Idee di viaggio

In bicicletta sulle orme dei lupi dell'Appennino

La Via dei Lupi è un lungo percorso ciclabile di 14 tappe tra borghi, paesi abbandonati e boschi fitti dove vive il lupo dell'Appennino Centrale.

Via dei Lupi IN BICICLETTA Shutterstock
5/5

La Via dei Lupi è un lungo percorso ciclabile che attraversa due regioni, due parchi naturali, due riserve, un parco nazionale e la via Francigena sulle orme del lupo dell'Appennino (qui trovate tutte le Piste ciclabili più belle d'Italia).

Via dei Lupi

Si parte dalla campagna romana e attraverso sugherete, canyon, cascate, eremi e borghi arroccati si raggiunge Pescasseroli, nel Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise.


Il percorso inizia a Tivoli, dalla Riserva naturale di Monte Catillo con i suoi fitti boschi e i panorami ampi. La via dei Lupi è una via impegnativa divisa in 14 tappe e difficoltosa a causa del dislevello di alcuni tratti e della lunga percorrenza in termini di km. Può essere percorso in bicicletta da mountain biker esperti, ma a piedi da tutti i camminatori appassionati di natura (qui trovate i cammini più belli d'Italia e qui il sito ufficiale della Via dei Lupi).

 

Itinerario e percorso

Da San Polo dei Cavalieri, la Via dei Lupi entra nel Parco dei monti Lucretili dove in pochi chilometri si passa dalla macchia mediterranea ai querceti e alle faggete.

Deviando a Sud-Est si entra nel Parco dei Monti Simbruini dove nasce l'Aniene e da cui partono i principali acquedotti romani.

Sui Simbruini la presenza del lupo è monitorata e una serie di progetti si occupano di favorire la biodiversità e la dieta del predatore grazie alla reintroduzione del cervo.

Dove i monti  Simbruini incontrano i Càntari e gli Ernici c'è la Riserva naturale Zompo lo Schioppo, una grande cascata alimentata da una sorgente di origine carsica. Della Riserva fa parte anche il borgo abbandonato di Morino Vecchio, uno dei paesi distrutti dal Terremoto della Marsica, oggi visitabile in sicurezza.

GUARDA ANCHE: I PAESI ABBANDONATI DEL LAZIO

L'entrata nel Parco Nazionale d'Abruzzo vale l'intero viaggio che continua fino a raggiungere i monti di Pescasseroli e San Donato Val Comino, uno dei borghi più belli del Lazio

Qui trovate la mappa del percorso e tutte le info.

Scopri