Idee di viaggio

Sentiero di Athena, il cammino di cui stai per innamorarti

In Campania c'è un cammino sul mare proprio di fronte all'isola di Capri

Punta Campanella A PIEDI Shutterstock
5/5

Percorrere il Sentiero di Athena significa fare un viaggio a piedi in uno dei posti più scenografici della costa campana attraverso un percorso che non lascia mai il mare e che raggiunge l'estrema punta della pensola sorrentina, Punta Campanella.

L'area marina protetta di Punta Campanella, conosciuta come Promontorio Ateneo dai greci, fa parte del comune di Massa Lubrense, della frazione Termini e del comune di Positano. È uno dei posti più belli della Campania, una lingua di terra che sembra congiungersi con la bellissima isola di Capri

Sentiero di Athena

Il Sentiero di Athena attraversa un’area meravigliosa dal punto di vista naturalistico. Vale la pane raggiungere il Promontorium Minervae, che separa il golfo di Napoli dal golfo di Salerno, per ammirare la meravigliosa vista sul mare. Paesaggi spettacolari e selvaggi si apriranno davanti ai vostri occhi: da Punta Campanella potrete vedere Capri e dal Monte San Costanzo potrete ammirare il golfo di Napoli e la costiera amalfitana. 

Sapevate che c'è una leggenda dietro Punta Campanella? Secondo quanto su legge nell’Odissea, in questo luogo Ulisse incontrò le sirene ammaliatrici. In questo luogo i greci fecero costruire un tempio dedicato alla dea Atena, convertito dai Romani al culto di Minerva. Nel 1300 a punta campanella venne costruita una torre d'avvistamento contro le incursioni dei Saraceni.

Il percorso ha inizio a Piazza Santa Croce a Termini è lungo circa 4 chilometri e il tempo medio per percorrerlo è di circa 4 ore. Lungo il cammino, che sembra toccare il mare, incontrerete piccoli orti, uliveti e terrazzamenti coltivati. 

Tappe e Percorso

Da Termini si procede verso via Campanella fino al bivio, dove dovrete imbiccare Via Minerva: una antica mulattiera di origine greco-romana. Il sentiero si fa più ripido nei pressi della Torre di Fossa di Papa, sale fino alla Torre Minerva e al faro di Punta Campanella. Da qui la vista e meravigliosa, vi sembrerà di poter toccare l'isola di Capri. 

Da Punta Campanella il sentiero continua verso Monte San Costanzo senza mai lasciare il mare; lasciata la vista sull'isola di Capri, vi si aprirà davanti agli occhi il bellissimo panorama della Baia di Ieranto. Salite fino alla chiesa di San Costanzo sulla cima del colle, da qui la il panorama a 360° è mozzafiato: potrete vedere il golfo di Napoli con Capri, Ischia e Procida, il Vesuvio e tutto il Golfo di Salerno. Da qui il sentiero torna verso il paese di Termini. 

Quando andare?

Il periodo migliore per percorrere il sentiero di Athena è da aprile ad ottobre, anche se vi suggeriamo di raggiungere a piedi Punta Campanella durante la primavera e l'autunno, quando le temperature sono sostenibili e il caldo non è eccessivo. Vi consigliamo di partire abbastanza presto al mattino, in modo da non trovarvi in cammino nelle ore più calde. 

Mappa e Cartina

Scopri