Idee di viaggio

Cosa vedere a Salerno

Guida a cosa vedere a Salerno e dintorni

Duomo di Salerno WEEKEND Shutterstock
5/5

Salerno è storia, mare e natura incontaminata. Distesa sulla costa campana affacciata sul Mar Tirreno e protetta dall'appennino, la provincia di Salerno è uno scrigno di segreti da scoprire assolutamente in un weekend.

La città si trova in una posizione invidiabile ed è collante di due zone meravigliose della Campania: la Costiera Amalfitana e il Cilento. Credeteci se vi diciamo che vale una visita e non solo per il famoso festival delle luci: è ricca di storia e di fascino. La città conobbe il suo periodo più florido durante la dominazione longobarda diventando capitale del Principato di Salerno, territorio che comprendeva gran parte del Mezzogiorno continentale italiano. Tracce di questo antico passato potrete ritrovarlo tra i monumenti del centro storico e nel Castello di Arechi che domina la città. 

Ma non è tutto, Salerno fu sede della Scuola Medica Salernitana, la prima istituzione medica d'Europa all'inizio del Medioevo. Abbiamo realizzato una utile guida a cosa vedere in città e nei dintorni in uno o più giorni. 

Cosa vedere a Salerno

Cosa c'è da vedere a Salerno? La vostra visita alla città non può che iniziare dal punto più alto, dalla cima del Castello di Arechi, una antica fortezza medievale in pietra da cui potrete ammirare una vista mozzafiato sul golfo di Salerno e, in giornate limpide, sulla Calabria. Dal 2009 il Castello ospita il Museo Medievale che conserva i reperti del maniero rinvenuti durante le campagne di scavo.

Passeggiando per il centro storico di Salerno non perdete una visita alla Cattedrale di San Matteo nel Rione Duomo. È una meraviglia di stili che ben convivono tra loro, il barocco ben si mescola ad architetture arabo-normanne. Non perdete una visita alla Cripta barocca che conserva le spoglie di San Matteo e al Campanile arabo-normanno. 

Non perdete una visita all'acquedotto medievale che si trova nel centro storico, proprio sotto il castello. Secondo una leggenda il ponte venne realizzato in una sola notte grazie all'aiuto del diavolo in persona. 

Merita una visita la Pinacoteca Regionale di Salerno ospitata dall'antico Palazzo Pinto, si trova in via dei Mercanti (la più bella strada che attraversa il centro storico di Salerno) ed ospita una collezione di dipinti che da XV arriva fino ad oggi.

Nel cuore della città medievale, c'è un posto meraviglioso da visitare il Giardino della Minerva il polmone verde della città che un tempo fu l'orto botanico della Scuola di Medicina, il primo in Europa per la coltivazioni di piante ed erbe per scopo medico.

Non perdete una visita al Complesso Archeologico di San Pietro a Corte dove troverete un minuzioso racconto della storia salernitana fin dal periodo romano. Prima di lasciare la città fate una passeggiata sul Lungomare Trieste, una bella passeggiata vista mare che da Piazza della Libertà raggiunge il porto di Salerno. 

Cosa vedere a Salerno in un giorno

  • Cattedrale di San Matteo
  • Giardino della Minerva
  • Castello Arechi 
  • Villa Comunale
  • Via Mercanti
  • Complesso Monumentale San Pietro a Corte
  • Scuola Medica Salernitana
  • Acquedotto Medievale
  • Pinacoteca Provinciale
  • Santa Sofia
  • Lungomare Trieste

 

Cosa vedere a Salerno con i bambini

Salerno è la città perfetta da visitare in un weekend con i bambini. Una città ricca di storia affacciata sul mare da scoprire rigorosamente a piedi. Visitate il centro storico senza perdere nessuno dei monumenti più belli della città e passeggiate sul Lungomare Trieste, una incredibile passeggiata di oltre un chilometro che costeggia il mare. 

Non perdete una visita alla più antica università del mondo e al Giardino Botanico che conserva erbe medicinali e piante curative. Se siete in cerca di un po' di relax, niente è meglio che starsene seduti sulla spiaggia: la Spiaggia di Santa Teresa si raggiunge facilmente dal lungomare. Raggiungete Salerno in inverno per vivere un sogno fatto luci e colori: durante il periodo di Natale, da novembre a gennaio, l'appuntamento è con le Luci d'Arista

Cosa vedere a Salerno e dintorni

  • Pompei 
  • Ercolano
  • Paestum
  • Amalfi
  • Ravello
  • Cascate Capelli di Venere
  • Palinuro
  • Vietri sul Mare
  • Maiori e Minori
  • Agerola
  • Monti Lattari
  • Sentiero degli dei
  • Morigerati e la Grotta del Bussento
  • Grotte di Castelcivita
  • Gole del fiume Calore
  • Cava de Tirreni
  • Cetara
  • Agropoli
  • Castellabate
  • Padula
  • Roscigno Vecchia
  • Sapri
  • Sentiero dei Limoni
  • Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano

 

Spiagge di Salerno e provincia

Quali sono le spiagge più belle di Salerno e dintorni? Facciamo una premessa dicendovi che lungo i 200 km di costa salernitana si trovano alcune tra le più belle spiagge della Campania. Fanno parte della provincia di Salerno le bellissime spiagge del Cilento. Ecco la lista di quelle da non perdere:

  • Baia degli Infreschi, Marina di Camerota
  • Spiaggia di Santa Teresa, Salerno 
  • Spiaggia di Conca dei Marini
  • Spiaggia di Ascea Marina
  • Spiaggia Calanca, Marina di Camerota
  • Spiaggia di Capo Palinuro
  • Spiaggia Barca, Vela di Palinuro
  • Baia di Trentova, Agropoli 
  • Spiaggia del Buon Dormire, Palinuro
  • Punta Licosa di Castellabate
  • Porticciolo di Pastena, Salerno 
  • Spiaggetta di Via Leucosia, Salerno 
  • Cala Bianca, Camerota
  • Spiaggia di Via Allende, Salerno 
  • Fiordo di Furore

 

Mappa e cartina

Scopri