Idee di viaggio

Cosa vedere a Forlì

Tutto quello che devi sapere per visitare Forlì e dintorni

Forlì WEEKEND Shutterstock
5/5

Forlì è una città antica. Fu fondata dai Romani lungo la Via Emilia, a pochi chilometri dall'Adriatico e ai piedi dell’Appennino tosco-romagnolo. Della sua storia e del passato conserva interessanti tracce e si trova a due passi (circa 30/35 km) dalle località turistice della Riviera Romagnola. Della Romagna sfoggia la cucina tipica a base di passatelli in brodo e piadina, servita fumante nei chioschi della città con formaggio scquacquerone e vino Sangiovese.

La Strada dei vini e dei sapori dei Colli di Forlì e Cesena vi porta alla scoperta dell'enogastronomia più autentica, ma questo non è l'unico motivo per visitare Forlì. 

Cosa vedere a Forlì

Cosa vedere a Forlì? Qui di seguito abbiamo selezionato alcune delle cose da vedere assolutamente a Forlì e nelle sue immediate vicinanze. 

  • Piazza Aurelio Saffi

Piazza Saffi è la piazza più importante di Forlì ed una delle più grandi di Italia. Si trova al crocevia dei quattro corsi principali della città, che ricalcano le antiche vie romane. Affacciano sulla piazza l’Abbazia di San Mercuriale, il Palazzo delle Poste, il Palazzo del Podestà e Palazzo Serughi. Il palazzo comunale con le sue arcate segnava il confine tra la città e la campagna e si affacciava direttamente sul fiume Montone.

  • Abbazia di San Mercuriale

L’abbazia di San Mercuriale è uno dei monumenti più belli ed importanti di Forlì. Il campanile fu usato come modello per la ricostruzione del celebre campanile di San Marco a Venezia nel 1902 e il Chiostro. 

  • Rocca di Ravaldino

La Rocca di Ravaldino è una cittadella fortificata medioevale che un tempo era circondata da un complicato sistema di fossati. Oggi è divisa in due parti: una è un museo e una conserva la funzione della rocca sin dall'800, quella di carcere. 

  • Parco Franco Agosto

A Forlì i parchi e i giardini sono tanti e la città è una specie di oasi verde. Il Parco Urbano Franco Agosto è il più grande della città e uno dei parchi urbani più grandi in assoluto. Misura 26 ettari ed è stato ricavato nell'area di cava di un’antica fornace.

La collina dei conigli, molto famosatra la gente del posto, è una zona sopraelevata da cui si possono vedere le tantissime tane di conigli che vivono in disturbati nel parco.  

  • Musei di San Domenico

I Musei di San Domenico sono ospitati in un complesso monastico dove ci sono una chiesa sconsacrata e due chiostri. Potete visitare la Pinacoteca ed i Musei Civici di Forlì. Qui trovate tutte le info e gli orari per visitare i musei di San Domenico a Forlì.

Visitate anche Palazzo Gaddi, Palazzo Albertini e Palazzo del Merenda. 

Dintorni di Forlì

I dintorni di Forlì sono un posto perfetto per passeggiate rilassanti, weekend gastronomici e terme. Fratta Terme e Castrocaro Terme si trovano a poco più di una decina di km da Forlì. 

  • Bertinoro

Bertinoro, a pochi km da Forlì, è una cittadella medievale con mura, torri e case medioevali ancora intatte. Il borgo è costruito all'ombra di un castello sulla sommità di una collina dove il panorama spazia dai vigneti al mare. Qui trovate tutti i borghi più belli dell'Emilia-Romagna.

  • Predappio

Predappio è il posto perfetto per chi ama le passeggiate nella natura. Si trova nella valle del fiume Rabbi, in zona collinare, dove ci sono i vigneti da cui si ricava un rinomato Sangiovese doc. Il paesaggio è lunare per la presenza dei calanchi e della loro desolata aridità.

  • Faenza

Faenza si trova in provincia di Ravenna, sulla via Emilia, tra Imola e Forlì. È famosa per la produzione delle ceramiche e un museo speciale ne racconta la storia: il Museo Nazionale delle Ceramiche. Visitate Palazzo Milzetti che è meno conosciuto, ma le sue sale opulente e gli affreschi preziosi vi lasceranno a bocca aperta. 

  • Forlimpopoli

Forlimpopoli è famosa per essere la città natale di Pellegrino Artusi, padre indiscusso della cucina italiana: un luogo da assaporare con gusto attraverso la sua storia, la sua cultura, le sue tradizioni. Fondata dai Romani nel II sec. a.C. ospita all'interno della Rocca trecentesca il piccolo ma prestigioso MAF, Museo Archeologico Forlimpopoli.

Video: cosa vedere in Emilia-Romagna

 

Mappa e cartina

Scopri