Idee di viaggio

Pietramelara, il borgo campano con le case a 1 euro

Come partecipare all'iniziativa

Pietramelara, il borgo campano con le case a 1 euro BORGHI Shutterstock
5/5

Un borgo da fiaba fermo al medioevo e circondato da natura incontaminata. Siamo a Pietramelara, un piccolo paese della provincia di Caserta che sorge su un’altura che domina tutta la piana dei 5 castelli. 

Il comune campano ha da poco aderito al progetto delle Case a un euro. L'obiettivo è ripopolare il paese all’ombra del Monte Maggiore dove si contano poco meno di 5000 abitanti. Ecco come fare per acquistare una casa nel borgo fermo nel tempo. 

GUARDA ANCHE: I BORGHI DOVE ANDARE A VIVERE

Pietramelara, il borgo campano con le case a 1 euro

Vicoli, archi sottopassi e stradine lastricate compongono questo piccolo paese medievale immerso nel verde. L'obiettivo è quello di "ripopolare la parte antica del paese, recuperando la bellezza antica dei luoghi per fare rivivere territori ancora incontaminati, immersi nel verde, e integrarsi nel tessuto accogliente e ospitale di una popolazione antica, è alla base della nostra iniziativa".

Sul sito del Comune si legge "Vogliamo che chi sceglie di venire a visitarci, e di acquistare una abitazione nel centro storico si impegni a dare inizio, entro un certo termine, ai lavori di ristrutturazione e di recupero; vogliamo dare una nuova vita ad immobili abbandonati da tempo e ai luoghi dove essi sono ubicati".

L'iniziativa delle case ad un euro incentiva la cessione di immobili da un lato e l’acquisto dall’altro, perseguendo obiettivi di ripopolamento del paese e di recupero e riqualificazione delle abitazioni.

Come funziona?

Chiunque lo desideri, cittadini privati, ditte individuali, cooperative o società potrà acquistare una casa a un prezzo simbolico, a patto di sostenere tutte le spese per la redazione dell’atto di cessione, predisporre un progetto di ristrutturazione e recupero, iniziare i lavori entro un termine dalla data di acquisto.

Viene previsto a garanzia della serietà dell’operazione la stipula, in favore del Comune, di una polizza fideiussoria di 5 mila euro che assicura la concreta realizzazione dei lavori. 

L’acquirente ha i seguenti obblighi: 

  • 1)  pagamento delle spese connesse al regolare passaggio di proprietà del bene (es. notarili, fiscali, voltura, eventuali sanatorie edilizie); 
  • 2)  perfezionare la stipula del contratto di compravendita con il venditore e costituire la polizza fideiussoria a favore del Comune, dell'importo di € 5.000, entro tre mesi dalla comunicazione ufficiale di assegnazione dell'immobile; 
  • 3) predisporre e depositare presso l'Ufficio Tecnico del Comune il progetto di ristrutturazione, risanamento conservativo e riqualificazione dell'immobile acquisito, entro e non oltre un anno dalla stipula del contratto di compravendita con il venditore
  • 4) iniziare i lavori entro e non oltre due anni dalla data di acquisto dell’immobile. Per informazioni, documenti e per partecipare vi invitiamo a visitare il sito del comune di Pietramelara

 

Scopri