Idee di viaggio

Le più belle spiagge della Costiera Amalfitana

Intime o affollate, glamour e scenografiche, guida alle migliori spiagge della “Divina Costiera”

Spiagge Costiera Amalfitana MARE Shutterstock
5/5

Tra scogliere a picco sul mare e casette dai toni pastello si nascondono calette e spiagge bagnate da acque turchesi, immerse nella macchia mediterranea e in scenari mozzafiato. 

Le spiagge della costiera Amalfitana, in provincia di Salerno, non sono le più facili da raggiungere, perché spesso bisogna attraversare sentieri scoscesi e scendere numerose scalette prima di scorgere le calette incastonate nella roccia, a volte raggiungibili solo via mare. Ma le spiagge della costiera Amalfitana sono sicuramente uniche al mondo. 

Affascinano per la loro bellezza incontaminata, seducono per la loro atmosfera mediterranea, rievocano l’aura leggendaria delle vacanze italiane del jet set internazionale. Ecco le più belle spiagge della costiera Amalfitana.

LEGGI ANCHE: LE SPIAGGE PIÙ BELLE DELLA CAMPANIA

Spiagge della Costiera Amalfitana

La spiaggia più vicina al centro di Amalfi è Marina Grande, situata vicino al molo dei traghetti, quindi sempre molto affollata e rumorosa. È una spiaggia di sassolini dove d’estate troverete anche ombrelloni e sdraio, ma non è certo l’ideale per fare il bagno. È la spiaggia dove rilassarsi un momento tra una passeggiata sul lungomare, un’occhiata alle boutique e un pranzo al sole. Marina Grande è una spiaggia vivace e uno dei centri della movida costiera nella bella stagione.

La spiaggia del Duoglio, invece, distante 1, 6 km dal centro di Amalfi, è una meravigliosa spiaggia con mare pulito dove fare il bagno. È una spiaggia attrezzata con ombrelloni e lettini, dotata perfino di un piccolo ristorante sul mare dove assaggiare il famoso cuoppo di pesce fritto. Non è agevole da raggiungere per via dei suoi 400 gradini, a tratti anche ripidi, che dalla strada statale portano in spiaggia, ma è piacevole percorrere il sentiero nella natura. Altrimenti potreste raggiungere la spiaggia con le imbarcazioni che partono dal porto di Amalfi. 

Subito dopo il Duoglio si trova poi la spiaggia di Santa Croce che si raggiunge solo via mare con i battelli che partono da Amalfi o con le barchette dei due ristoranti situati sulla spiaggia. Tutti i giorni dalle ore 09.00 alle 17.00, ogni 30 minuti, dal molo di Amalfi partono delle imbarcazioni dirette a Santa Croce. Non è la spiaggia più facile da raggiungere ma vale il viaggio. È un’oasi di pace ideale per un tuffo nel mare cristallino. 

  • La spiaggia di Atrani 

La spiaggia di Atrani è una delle più caratteristiche della costiera Amalfitana, divisa in due dalla foce del Dragone, in secca durante i mesi estivi. È una spiaggia molto frequentata dalle famiglie con bambini poiché comoda, facilmente accessibile e perché d’estate l’accesso alla spiaggia è vietato ai non residenti. Se decidete di andarvi, ricordate che il parcheggio pubblico può ospitare solo 30 auto ed è spesso occupato fin dal mattino, quindi il consiglio è di lasciare l’auto ad Amalfi e raggiungere Atrani a piedi attraverso un bellissimo percorso panoramico.

  • Ravello: la spiaggia nascosta di Castiglione

Poco distante dal paese di Ravello, la spiaggia di Castiglione è incantevole e poco conosciuta. Potrete accedervi tramite la scalinata che scende dalla strada statale, poco prima dello svincolo per Ravello, o a piedi attraverso i sentieri panoramici che partono da Atrani e Ravello. Il centro storico di questo borgo adagiato sulla collina nasconde la frazione marina, che ha una spiaggia circondata dalla scogliera e da bellezze architettoniche come i palazzi nobiliari del borgo e la chiesa della Maddalena di Atrani. Al centro della spiaggia sorge uno stabilimento balneare, mentre ai due lati l’accesso è libero. L’unico inconveniente di questa spiaggia è che, essendo incastonata tra speroni di roccia, è molto spesso all’ombra, fin dalle prime ore del pomeriggio. Però vale la pena andarci per un tuffo nelle sue acque pulite e cristalline, ma subito profonde, quindi non adatte ai bambini. 

  • Cetara e le sue tranquille spiagge 

La spiaggia della Marina è quella principale di Cetara, l’anima del paese e l’antico punto di ritrovo dei pescatori che un tempo qui asciugavano le loro reti. È una spiaggia pittoresca incorniciata dalle casette colorate con tinte pastello che vanno dal rosa, al giallo al bianco mediterraneo. La spiaggia è lunga circa 90 metri ed è formata da un tratto sabbioso ed un altro di ciottoli. Nella parte finale della spiaggia, a ridosso della scogliera, d’estate viene allestito un piccolo stabilimento balneare attrezzato.

Continuando lungo la costa a est di Cetara si trova poi la spiaggia del Lannio, il cui nome deriverebbe dal lamento dei monaci riuniti in preghiera presso la cappella dell’Annunziata e catturati dai saraceni durante le loro scorribande nel Medioevo. È una bella spiaggia sabbiosa nascosta dietro la torre del porto e accessibile tramite le immancabili scalinate. 

Proseguendo ancora si incontrano la spiaggia del Tuoro Vecchio, una spiaggia sabbiosa attrezzata data in concessione ai proprietari dell’Hotel Cetus, a cui accedere tramite l’albergo o via mare. E infine la spiaggia della Campana, accessibile solo via mare e sprovvista di servizi di ristorazione. 

Se invece da Cetara proseguite lungo la costa verso ovest incontrerete la spiaggia del Porto che si affaccia sulla baia della Collata, provvista di un piccolo stabilimento balneare d’estate. Poi la spiaggia della Collata, una piccola insenatura formata da ciottoli con acqua cristallina immersa nella tipica macchia mediterranea. La Collata che circonda la spiaggia è quel tratto collinare a ridosso della fascia pedemontana che sovrasta la ss. 163 Amalfitana dove si coltivano agrumi, viti ed alberi da frutto. Infine, la spiaggia degli Innamorati, un’intima caletta circondata da rocce a picco sul mare per le anime più romantiche, da raggiungere via mare. 

  • Tra Cetara e Maiori: la spiaggia di Erchie 

Erchie è un minuscolo borgo tra Cetara e Maiori, raggiungibile solo a piedi dai tre parcheggi per auto messi a disposizione. Dopo aver esplorato le stradine del pittoresco paesino, rilassatevi su una delle tre spiaggette di sabbia chiara e mare cristallino. Tra queste solo una spiaggia è libera, ma tutte offrono un momento di evasione in un sud fuori dal tempo.

  • Maiori: la spiaggia cittadina e del Cavallo Morto

La spiaggia cittadina di Maiori, diversamente dalle altre spiagge della costiera Amalfitana, è una grande distesa di sabbia, lunga 1 km, con ben 15 stabilimenti balneari e numerosi alberghi e ristoranti sul lungomare alle sue spalle. È una spiaggia adatta quindi anche alle famiglie con bambini. Alle estremità vi sono due tratti di spiaggia libera con dei chioschetti. Se amate esplorare via mare i dintorni della spiaggia troverete la Grotta di Pandora e la Grotta Sulfurea. 

A Maiori però la spiaggia da non perdere è quella del Cavallo Morto (Cala Bellavaia), è un’incantevole baia incontaminata con spiaggia sabbiosa e mare turchese. Il nome deriverebbe da alcune leggende locali secondo le quali questa spiaggia venne usata come cimitero di cavalli purosangue. Oggi la spiaggia è accessibile solo via mare ed è consigliabile non sostare a causa del rischio di caduta massi, ma nulla vieta di ammirare l’incanto dal mare. 

Positano è da sempre la meta amata dal jet set internazionale e dai turisti stranieri in cerca dell’estate italiana tra sole, sale e glamour. 

La spiaggia di Arienzo è una delle più famose di Positano anche per la sua vicinanza alle eleganti ville del bel mondo, tra cui la villa che apparteneva a Franco Zeffirelli che negli anni ha visto passare dive e star internazionali. Accessibile tramite 300 scalini, la spiaggia di sabbia e ciottoli levigati è incastonata nella scogliera rocciosa a picco sul mare in uno scorcio fiabesco. Divisa in una parte attrezzata e una parte libera, rivolta a sud-ovest, la spiaggia di Arienzo è quella di Positano che gode più a lungo dell’esposizione al sole. 

La spiaggia principale di Positano però è Marina Grande, dove avvistare vip e personaggi dello showbiz. Il suo arenile di sabbia e ciottoli lungo 300 metri è circondato dalle case colorate di Positano, e si affaccia sulle incantevoli isole Li Galli, situate proprio di fronte e raggiungibili in barca da Positano. Marina Grande è divisa in due stabilimenti balneari e una parte libera, molto frequentata d’estate da giovani, locali e turisti che affollano i ristoranti e locali del lungomare. Qui si trova anche, scavato nella roccia, il famoso locale Music on the Rocks, dove è facile bere un cocktail accanto a qualche personaggio famoso. Nella spiaggia libera si trova il punto di imbarco per le vicine calette accessibili solo via mare. 

Se invece cercate una spiaggia più tranquilla allora andate alla spiaggia di Laurito, per la maggior parte gestita dagli hotel che vi si affacciano e frequentata da una clientela riservata. Il nome deriva dai cespugli di alloro che crescono spontaneamente nella zona e che accompagnano la rampa di scale che scende in spiaggia. Un’altra spiaggia tranquilla e silenziosa è quella di Fornillo, raggiungibile attraverso una romantica passeggiata tra il mare e la roccia che parte dal molo delle imbarcazioni di Positano. 

  • Nerano: la spiaggia degli antichi romani 

La spiaggia di Marina di Cantone o anche detta Baia di Nerano è una meravigliosa spiaggia a forma di mezzaluna, formata da ciottoli e sassolini, immersa nella natura incontaminata. Per le sue acque pulitissime e cristalline, la spiaggia ha ottenuto più volte il riconoscimento di Bandiera Blu. Amata dagli appassionati di snorkeling per i suoi ricchi fondali, Marina di Cantone era già frequentata dagli antichi romani. Oggi troverete una spiaggia libera e una attrezzata con stabilimenti balneari e ristoranti.

  • Praiano: Marina di Praia e il Fiordo di Furore 

Vicino Praiano, un’altra perla della costiera Amalfitana, si trova la spiaggia Marina di Praia, incastonata tra alte scogliere su cui da un lato svetta la Torre a Mare, un'antica torre di avvistamento saracena. La piccola spiaggia di ciottoli ha uno stabilimento balneare e una parte libera, ma per la sua posizione rientrata nella costa è illuminata dal sole solo nelle aree centrali della giornata. Marina di Praia ospita, inoltre, alcuni ottimi ristoranti sul mare e l'Africana, una delle discoteche più in della costiera Amalfitana.

Infine, al tramonto, consigliamo di percorrere una delle passeggiate più romantiche della costiera che gira intorno alla scogliera sottostante la torre. Se volete esplorare i dintorni via mare, da Marina di Praia partono piccole imbarcazioni per Cala di Gavitella che ha una meravigliosa vista su Positano e Capri. I più atletici possono raggiungere la caletta anche a piedi, attraverso 413 gradini.

A sud di Praiano poi si trova l’unico fiordo naturale italiano, il Fiordo di Furore. È un tratto in cui il mare sembra abbracciare la roccia, formando una piccola baia, stretta e lunga, in cui un tempo si rifugiavano i pescatori. Ora si tiene, ogni anno, la prima domenica di luglio, una rinomata gara di tuffi. Dal ponte che sovrasta il fiordo vedrete il piccolo lembo di spiaggia davanti al borgo marinaro, oggi sede del museo e disabitato. Al km 23 della SS 163 troverete le scale che portano alla spiaggia.

  • Vietri sul Mare: La Baia e Crestarella

A Vietri sul Mare, porta della costiera Amalfitana, si trova la spiaggia La Baia, una grande spiaggia di sabbia, a differenza delle altre, lunga 400 metri. La spiaggia è dotata di stabilimenti balneari e punti ristoro, ma ha anche una parte libera. Il mare, però, rispetto ad altri tratti di costa, non è limpido, probabilmente anche a causa della vicinanza al porto di Salerno. Tuttavia, la grandezza della spiaggia e i parcheggi vicini rendono La Baia molto amata dalle famiglie con bambini. 

Se invece cercate un ambiente più tranquillo e sofisticato andate alla spiaggia Crestarella. È una spiaggia privata con un elegante stabilimento balneare che offre circa 70 ombrelloni e 50 lettini in solarium, oltre a un ristorante dai prezzi non proprio moderati. Circondata da rocce a picco sul mare, la spiaggetta di sabbia e ciottoli bagnata da acque turchesi, è sempre poco affollata, perché una volta raggiunto il numero massimo di persone il lido viene chiuso. È un’oasi di pace ideale per coppie in cerca di intimità e comfort. 

Tra le altre spiagge di Vietri sul Mare consigliamo anche Marina di Vietri e Marina di Albori. 

Spiagge più belle

SpiaggiaDove si trovaProvincia
Spiaggia del Duoglio Amalfi Salerno
Spiaggia Santa Croce Amalfi Salerno 
Spiaggia di Castiglione Ravello  Salerno 
Spiaggia di Atrani Atrani Salerno 
Fiordo di Furore Furore Salerno 
Spiaggia di Erchie Erchie Salerno 
Spiaggia del Tuoro Vecchio Cetara Salerno 
Spiaggia del Cavallo Morto  Maiori Salerno 
Spiaggia del Fornillo Positano Salerno 
Spiaggia Crestarella Vietri sul Mare  Salerno 


Mappa e Cartina

Autore: Francesca Ferri

Scopri