso mostre e si organizzano concerti. 

  • Marina Grande

Lo ricorderete certamente perché questo borgo ha fatto da sfondo al celebre film Pace, Amore e... con Vittorio De Sica e Sofia Loren. Si tratta di un piccolo borgo di marinai con le casette colorate a cui si arriva percorrendo una strada di pietra.

  • Ruderi di Villa Pollio, Bagni di Regina Giovanna

Per chi ha voglia di immergersi nella natura, l'itinerario che consigliamo è quello che vi porterà alle ville romane sul promontorio del Capo di Sorrento. Raggiungete i ruderi di regina Giovanna, una delle più belle ancora visibili. Approfittatene per fare un bagno nella spiaggia sottostante percorrendo un breve sentiero fatto di ripide scalinate che parte dal Capo di Sorrento.

  • Museo Bottega della Tarsia Lignea 

Sorrento è famosa per l'intarsio dei mobili, alcuni dei più incredibili esempi di quest'arte potrete ammirarla in questo museo ospitato in un palazzo del 18° secolo. Sul sito ufficiale del museo troverete tutte le informazioni per visitarlo alessandrofiorentinocollection.it

Nel centro della città non perdete una visita all'Agruminato, un giardino tipicamente sorrentino dove potrete perdervi tra le numerose, coloratissime piante di agrumi. Per informazioni giardinidicataldo

  • Spiaggia della Pignatella

Dalla discesa della baia di Puolo potrete raggiungere la spiaggia della Pignatella, appena fuori Sorrento. Un paradiso roccioso dove non troverete orde di turisti e potrete godere del mare in tutta tranquillità.

Cosa vedere in un giorno 

  • Piazza Torquato Tasso
  • Museo Correale di Terranova
  • Museo Bottega della Tarsia Lignea
  • Basilica di Sant'Antonino 
  • Giardini di Cataldo
  • Chiostro della Chiesa di San Francesco
  • Parco Villa Fiorentino

 

Cosa vedere in 2 giorni

Il primo giorno potete dedicarvi a scoprire la città. Dedicatevi ad un lento tour a piedi partendo da Piazza Tasso, la piazza costruita sopra il Vallone dei Mulini. Da qui camminate fino a raggiungere la Cattedrale di Sorrento, un bellissimo edificio in stile barocco che conserva un presepe settecentesco. Perdetevi nei vicoletti del centro storico e raggiungete il Chiostro della Chiesa di San Francesco. 

Non perdete la visita al borgo di pescatori di Sorrento, Marina Grande con le sue belle casette colorate che si raggiunge attraversando l'antica porta di accesso alla città. Se siete amanti della natura per il secondo giorno vi consigliamo il trekking alla scoperta delle Terre delle Sirene lungo la Baia di Ieranto. Il trekking percorre la Riserva Naturale Marina di Punta Campanella per raggiungere la Grotta Solara.

Si parte dalla piazzetta di Termini, una frazione di Massa Lubrense, e da qui si cammina lungo un'antica via romana verso la chiesa di Nerano. Un sentiero che attraversa la macchia mediterranea vi porterà alla spiaggetta di Jeranto da cui potete dirigervi verso la punta della Penisola Sorrentina, dove sorgono i resti di una antica torre di avvistamento, Punta Campanella. Dalla Torre attraverso una scalinata si accede alla Grotta delle Sirene. 

Spiagge Sorrento

  • Spiaggia di Marina Piccola
  • Spiaggia di Marina Grande
  • Puolo
  • Bagni di Regina Giovanna
  • Conca Azzurra
  • Baia delle Sirene
  • Nerano 
  • Ieranto

 

Dove mangiare a Sorrento

Olio, pomodori, pasta fatta in casa e ovviamente menù a base di pesce. In qualsiasi ristorante della città potete assaggiare il meglio della cucina tipica della Penisola Sorrentina, tutto a chilometro zero. Potrete assaggiare il pesce fresco appena pescato, i pomodori, i formaggi freschi o stagionati. Tra le pietanze da provare assolutamente ci sono i famosi gnocchi alla sorrentina, i tagliolini al limone, primi e secondi di pesce, la pasta fresca, i pomodorini del piennolo, la parmigiana di melenzane, le pizze e i panuozzi (una sorta di panino farcito con pasta di pizza) e la delizia al limone.

Sorrento è la patria dei limoni e del liquore che se ne ricava, il limoncello: provate il Limoncello Villa Massa e quello Piemme. Non perdete un assaggio dei formaggi del Caseificio Apreda, famosissima la treccia di fiordilatte. 

In giro per la città ci sono numerosi luoghi dove mangiare anche senza spendere un capitale. Oltre a questi c'è una vasta scelta di luoghi incantevoli con vista mare e c'è un'ampia selezione di ristoranti che hanno guadagnato almeno una stella Michelin: qui c'è la lista dei migliori ristoranti della Penisola Sorrentina selezionati da ViaMichelin. 

Dintorni di Sorrento

  • Massa Lubrense
  • Sant'Agata sui due Golfi
  • Sant'Agnello 
  • Piano di Sorrento
  • Positano
  • Vico Equense
  • Punta Campanella
  • Marina di Seiano

 

Mappa e Cartina

Di seguito trovate la mappa di Sorrento

Scopri