Idee di viaggio

Comacchio: la piccola Venezia

Tutto quello che devi sapere per visitare il meraviglioso centro storico di Comacchio e i dintorni del Delta del Po

Comacchio ESPLORAZIONI Shutterstock
1/5

Comacchio è una delle 6 stazioni del Parco Regionale del Delta del Po. Un centro storico che ha conservato il suo aspetto originario si estende lungo un dedalo di canali. A breve distanza ci sono le Valli di Comacchio e l'ambiente naturale dell'enorme Delta del Po, senza dimenticare i 7 lidi di Comacchio adagiati su un litorale di sabbia fine e dorata.

In questa guida scopriamo brevemente la storia di Comacchio, cosa vedere nel centro storico di Comacchio e cosa fare a Comacchio e dintorni con i tour e le escursioni. 

Comacchio

Comacchio, anche detta la Piccola Venezia per la sua indole acquatica e segnata dai canali, sorge a 3 km dal mare, lungo il delta del fiume Po nella sua parte romagnola (in Emilia-Romagna). Siamo in provincia di Ferrara, a soli 35 km da Ravenna e 50 da Ferrara e a poco più di 100 km da Venezia.

Comacchio è stata probabilmente fondata dagli Etruschi. Vicino a Comacchio ci sono ancora i resti dell'antica città etrusca di Spina. Comacchio nasce con l'unione di tredici piccole isole, ovvero i cordoni dunosi litoranei che si sono formati dall'intersecarsi della foce del Po di Primaro col mare.

Comacchio fu romana e poi longobarda. In epoca longobarda il territorio di Comacchio fu donato ai monaci di San Colombano e divenne parte del grande Feudo monastico di Bobbio. I monaci costruirono il porto fluviale e ne svilupparono agricoltura e allevamento e migliorarono lo sfruttamento delle saline, il cui sale era trasportato e venduto in tutto il nord d'Italia. Tra i secoli dal VI al IX Comacchio dispose di una delle più potenti flotte dell'Adriatico entrando direttamente in concorrenza con Venezia che la assediò e conquistò per cinque volte nell'Alto Medioevo, finché non entrò tra i territori controllati dagli Este di Ferrara

I segni di questa lunga storia, fatta di ricchi commerci e successi garantiti dalla presenza dell'acqua come via di comunicazione e fonte di irrigazione, sono ancora visibili nel centro storico di Comacchio che è rimasto pressoché intatto e sfoggia i suoi monumenti religiosi e civili, da visitare uno ad uno.

Cosa vedere nel centro storico di Comacchio 

Cosa vedere nel centro storico di Comacchio? Qui di seguito trovate l'elenco dei punti di interesse da non perdere assolutamente.

  • Duomo di Comacchio, medioevale con la torre campanaria accanto.
  • Monastero di Santa Maria in Padovetere (nella Valle Pega)
  • Santuario di Santa Maria in Aula Regia
  • Chiesa della Madonna del Rosario
  • Chiesa dei Caduti o del Suffragio (Barocco)
  • Trepponti (simbolo di Comacchio con le sue cinque ampie scalinate)
  • Ponte degli Sbirri
  • Palazzo Bellini (con la Galleria d'Arte Contemporanea)
  • Torre dell'Orologio (del Trecento)
  • Loggia dei Mercanti
  • Ospedale degli infermi (architettura neoclassica che oggi ospita il Museo Delta Antico, dalla Protostoria al Medioevo
  • Loggiato dei Cappuccini (con i suoi 142 archi e lungo oltre 400 metri).

 

Dal Ponte degli Sbirri si gode una delle viste più belle di Comacchio: da una parte c'è l’Antico Ospedale degli Infermi e dall’altra l’ottocentesco Palazzo Bellini e il celebre Trepponti. Dal Porticato dei Cappuccini, che conduce al Santuario di Santa Maria in Aula Regia, si accede all'antica Manifattura dei Marinati, oggi perfettamente ristrutturata e tornata in funzione, dove è possibile visitare la “Sala dei fuochi” con i 12 camini per la cottura tradizionale allo spiedo delle anguille che avviene prima della marinatura.

Visitate l’Antica Pescheria: un bellissimo edificio del XVII secolo, oggi sede del mercato del pesce che si svolge tutte le mattine. 

Valli di Comacchio

Poco distante dal centro storico di Comacchio c'è il sito naturalistico delle Valli di Comacchio, area protetta e parte integrante del Parco Regionale Delta del Po. Il momento migliore per visitarlo è quello del tramonto quando il rossore del sole creaspettacolari effetti di luce sull'ambiente acquatico delle valli.

I casini da pesca e le rive boscose completano il paesaggio che è uno dei punti privilegiati per l'osservazione dell'avifauna del Delta del Po. Circa 300 specie di uccelli di cui la metà stanzianti vive sul Delta, tra anatre tuffatrici e non, aironi rossi e cenerini, garzette, sgarze ciuffetto e i bellissimi fenocotteri rosa.

Dal centro storico di Comacchio parte la motonave che permette di fare il tour delle Valli di Comacchio. Poco distanti da Comacchio, visitate le Saline di Cervia

Foto e immagini






Mappa e cartina

Scopri