Idee di viaggio

I Capelli di Venere in Cilento

In Cilento c'è un posto speciale che sembra uscito da una fiaba, è la cascata dei Capelli di Venere

Cascate Capelli di Venere WEEKEND Shutterstock
4/5

Nel cuore del Cilento c'è un posto dove lo scorrere dell'acqua ha creato uno spettacolo naturale che sembra uscito da un libro di fiabe.

Siamo nel paese di Casaletto Spartano e qui c'è la cascata dei Capelli di Venere che nasce dalle acque del Rio Bussentino. Si chiama così per via della rigogliosa pianta denominata "capelvenere" che caratterizza l'oasi. 

Non è difficile arrivarci: dal centro del paese seguite le indicazioni per l'Area Capello da dove partono due vecchi sentieri che costeggiano il Rio e che un tempo rappresentavano la via di collegamento tra il paese e le contrade montane. La cascata si trova alla base di un vecchio ponte normanno e vicino ai resti di un vecchio mulino. 

Delle passerelle di legno vi permetteranno di giungere a pochi metri dalla cascata dove le acque regalano uno spettacolo meraviglioso prima di gettarsi in quelle del Rio.

Potrete seguire il corso del Rio percorrendo dei sentieri ben tracciati.

L'Area Capello è attrezzata e offre differenti servizi: c'è un'area pic-nic, ci sono belle casette in legno e c'è un bike-sharing. 

Video dei Capelli di Venere

 


Come visitare

Per entrare alle cascate dei Capelli di Venere si paga un biglietto di ingresso di 3 euro. Fare il bagno è severamente vietato.

Come arrivare a Cascate di Capelli di Venere

Per arrivare alla cascata, dallo svincolo di Padula-Buonabitacolo proseguite in direzione Sapri, superato il paese di Sanza seguite le indicazioni verso lo svincolo di Caselle in Pittari, una volta usciti percorrete la SS 16 in direzione Casaletto Spartano.

Qui trovate la mappa dell'Oasi. Per maggiori informazioni naturalmentecasaletto

Scopri