Idee di viaggio

Cosa vedere a Ravenna

Ravenna è la città perfetta da visitare in un weekend. Ecco la guida a cosa vedere assolutamente

Basilica di San Vitale WEEKEND Shutterstock
3.9/5

Ravenna va scoperta rigorosamente a piedi. È uno scrigno che conserva meraviglie di inestimabile valore; un tesoro ancora sottovalutato. Le torri campanarie, le chiese, i mausolei ne disegnano il profilo, rendendola incredibilmente interessante. È famosa in tutto il mondo per i mosaici che troverete nei luoghi religiosi, nei siti paleocristiani e nelle opere bizantine. Ecco perché non è un azzardo affermare che Ravenna è la capitale dei mosaici. 

La città, che dalle dolci colline dell'Emilia Romagna arriva fino al mare, fu tre volte capitale (dell'Impero Romano d'Occidente, del Regno goto sotto Teoderico e dell'Impero bizantino); tracce del suo antico splendore lo troverete nell'architettura magnifica. Otto dei suoi storici edifici rientrano della Lista Unesco Patrimonio dell'Umanità, edifici che vanno assolutamente visti e che vi lasceranno a bocca aperta. Abbiamo realizzato una utile guida a cosa vedere a Ravenna, la città perfetta per un weekend. 

Ravenna, Cosa Vedere?

Città elegante e dotta, città d'arte e di cultura, di Ravenna ve ne innamorerete a prima vista. Non impiegherete molto a visitarla, ma di sicuro avrete bisogno di più di un giorno. È una delle città che meritano di essere scoperte a piedi, in un itinerario che idealmente potrebbe partire da Porta Adriana. Il consiglio è di fare il biglietto cumulativo che, al prezzo di 9,50 euro, vi permetterà di entrare nel Museo Arcivescovile (Cappella di Sant’Andrea e Cattedra d’avorio), nel Battistero Neoniano, nella Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, nella Basilica di San Vitale e nel Mausoleo di Galla Placidia. Tutte informazioni le trovate su Ravenna Mosaici

La Basilica di San Vitale è un capolavoro dell'arte bizantina, l'aspetto sobrio e austero nulla vi svela dell'eleganza e i colori degli interni, sarete catturati dalle decorazioni dell'abside, dalla volta della cupola decorata da affreschi barocchi e dai mosaici colorati. Non perdete il piccolo gioiello della chiesa: di fronte all'altare sul lato del pavimento ottagonale, troverete rappresentato un labirinto con piccole frecce che, seguendo un tortuoso percorso, vi porteranno nel centro della chiesa. 

Molto semplice e modesto all'esterno, rivela incredibili decorazioni al suo interno, impreziosite dalla luce che filtra attraverso le finestre. Stiamo parlando del Mausoleo di Galla Placidia. Fu realizzato nel V d.c. per ordine della sorella dell'imperatore Onorio, Galla Placidia. Gli interni sono talmente belli che vi rapiranno. Si racconta che Cole Porter abbia composto la sua Night and Day proprio ispirandosi alla volta stellata del piccolo mausoleo. Non perdete una visita alla Basilica di San Francesco che al suo interno nasconde un meraviglioso particolare: una cripta che in realtà è una curiosa piscina dove nuotano pesci colorati. Il pavimento, trovandosi al di sotto del livello del mare, provoca questa inondazione: l'effetto è stupefacente. Accanto alla Basilica potrete inoltre ammirare la Tomba di Dante. A fianco del mausoleo dantesco, troverete il giardino con il Quadrarco di Braccioforte, antico oratorio. La Tomba di Dante, il giardino, il Quadrarco e i chiostri francescani, fanno parte della Zona del Silenzio, l'area di sepoltura e di rispetto dedicata al Sommo Poeta. 

La Basilica di Sant'Apollinare Nuovo conserva il più grande ciclo di mosaici al mondo, con raffigurazioni risalenti al periodo del Re Ostrogoto. Fra le rappresentazioni troverete la vita di Cristo, episodi delle vite di santi e profeti. La chiesa risale al 490, mentre il campanile cilindrico è del IX secolo. La Basilica di Sant'Apollinare in classe la troverete a 8 km dal centro di Ravenna, merita una visita perché è il più grande esempio di basilica paleocristiana. Si raggiunge con l'autobus numero 4 dal centro città. 

Merita una visita il Battistero Neoniano, uno dei più antichi monumenti della città che conserva al suo interno ricche decorazioni, stucchi e mosaici. Al centro dell'edificio troverete una vasca ottagonale di marmo che conserva ancora qualche frammento originale del V secolo. Il Battistero degli Ariani è invece interrato per più di metro e fu realizzato intorno alla fine del V secolo. Al suo interno nulla rimane degli stucchi e ornamenti che la caratterizzavano, l'unica parte decorata è costituita dalla cupola rivestita di mosaici. 

Fate visita al Mausoleo di Teodorico, imponente e austero, che si trova ad un chilometro dal centro città. Fu costruito per volere dello stesso Teodorico e dispone di una grande cupola monolitica disposta sulla cima del mausoleo, è coronata da dodici anse recanti i nomi di otto Apostoli e di quattro Evangelisti. Intorno al mauseoleo, prendetevi una pausa nel Parco di Teodorico, un immenso spazio verde dove troverete specchi d'acqua e passerelle di legno. 

Non perdete una visita alla Rocca Brancaleone, realizzata dai veneziani nel corso della metà del 1400 a scopo difensivo, un immenso Giardino è stato realizzato all'interno delle mura dell'antica fortezza. Nel mese di settembre la Rocca ospita una bellissima festa medievale. 

Cosa vedere a Ravenna in un giorno

  • Basilica di San Vitale
  • Mausoleo di Galla Placidia
  • Museo Arcivescovile
  • Basilica di Sant’Apollinare Nuovo
  • Basilica di Sant’Apollinare in classe
  • Duomo di Ravenna
  • Basilica di San Francesco e Tomba di Dante
  • Mausoleo di Teodorico
  • Piazza del Popolo
  • Rocca Brancaleone
  • Battistero Neoniano


Cosa vedere a Ravenna in un weekend

Un weekend a Ravenna? Vivetela con lentezza, è meraviglioso passeggiare a piedi e in biciletta per le stradine della città alla scoperta degli imponenti monumenti del passato. Dopo aver passato in rassegna chiese e mausolei, fate visita alla bellissima Biblioteca Classense risalente al '500. Si trova all'interno dell'Abbazia camaldolese ed è caratterizzata da imponenti sale e corridoi: non perdete l’Aula Magna o Libreria, realizzata a cavallo fra Seicento e Settecento dall'abate Pietro Canneti, ricca di statue, stucchi e decorata con affreschi e dipinti di Francesco Mancini.

Spingetevi nei dintorni della città e fate visita al bellissimo borgo di Brisighella, un paese medievale incastonato nella Parco Regionale della Vena del Gesso. È uno dei borghi più belli dell'Emilia Romagna e uno dei posti da vedere assolutamente in giro per l'Italia

Se amate stare a contatto con la natura, non perdete una passeggiata nella Pineta di San Vitale, che potrete conoscere attraverso percorsi e aree di sosta attrezzate. Dal Centro di didattica ambientale del Parco si snodano numerosi sentieri verso il cuore della pineta e la Pialassa Baiona. 

Spiagge Ravenna più belle

Nome spiaggia Località
Spiaggia della Bassona Fosso di Ghiaia
Spiaggia di Marina Romea Marina Romea
Spiaggia Porto Corsini Porto Corsini
Spiaggia Lido di classe Frazione Lido di Classe
ex Colonia Varese Milano Marittima
Spiaggia dell'Ex Colonia Cri di Ravenna Marina di Ravenna
Spiaggia di Punta Marina Terme Frazione di Punta Marina Terme
Spiaggia libera di Casalborsetti Casalborsetti
Spiaggia Lido di Savio Lido di Savio
Spiaggia di Pinarella Cervia

 

Cosa vedere a Ravenna con bambini

Ravenna è una città a Misura di bambini, ci sono molte attività che potrete fare con i più piccoli, primo fra tutti una visita alle meraviglie Patrimonio dell'Umanità UNESCO. I mosaici e le decorazioni vi porteranno in una dimensione onirica. Numerosi sono i parchi cittadini, dove potrete rilassarvi e giocare, tra una visita e l'altra. Non perdete la Cripta della Basilica di San Francesco.

D'obbligo è una visita al Museo delle bambole, che conserva giocattoli di varie epoche, non perdete al suo interno la grande Casa delle bambole. Tutte le informazioni le trovate al sito ufficiale. Sempre in città, prenotate una visita alla Casa delle Marionette, questo piccolo museo è visitabile su appuntamento: per info e prenotazioni ecco il sito ufficiale. Dopo aver ammirato le meraviglie della città, non perdete una giornata nel parco giochi più famoso d'Italia: Mirabilandia

Video di Ravenna

 

Ravenna e dintorni cosa vedere

Cosa c'è da vedere fuori Ravenna? Abbiamo realizzato una utile lista alle cose che vale la pena vedere.

 

Qui invece trovate anche tutte le altre province della regione Emilia Romagna da visitare.

  • Bologna
  • Reggio-Emilia
  • Modena
  • Parma
  • Piacenza
  • Forlì - Cesena 
  • Rimini
  • Ferrara

  • Mappa e cartina Ravenna

    Sul sito del turismo di Ravenna trovate la cartina stampabile della città, con le attrazioni da non perdere. Di seguito trovate la mappa di Google per orientarvi in città.

    Scopri