Idee di viaggio

Cosa vedere a Gorizia

Tutto quello che devi sapere per visitare Gorizia e dintorni

Gorizia WEEKEND Shutterstock
/5

A Gorizia la cultura germanica, quella slava e quella latina si fondono. Goldoni ne era rimasto impressionato e l'aveva definita la città dei giardini curati e dei fiori. 

Anche oggi Gorizia abbonda di parchi e giardini da visitare, tra cui il Parco Sigmund-Graf Attems, il Giardino di Corso Verdi, il Parco della Valletta del Corno e del Castello. 

Dove si trova Gorizia

Ma andiamo con ordine: dove si trova Gorizia? Gorizia si trova al confine tra il Friuli Venezia Giulia e la Slovenia. La città si sviluppa lungo il confine sloveno ed è in effetti divisa in due parti, da un lato Gorizia, capoluogo italiano, e dall'altro Nova Gorica, città slovena. Duino è la località di mare più vicina a Gorizia (a circa 20 km dalla città), mentre seguendo il corso dell'Isonzo si arriva a Grado (a una trentina di km di distanza). 

Cosa vedere a Gorizia

Il centro storico di Gorizia non è avaro di angoli curiosi e perfetti da fotografare. La Vecchia Casa del Comune, con i portici e le loggette e con il suo piccolo pozzo veneziano è uno dei nostri preferiti. 

  • Palazzo Lantieri

Palazzo Lantieri (del XV secolo) si trova poco lontano dalla Vecchia Casa del Comune, con il suo cortile a logge e la Torre. Può essere visitato all'interno e nei suoi fantastici giardini. Chi vuole può anche fermarsi a dormire, visto che una parte della dimora storica ospita ora un b&b. Qui trovate il sito ufficiale di Palazzo Lantieri

  • Sinagoga di Gorizia

La Sinagoga di Gorizia, costruita nel 1756, fu abbandonata quando la comunità ebraica di Gorizia fu accorpata a quella di Trieste e donata al comune. Oggi ospita un museo che racconta la storia dell'ebraismo a Gorizia attraverso i secoli. 

  • Museo della Grande Guerra

Il Museo della Grande Guerra è ospitato nei sotterranei delle case cinquecentesche Dornberg e Tasso in Borgo Castello. Racconta attraverso cimeli, divise, foto e la ricostruzione di una vera trincea la Prima Guerra Mondiale e come fu vissuta a Gorizia e sulle alture vicine, sul Monte Calvario e sul Monte Sabotino. 

Gorizia era una città di trincea, pesantemente bonbardata, non fu mai completamente abbandonata dai suoi abitanti. 

Gorizia in un giorno

Una visita di Gorizia in un giorno non può che partire da piazza Cavour, sulla quale si affacciano le dimore più antiche della città. A due passi c’è il Duomo. Dopo una passeggiata sulla pedonale via Rastello scendiamo a piazza della Vittoria, dominata dal castello dove si affaccia Casa Torriana, antica dimora di Giacomo Casanova.

Pranzo veloce ma sostanzioso con il prosciutto cotto nel pane spolverato con una grattugiata di cren, assolutamente da accompagnare con il Collio Friulano, un vino bianco delicato dai sentori di mandorla.

Il pomeriggio visitiamo il castello di Gorizia per poi spostarci nella vicina Cormons, per una cena a base di Rosa di Gorizia, servito crudo e accompagnato da fagioli, patate lessate e uova sode a spicchi.

Cosa vedere nei dintorni

Gorizia è circondata dai territori affascinanti del Collio, una zona di colline e vigneti, di stradine da percorrere in bicicletta o in motorino. Qui di seguito trovate le cose più belle da vedere appena fuori Gorizia e nei dintorni. 

  • Giardino Viatori 

Il giardino Viatori prende il nome da Lucio Viatori, che negli anni 70 comprò una collina con vista su Gorizia e sul Carso per coltivare un meraviglioso giardino con terrazzamenti e ponticelli. Si accede al giardino dalla sommità della collina e dopo aver percorso un vialetto lastricato si arriva alla bellissima e ombrosa valle delle azalee. Ci sono il laghetto delle ninfee e il roseto, rododendri, collezioni di lillà, ortensie, peonie, rose rampicanti, pruni e meli da fiore e tante altre varietà di piante, soprattutto da fiore. 

Il giardino è aperto da marzo a giugno. Sul sito ufficiale del Giardino Viatori trovate tutte le info e gli orari per visitarlo. 

Palmanova, la città fortificazione, si trova a soli 28 km da Gorizia,nella Provincia di Udine. La pianta della città è una stella perfetta a nove punte con al centro una grande piazza d'armi dove si affaccia il Duomo di Palmanova. È nata come fortezza militare e città allo stesso tempo, con palazzi veneziani e strade ampie.  

  • Aquileia

Aquileia, a soli 30 km da Gorizia, si trova nel profondo sud del Friuli ed a pochissimi km dall'Adriatico, in provincia di Udine. È una città museo. La sua area archeologica è uno dei siti più importanti al mondo ed è Patrimonio dell’Umanità dal 1998 con resti di domus, il foro romano, la necropoli. Accanto agli scavi c'è anche un museo che custodisce tra l'altro un'imbarcazione romana. Da Aquileia parte il Cammino Celeste, un meraviglioso percorso a piedi che raggiunge il santuario sul Monte Lussari, dopo 200 km di pecorso e 10 tappe con sosta nei rifugi alpini. 

  • Cormons 

Cormons è il cuore del Collio, una zona di vigneti e dolci colline. Il borgo è affascinante. Oltre al Frico e ad altre ricette che Cormons condivide con il Friuli e con Trieste, assaggiate gli gnocchi di susine, il prosciutto dolce di Cormòns, affumicato al fuoco di legno di ciliegio e alloro e il radicchio rosso "Rosa di Gorizia". Qui trovate i borghi più belli del Friuli Venezia Giulia.

Video del Cammino Celeste: da Aquileia e Monte Lussaro

 

Mappa e cartina

 

Scopri