Idee di viaggio

Cosa vedere a Rimini

La guida alle cose da scoprire in città

Rimini WEEKEND Shutterstock
5/5

In tutta Europa una parola italiana viene immediatamente associata a chilometri di spiaggia finissima, locali notturni e dolce vita: Rimini, o per i cinefili più fini: Rimini Rimini.

La bella città romagnola è rinomata come una delle località balneari più attraenti d’Italia e la sua fama è rinforzata ogni anno da migliaia di vacanzieri europei che ne affollano stabilimenti e strutture ricettive.

Rimini è però molto di più di spiagge, piadine e balere del liscio ma una città dinamica e accogliente, elegante e popolare nello stesso tempo avvolta da un’atmosfera gioviale e genuina come nella cultura locale.

Ricca di siti storici di epoca romana e medievale, Rimini rappresenta la summa migliore di quello che la riviera adriatica può offrire ai suoi visitatori, con un perfetto equilibrio tra divertimento e cultura, relax e natura.

Il richiamo che da sempre esercita su un alto numero di turisti si poggia sulle sue spiagge attrezzate e parchi acquatici, sui suoi siti storici, le sue aree verdi, i musei e le piazze del centro città con il Mare Adriatico da una parte e le colline dell'Appennino sullo sfondo dall’altra. Il tutto reso accessibile ai suoi ospiti grazie ad una sviluppata rete di centri informazioni turistiche che forniscono supporto e attenta assistenza organizzativa.

Cosa vedere a Rimini

  • Rimini a passeggio o a pedali

Per iniziare a conoscere la città e a respirane l’atmosfera niente di meglio che una bella passeggiata esplorativa con partenza dal parco intitolato a Federico Fellini, uno dei suoi cittadini più illustri, proprio in prossimità dell’iconico Grand Hotel in stile liberty, capostipite di ogni struttura alberghiera in città, più volte utilizzato come location di film e dichiarato monumento nazionale nel 1994.

Il lungomare Tintori costeggia la striscia di spiaggia adriatica rivelando la vocazione balneare riminese, mentre il centro città svela i suoi tesori artistici e architettonici come l’Arco di Augusto che fa da ingresso al centro e apre la via verso la zona vecchia tra palazzi eleganti e antiche botteghe. Rimini vanta poi importanti piazze come Piazza Tre Martiri, Piazza Cavour, ricca di monumenti come il palazzo del Podestà, il duecentesco palazzo dell’Arengo, la fontana della Pigna e la statua seicentesca di papa Paolo V, o come Piazza Ferrari, sede archeologica di reperti di epoca romana e medioevale.

L’imponente Castel Sismondo, antica fortezza difensiva della città e il Tempio Malatestiano, cattedrale di Rimini, che custodisce un trecentesco crocifisso di Giotto e un affresco di Piero della Francesca, simboleggiano il lato artistico della città e risultano tra le più significative espressioni architettoniche del primo Rinascimento in Italia.

Attraversando il magnifico ponte romano di Tiberio si giunge poi nel suggestivo quartiere di San Giuliano con le sue caratteristiche stradine e piazzette mentre percorrendo il lungo viale Amerigo Vespucci si può conoscere il lato più mondano e frizzante di Rimini, specialmente nelle serate estive.

Grazie alle sue dimensioni ridotte e al territorio pianeggiante, Rimini si presta bene anche a piacevoli esplorazioni in bicicletta, attività favorita anche dalla cultura locale con comode piste ciclabili che collegano tutto il lungomare all’ Arco di Augusto. 

  • Borgo San Giuliano

Il quartiere di San Giuliano è un antico borgo di pescatori che oggi è tra le zone più vivaci e caratteristiche di Rimini. Qui si può passeggiare tra le sue stradine acciottolate, le case dipinte con ogni colore, botteghe, trattorie e i murales che ritraggono scene famose tratte dai film di Fellini o dalla vita quotidiana dei vecchi pescatori. 

Qui durante l’estate si tiene anche la tradizionale e vivace Festa de 'Borg, in cui vengono organizzate attività come sfilate, teatro di strada, musica dal vivo, balli di gruppo, spettacoli di luci e fuochi d'artificio sul vicino Ponte di Tiberio.

  • Spiagge 

Come detto Rimini è sinonimo di spiagge assolate, sul suo litorale si susseguono una lunga serie di bagni attrezzati e stabilimenti che coprono circa 15 km di litorale adriatico. Qui si avrà l’imbarazzo della scelta del lido ideale dove trascorre ore di relax e divertimento sotto il sole, tra le fila di lettini e ombrelloni che fronteggiano il mare. 

Tutto il litorale è fiancheggiato da hotel, bar sulla spiaggia, ristoranti e aree dedicati ai bambini, mentre non lontano dal centro storico si trovano altre località e spiagge da tenere in considerazione come quelle di Viserba, Torre Pedrera e di Rivabella.

  • La ruota panoramica

Se per molti visitare Rimini equivale ad un giro di giostra allora l’attrazione ideale è quella che campeggia in piazza Boscovich con la sua imponente mole, che la rende un’icona della città. La Ruota Panoramica permette di ammirare Rimini dalla prospettiva unica dei suoi 55 metri di altezza da una delle sue 28 cabine rotanti. In circa 20 minuti la ruota compie il suo panoramico giro che regala scorci sulla lunga riviera e l’emozione di una passeggiata fra le nuvole.

  • Italia in miniatura

L’attrazione più conosciuta e visitata a Rimini si trova in realtà poco fuori città ed è unica nel suo genere: l’Italia in miniatura. Un parco a tema ideale da visitare con i bambini in cui sono fedelmente riprodotti i più celebri monumenti italiani in scala, il Colosseo, la Torre di Pisa e il Duomo di Milano e quello di Firenze solo per citarne alcuni. Un totale di oltre 250 edifici riprodotti insieme a castelli, piazze e paesaggi naturali come montagne e laghi disposti su uno spazio espositivo all'aria aperta di 85.000 mq.

Il parco dell’Italia in miniatura richiama centinaia di migliaia di visitatori ogni anno dalla sua fondazione per mano di Ivo Rambaldi. Qui si può passare una giornata all’aperto in modo divertente e istruttivo, per la qualità impressionante dei dettagli di riproduzione dei monumenti e per le tante attività pensate per i più piccoli come un luna park scientifico e un parco ornitologico. Il parco è visitabile anche a bordo della monorotaia Arcobaleno che consente di viaggiare alla scoperta dell’incredibile patrimonio culturale italiano disseminato da nord a sud in pochi minuti.

  • Museo della Città

In Via Luigi Tonini nei pressi del Ponte di Tiberio e di Piazza Tre Martiri, Rimini ospita anche un interessante Museo dedicato alla storia della città dove è custodita una lunga serie di opere di epoca medioevale con pitture del Trecento di artisti della scuola riminese, mosaici, monete e utensili di epoca romana, migliaia di manufatti di era preistorica e anche una bellissima serie di opere artistiche rinascimentali.

Cosa vedere a Rimini in un giorno 

  • Arco d'Augusto
  • Tempio Malatestiano
  • Museo della Citta
  • Ponte di Tiberio
  • Piazza Tre Martiri
  • Piazza Cavour
  • Castel Sismondo
  • Ruota Panoramica
  • Borgo San Giuliano
  • Grand Hotel
  • Parco Federico Fellini

 

I dintorni

Oltre a spiagge e monumenti Rimini vanta anche un entroterra di grande rilievo che la rende un’ottima base di partenza per andare alla scoperta di questo tratto di Romagna. 

Se sul litorale si possono facilmente raggiungere località balneari di stampo simile come Riccione e Cattolica, nella campagna circostante si trovano diverse e incantevoli città collinari da non perdere quando si è in vacanza da queste parti. 

Verucchio, Torriano e Santarcangelo di Romagna rappresentano tre destinazioni ideali per scoprire un angolo di Romagna autentico e fuori dai grandi circuiti turistici, mentre esplorare le valli dei fiumi Conca e Marecchia permette di conoscere il paesaggio lontano dalla costa.

In più impossibile non fare un tappa all’estero nella vicina e suggestiva città stato di San Marino che gode di una panoramica posizione sulla zona in cima a una montagna.

Autore: Giorgio Calabresi

Scopri