Idee di viaggio

Cosa vedere a Napoli: luoghi di interesse in uno, due o tre giorni

La guida definitiva alle cose da visitare assolutamente (e dove mangiare) a Napoli.

Cosa vedere a Napoli VIAGGI URBANI Shutterstock
4.5/5

Napoli è una città che brulica di storia e di vita. Questa affermazione è di Erri de Luca, ma vogliamo prenderla in prestito per farvi capire quanto sia complicato realizzare una guida su cosa vedere a Napoli.

Ci sono numerose attività da fare e vedere e per un colpo d'occhio della città potrete anche pensare di vedere Napoli in poche ore (o in 24 ore), magari passeggiando lungo Spaccanapoli, la strada che divide in due la città, ma siamo certi che vorreste presto tornarci. 

Napoli è uno stato d'animo, una città che ti incanta, che ti tiene con il naso all'insù, che sorprende per la sua strabiliante bellezza, per il suo misticismo e i suoi enigmi.

Napoli è storia e arte, ma è anche un'atmosfera che ti avvolge e ti accompagna tra vicoli e quartieri. Se state pensando di passare un weekend a Napoli, le cose da vedere sono tante ed inaspettate, i vostri piani cambieranno continuamente alla vista di un palazzo, di una chiesa o di un cortile o di un vicolo. In questa guida vi diciamo cosa vedere assolutamente a Napoli in 3 giorni con info utili, orari, mappa e cartina. 

Napoli

Napoli, capoluogo campano, è di una bellezza disarmante. Anche Stendhal ne rimase incantato "Parto. Non dimenticherò né la via Toledo né tutti gli altri quartieri di Napoli; ai miei occhi è, senza nessun paragone, la città più bella dell'universo". Non c'è un vicolo, un palazzo, un cortile che non valga una visita. Napoli è una città che rapisce i sensi, con i suoi profumi e le sue vedute e ha bisogno di essere scoperta e riscoperta con calma.

Napoli è melodia, è musica, Napoli è il silenzio della domenica interrotto dalle urla di gioia per un gol del Napoli. Napoli è profumo, quello del "piennolo" di pomodori appesi all'aria, del "rau che pappulea", della pizza fritta. 

A Napoli ci sono quartieri che vanno esplorati centimetro per centimetro. Il centro storico, a differenza di tanti centri storici di città d'arte, appartiene ancora ai suoi abitanti che lo vivono in ogni sua manifestazione, pur essendo visitato e fotografato tutti i giorni dai turisti.

I monumenti da vedere a Napoli sono tantissimi, così come i musei di importanza internazionale. 

Cosa Vedere a Napoli 

Di seguito trovate le cose da vedere assolutamente a Napoli.

  • Museo archeologico di Napoli

Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli è stato uno dei primi musei archeologici d'Europa (è aperto dalla fine del '700). Raccoglie la collezione Farnese appartenuta ai Borbone (che fondarono il museo), antichità e reperti preistorici del meridione oltre a quelli delle città sepolte dall'eruzione del Vesuvio. Il Gabinetto segreto dell'arte erotica del Museo Archeologico era un tempo aperto solo alla persone di comprovata integrità morale. Oggi è aperto a tutti e raccoglie gli elementi dell'arte erotica di Pompei ed Ercolano.

  • Duomo di Napoli

Non perdete una visita al Duomo di Napoli, una vera e propria meraviglia del centro storico risalente al '200 ed include altri due edifici: la Basilica di Santa Restituta dove si trova il battistero di San Giovanni in Fonte che risulta essere il più antico d'occidente e la Cappella del Tesoro di San Gennaro. 

  • Basilica di San Lorenzo Maggiore

Visitate la bellissima chiesa di San Lorenzo Maggiore che merita una sosta per il Museo dell'Opera di San Lorenzo Maggiore, che comprende inoltre la visita agli scavi archeologici. 

  • Parco del Virgiliano

Il parco del Virgiliano è un parco a strapiombo sul mare sul promontorio di Posillipo. Il parco ha un sistema di terrazze che si affacciano sul Golfo di Napoli e sulle isole. Dal Virgiliano il panorama spazia dal Vesuvio alla costa sorrentina, da Ischia e Procida a Bacoli e Pozzuoli. Il promontorio è tagliato all'interno dalla Grotta di Seiano, una grotta scavata in epoca romana per raggiungere la villa di Puasilypon senza dover fare il giro della montagna e restaurato in epoca borbonica. Per questo motivo è conosciuto anche come tunnel borbonico. Le visite sono guidate e conducono oltre il tunnel ai resti di epoca romana con vista sull'isola della Gaiola.  

Il complesso del monastero e convento di Santa Chiara è una costruzione del '300 famosa per il suo incredibile chiostro rivestito nel corso dell'800 di 30.000 mattonelle dipinte a mano. Qui trovate il sito ufficiale del Monastero di Santa Chiara con le informazioni su orari e visite. 

La Cappella Sansevero ospita il famosissimo Cristo Velato, un'opera così incredibilmente bella che secondo la leggenda fu possibile solo grazie ad un procedimento alchemico. La cappella e la scultura la volle il Principe di Sansevero, noto alchimista, la cui figura è legata a leggende macabre. Al piano di sotto della cappella ci sono le macchine umane costruite dal principe, ovvero due scheletri con il sistema circolatorio cristallizzato e completamente visibile di cui nel corso dei secoli si sono raccontate tante storie da brivido.

Il panorama dall'alto della Certosa coglie la città intera. Non è da meno la strada per salire. Volendo si può fare a piedi percorrendo la Pedemantina di San Martino che da Spaccanapoli arriva alla Certosa attraversando Corso Vittorio Emanuele (qui trovate altri percorsi pedonali e scale a Napoli).

  • Spaccanapoli

Spaccanapoli è una lunga strada del centro storico di Napoli che divide il nord dal sud, tagliandolo a metà. Lungo la strada e nei dintorni ci sono alcune delle chiese e chiesette più importanti della città. Qui si trovano il Monastero e la chiesa di Santa Chiara, quella del Gesù Nuovo e il complesso di San Domenico Maggiore.

  • Complesso di San Domenico Maggiore

Non perdete l'elegante complesso dove troverete la chiesa barocca di San Domenico Maggiore e il convento con il chiostro di San Domenico. Il percorso alla scoperta del luogo d'arte vi permetterà di ammirare la Sagrestia, le Arche Aragonesi, la Sala degli Arredi Sacri, il Salvator Mundi della scuola di Leonardo da Vinci, la Cella di San Tommaso d’Aquino, la Sala del Capitolo e i Refettori. 

  • Piazza del Plebiscito

Piazza del Plebiscito, vicino al mare, dà sull'entrata del Palazzo Reale di Napoli. Prima di proseguire la passeggiata verso il Maschio Angioino e verso il Lungomare pedonale di Napoli, non potete non fare anche voi il gioco dell'orientamento in piazza: con gli occhi bendati è impossibile attraversare la piazza senza girare in tondo, provare per credere.

Napoli è una città stratificata dove la città greca, quella romana, quella medioevale e quella attuale convivono su strati di tufo. Lo strato inferiore è quello delle cisterne greche adibite poi nel corso dei millenni ad altri usi. Qui trovate tutte le info per visitare Napoli sotterranea

  • Vesuvio

Il modo migliore per visitare il Vesuvio è farlo in macchina. Una volta raggiunta la sommità del vulcano si paga per visitare il cratere. Può valere la pena anche solo ammirare il panorama sul Golfo di Napoli dalla cima. Il biglietto per il cratere costa 8 euro e dà diritto alla visita con una guida. Qui trovate le info: www.guidevesuvio.it.

  • Ercolano e Pompei

Non si può visitare Napoli e non vedere le due incredibili città sepolte sotto la cenere e rimaste intatte nei millenni. Pompei era una grande città con una enorme quantità di botteghe e una vita culturale e politica vivacissima. Visitando gli scavi se ne ha perfettamente idea. Ercolano invece era una cittadina residenziale dove c'erano ville e appartamenti facoltosi, a due passi dal mare. Gli scavi sono più ridotti e meglio tenuti, rispetto a quelli di Pompei. Entrambe, per la loro diversità, valgono almeno una visita.

  • Eremo di Camaldoli

Se avete bisogno di un posto lontano dalla frenesia, raggiungete l'Eremo di Camaldoli, dove potrete ammirare la chiesa con i suoi bei dipinti realizzati da artisti come Luca Giordano, Andrea Mozzilli, Federico Barocci e Massimo Stanzione. Da qui il panorama su Napoli, sul golfo e sulle sue isole vi lascerà a bocca aperta. 

(Alex DeG / Shutterstock)

  • Museo MADRE

Non perdete una visita al museo di arte contemporanea MADRE dove potrete ammirare mostre temporanee e collezioni permanenti con opere di Lucio Fontana, Anish Kapoor, Piero Manzoni, Robert Rauschenberg. A questo link trovate tutte le mostre in corso.

  • Museo di Capodimonte

Tra i musei da non perdere assolutamente a Napoli c'è quello di Capodimonte, uno scrigno di tesori che custodisce opere di Caravaggio, Masaccio, Tiziano, Correggio, Giordano, Mattia Preti.

Cosa vedere a Napoli in uno, due o tre giorni

Di seguito trovate qualche utile consiglio su cosa vedere a Napoli in uno, due o tre giorni:

  • Napoli in un giorno

In un giorno a Napoli ci dedichiamo al centro storico passeggiando intorno a Via dei Tribunali. Qui ci sono pizzerie (dal Presidente e Sorbillo) e street food. Piazza Bellini è perfetta per un aperitivo o per passare la serata. Visitate La cappella Sansevero e il Monastero di Santa Chiara scendendo poi fino a Piazza del Plebiscito e al Maschio Angioino.

 

  • Napoli in due giorni

 

Il secondo giorno a Napoli si può camminare a piedi da Spaccanapoli alla Certosa e al Castel Sant'Elmo. Per una visita culturale si può scegliere tra il Museo Archeologico di Napoli, il Museo di Capodimonte e il MADRE, il museo di arte contemporanea di Napoli. 

  • Napoli in tre giorni

Il terzo giorno a Napoli si possono visitare il Virgiliano, la Gaiola e la Grotta di Seiano, partendo dal molo di Bagnoli. Si prosegue poi a Posillipo e al Borgo Marechiaro, luogo ideale per un pranzo di pesce in riva al mare.

Napoli centro storico 

Il centro storico è il cuore vivo della città di Napoli e il luogo dove troverete il maggior numero di monumenti da visitare. Ci sono circa 200 chiese, musei, palazzi e vicoli. L'area del centro storico è caratterizzata da alcune delle strade più importanti di Napoli quali il Decumano superiore e il Decumano inferiore, via Duomo, via San Gregorio Armeno, Piazza Bellini, Piazza Dante, Piazza del Gesù, Piazza San Domenico Maggiore.

Non perdete una visita al Teatro San Carlo, a Piazza del Plebiscito e al Lungomare Caracciolo. Via Toledo (dove c'è anche la famosa Metro Toledo che è considerata una delle più belle del mondo) è la via dello shopping.

Weeekend a Napoli

Cosa c'è da vedere a Napoli in un weekend? Tra le cose da non perdere assolutamente segnaliamo: 

  • centro Storico di Napoli 
  • Duomo di Napoli 
  • San Gregorio Armeno 
  • Monastero di Santa Chiara
  • Cristo velato e Cappella di San Severo 
  • Palazzo Reale e Piazza Plebiscito 
  • Trekkng sul Vesuvio 
  • Via Caracciolo 
  • Via Petraia
  • Parco del Virgiliamo 
  • MANN di Napoli 
  • Piazza Bellini 

 

Cosa vedere a Napoli e dintorni

Ci sono tantissimi luoghi nei dintorni di Napoli che meritano assolutamente una visita. Senza uscire troppo dall'area metropolitana della città, raggiungete Ponticelli dove è nato il Parco dei Murales. Qui trovate tutte le informazioni. 

Non perdete una visita a Monte di Dio, ovvero alla collina di Pizzofalcone, una zona di Napoli che si trova tra il borgo Santa Lucia, il Chiatamone e Chiaia. Qui nacque Partenope, il primo nucleo urbano della città di Napoli, risalente alla metà dell’VIII secolo a.C.

Nei dintorni più prossimi di Napoli si possono visitare Ercolano e Pompei. Pozzuoli e il Parco sommerso di Bacoli sono poco distanti dal centro della città e sono raggiungibili anche con i mezzi pubblici. Pozzuoli è anche una bella zona per un aperitivo o una cena all'aperto. Visitate il meraviglioso Rione Terra affacciato sull'isola di Procida

Merita una visita la Casina Vanvitelliana sul lago Fusaro di Bacoli. Era un vecchio casino per la caccia a cui si accede da un pontile di legno. Questa struttura venne realizzata da Carlo Vanvitelli, figlio di Luigi Vanvitelli, per volere di Ferdinando IV di Borbone nella seconda metà del 700, quando l'area del Fusaro divenne la riserva di caccia e pesca dei Borbone.

(DinoPh/Shutterstock)

Fermatevi a visitare la Reggia di Portici, la residenza estiva di Carlo di Borbone, prima della costruzione della Reggia di Caserta. Si trova alle pendici del Vesuvio, all'interno di un parco dotato di un giardino all'inglese e di un anfiteatro. Per informazioni e visite qui.

Non perdete la visita al parco archeologico di Cuma, un antico insediamento greco vicino Napoli. Qui potrete raggiungere l'Antro della Sibilla, un tunnel scavato nel tufo vulcanico. Secondo la tradizione fu il luogo dove risiedeva la Sibilla Cumana, la profetessa del dio Apollo, famosa per i suoi oracoli che Virgilio descrive nella sua Eneide. 

Qui invece trovate le informazioni per fare un tour delle Ville Vesuviane, i palazzi monumentali che troverete nei comuni di Napoli, San Giorgio a Cremano, Portici, Ercolano e Torre del Greco.

Tra gli altri posti da visitare ci sono gli scavi di Boscoreale, dove potrete ammirare i meravigliosi resti di ville romane oltre al Tesoro di Boscoreale (in parte conservato al Louvre) e la villa di Augusto a Somma Vesuviana riscoperta solo negli anni 30.

Tra le isole, Procida è la più vicina e facile da visitare anche in giornata. Ischia è l'isola delle terme; Capri non ha bisogno di presentazioni. Con l'auto si possono visitare la Costiera Amalfitana e Sorrento e Positano. Tra le aree archeologiche ci sono anche quelle di Stabiae e Oplontis.

Qui trovate la guida su Cosa vedere a Caserta e qui la guida a Cosa vedere a Benevento.  

Spiagge di Napoli

Dove si va al mare a Napoli? Lungo la baia di Napoli troverete numerose spiagge da visitare. Basta allontanarsi un po' dal centro della città per scoprire quella che fa per voi. Ecco la nostra selezione:

  • spiaggia della Gaiola
  • Scoglione di Marechiaro
  • Bagno Elena
  • Baia di Ieranto 
  • Spiaggia del Castello di Baia
  • Baia del Sorgeto 
  • Spiagge di Vico Equense
  • Spiagge di Sorrento

 

Napoli: quali sono i luoghi di interesse?

Luogo Indirizzo
Museo Archeologico Piazza Museo, 19
Cappella di San Severo Via de Sanctis Francesco, 19
Palazzo dello Spagnolo Via Vergini 19
Palazzo Reale di Napoli Piazza del Plebiscito
Museo nazionale di Capodimonte Via Miano 2
Castel Sant'Elmo : Via Tito Angelini 22
Spaccanapoli Via Benedetto Croce
Farmacia degli Incurabili Via Maria Longo 50
castel dell'Ovo Via Eldorado 3

 

Mappa Mezzi pubblici: come spostarsi a Napoli

A Napoli ci si muove principalmente a piedi, ma vediamo quali sono i principali di trasporto della città. Ci sono due linee della metropolitana oltre a una rete di treni che collegano il centro alle periferie e le città nei dintorni.

La linea 1 della metropolitana va da Piazza Garibaldi a Piscinola, mentre la Linea 2 è gestita da Trenitalia, parte da Pozzuoli arriva fino a san Giovanni - Barra. Poi ci sono gli autobus, le funicolari, la Circumvesuviana, la Cumana, la Circumflegrea, e MetroCampaniaNordEst. A questo link trovate le informazioni con la mappa dei mezzi pubblici di Napoli e il pdf da stampare.  Il biglietto per una semplice costa 1,30€ e ha 90 minuti di durata.

Cosa e dove mangiare a Napoli

La cucina e la pasticceria partenopea sono incredibili. La gastronomia dà il meglio di sé nelle varie manifestazioni della cucina di strada tra pizza fritta, pasta fritta, pasta cresciuta e fritti vari.

Dove si mangia a Napoli? Un po' ovunque! Ricordate a Napoli si mangia per strada, nelle stradine strette e tra i decumani del centro storico non faticherete a trovare cuoppi e pizze fritte e pizze a libretto. Qui trovate tutte le informazioni su cosa mangiare di strada a Napoli con i posti migliori dove mangiare. Qui trovate la nostra guida alle pasticcerie più buone di Napoli e qui alcune delle migliori pizzerie di Napoli.

Posti curiosi da vedere a Napoli

Napoli è piena di posti curiosi che scoprirete girando per quartieri, strade e vicoli senza vincoli e pregiudizi. Il Palazzo dello Spagnolo è un meraviglioso palazzo, oggi popolare,ma in passato nobiliare. E' famoso per lo scenografico sistema di scale.

(lauradibi / Shutterstock)

Il Rione Terra è un quartiere di edifici e case arroccate su una penisola stretta nella zona di Pozzuoli. E' un posto dove è consigliato andare per una passeggiata prima dell'aperitivo, per poi fermarsi a Pozzuoli per bere qualcosa.

La Casina Vanvitelliana di Bacoli è uno dei simboli della costa di Napoli insieme a Palazzo Donn'Anna. Al Cimitero delle Fontanelle scoprirete la storia macabra e affascinante del culto dei teschi a Napoli e la suggestiva esposizione delle ossa delle anime del Purgatorio.

Cosa vedere a Napoli con i bambini 

Napoli è la destinazione perfetta per un weekend o una vacanza con i bambini. Ci sono tantissimi parchi che potete raggiungere e tante attrazioni da visitare, e poi ci solo le pizzerie, le sfogliatelle e le pizze fritte. Per i bambini un viaggio a Napoli significa entrare a Città della Scienza, il museo interattivo di divulgazione scientifica pensato proprio per i più piccoli, potrete anche vedere il Planetario più grande d'Italia inaugurato lo scorso anno, per fare un viaggio in 3d alla scoperta dell'Universo. 

Alla Stazione zoologica Anton Dohrn troverete l’Acquario pubblico di Napoli ed il Centro di recupero delle Tartarughe Marine, qui le info se state programmando una visita. 

C'è poi la Mostra d'Oltremare dove potrete trovare lo Zoo, il teatro dei piccoli e un immenso spazio verde, il Parco dove troverete un laghetto, e una zona archeologica tutta da esplorare. Qui trovate tutte le informazioni sulle attrazioni de la Mostra d'Oltremare. Da aprile 2018 riaprirà i battenti, dopo tanti anni di chiusura, il parco dei divertimenti più famoso di Napoli Edenlandia

A Napoli ci sono numerosi parchi e polmoni verdi perfetti per i bambini, come ad esempio Villa Floridiana al Vomero, il Parco del Virgiliano e il Real Bosco di Capodimonte che circonda l'omonimo museo. 

Il Museo del Giocattolo di Napoli è momentaneamente chiuso per ristrutturazione, seguite qui le novità sulla prossima riapertura.

Cosa vedere a Napoli a Natale

Natale nel periodo natalizio significa camminare lentamente nella affollata San Gregorio Armeno, la strada dei presepi più famosa al mondo (non è una cosa da fare esclusivamente durante il periodo di Natale). Lungo questa via del centro storico troverete tantissime botteghe dove gli artigiani da generazioni realizzano presepi e pastori mettendo in scena rappresentazioni della vita napoletana e riproduzioni di personaggi famosi. 

(lapas77 / Shutterstock)

Durante il periodo di Natale la città si anima di luci e mercatini che si tengono soprattutto lungo i decumani e in Piazza San Gaetano. A Piazza Dante e nelle strade circostanti invece l'appuntamento è con lo street food natalizio. 

Mappa e Cartina

Di seguito trovate la mappa e la cartina di cosa vedere a Napoli assolutamente.

Ci avete chiesto

Cosa visitare a Napoli centro?

Nel centro di Napoli non perdete una visita al Duomo, alla Cappella San Severo al Monastero di Santa Chiara, a via San Gregorio Armeno, Piazza Bellini, Piazza Dante, Piazza del Gesù, Piazza San Domenico Maggiore. Scopri cosa vedere a Napoli

Cosa fare Gratis a Napoli?

Tra le cose da fare gratis ci sono il Parco Virgiliano, la street art nel quartiere di Ponticelli e nel centro storico, Castel dell'Ovo, L'Orto Botanico, San Gregorio Armeno, la Biblioteca Nazionale, Il Duomo di Napoli e il Maschio Angioino (gratis ogni domenica).

Qual è la migliore zona per dormire a Napoli?

Tra le zone migliori per dormire a Napoli vi consigliamo il centro storico, Via Toledo, Via Chiaia e il quartiere del Vomero.

Cosa vedere a Napoli in un giorno?

Centro Storico, Portalba, Via Duomo, Via Toledo, Lungomare Caracciolo, Piazza Dante, Galleria Umberto I.

Quanto è lunga Spaccanapoli?

Spaccanapoli è lunga due km

Dove si trova Forcella?

Forcella si trova nel centro storico tra il quartiere Pendino e quello di San Lorenzo.

Scopri