Idee di viaggio

L'eremo di San Michele Arcangelo

Incastonato nella roccia alle pendici del Monte Altino l'eremo di San Michele Arcangelo si raggiunge attraverso un suggestivo sentiero

Eremo San Michele Arcangelo WEEKEND Shutterstock
/5

Alle pendici del Monte Altino, a 1100 metri d'altezza, esiste un Eremo incastonato nella roccia che si può raggiungere percorrendo un sentiero che si snoda lungo un costone di roccia a strapiombo, che da Sella Sola conduce fino alla cima del Redentore.

LEGGI ANCHE: L'EREMO DI SAN BARTOLOMEO IN LIEGIO

L'Eremo dedicato a San Michele Arcangelo risale all'830 e si trova a Maranola, una frazione di Formia.

Secondo un racconto popolare, fu la statua di San Michele Arcangelo ad indicare dove sarebbe dovuta essere costruita la cappella. In origine venne posta in una grotta sul litorale di Gianola ma la statua, offesa dal linguaggio poco cristiano dei marinai dell'epoca, si narra che si mosse sul monte Sant’Angelo.

LEGGI ANCHE: COSA VEDERE A PALMAROLA

Dalla nuova posizione, a 1252 m di quota, su una parete rocciosa rivolta al mare, riusciva ancora a vedere i marinai ed è per questo che decise di spostarsi nuovamente sul Monte Altino. Gli abitanti di Spigno cercarono più volte di riportarla nel loro territorio, ma la statua ritornava sempre nell'attuale postazione, nel territorio di Maranola.

Dalla chiesa di San Michele potrete raggiungere la roccia del Redentore dove potrete godere di una vista eccezionale sul golfo di Gaeta.

#eremo #sanmichelearcangelo #montiaurunci #formia #lazio #italia #italyistoobeautifultofail #latina #italy #church

Una foto pubblicata da Salvatore Iannitti (@saliannitti) in data: 20 Apr 2015 alle ore 14:51 PDT

Parole e nuvole #igerslazio #bellezzaitaliana #wildlife #monteredentore #igersformia

Una foto pubblicata da l'inchiostro nel pozzo (@unagitana_) in data: 6 Ott 2015 alle ore 02:30 PDT

Scopri