Idee di viaggio

I borghi più belli da raggiungere vicino Viterbo

Quali sono i paesi più belli a due passi da Viterbo? Ecco una selezione

Civita di Bagnoregio BORGHI Shutterstock
/5

Se volete fare un viaggio nel passato, dove il tempo sembra essersi fermato vi consigliamo di fare un viaggio nella Tuscia Viterbese e scoprire i più lo spendore della terra etrusca del Lazio

Non troppo lontano da Viterbo ci sono borghi che meritano una lunga sosta, luoghi da visitare assolutamente nel weekend. Quali sono i più belli? Ecco 5 borghi da vedere assolutamente. 

5 borghi più belli vicino Viterbo 

  • Civita di Bagnoregio 
  • Celleno 
  • Calcata
  • Acquapendente
  • Montefiscone

Borghi vicino Viterbo 

  • Civita di Bagnoregio 

Su una collina che domina dall'alto la valle Rio Chiaro e quella del Rio Torbido, Civita di Bagnoregio sembra sospeso tra cielo e terra. Il paese,  conosciuto come la città che muore, è un vero e proprio scrigno di segreti che vale la pena esplorare. Al paese si accede esclusivamente a piedi attraverso un ponte pedonale lungo circa un chilometro. 

Nella Valle del Treja, calcata è paese delle streghe ma non solo, è anche il borgo degli artisti. Nel 1935 i suoi abitanti furono costretti ad abbandonare il borgo perché poco sicuro per spostarsi in una nuova Calcata, nella valle sottostante. Calcata fu segnata al suo triste destino e per circa 30 anni rimase silente e abbandonata. Fu negli anni sessanta, in seguito ad una nuova perizia, che il paese fu considerato di nuovo agibile. Un gruppo di hippies e artisti, affascinati da questo luogo sospeso nel tempo e lontano dal caos cittadino, decise di stabilirsi qui e diede una seconda vita al borgo abbandonato.

Nel cuore della Tuscia, su uno sperone tufaceo a 350 metri, Celleno è il borgo fantasma più affascinante del Lazio. Il borgo abbandonato è un intricato dedalo di viuzze che portano a quel che resta del castello di Celleno, antica fortezza che fu un feudo degli Orsini.

  • Acquapendente

Tra Lazio e Toscana, non perdete una visita al borgo di Acquapendente che si erge un'altura che domina la valle del fiume Paglia. Non perdete la visita alla Torre dell'Orologio, detta anche del Barbarossa, poiché venne fatta costruire da Enrico IV nel XII. La città è conosciuta come la Gerusalemme Verde perché qui, c'è la prima riproduzione del sepolcro di Cristo fuori dalla Terra Santa, si trova nella cripta romanica del Duomo. 

  • Montefiascone

Vale una visita per le viste spettacolari che regala. Montefiascone è il borgo più alto della Tuscia ed è per questo conosciuto come il belvedere della Tuscia. Da qui la vista sul lago di Bolsena è superba. 

Scopri