Idee di viaggio

La strana storia di Cencelle, la città perduta vicino Roma

Cencelle si trova nella campagna poco distante da Civitavecchia, ferma nel tempo, al lontano Medioevo e abbandonata alla tirannia della che cerca di riprendersela.

Leopoli-Cencelle WEEKEND Shutterstock
2/5

Cencelle, conosciuta anche come Leopoli, è una città medioevale, abbandonata intorno al '400 e mai più abitata da anima viva.

Sulla cima di una collina alta poco meno di 200 metri alle pendici dei Monti della Tolfa, a metà strada tra Allumiere e Civitavecchia, ci sono i resti medievali della città perduta. Una serie di torri mezze distrutte circondano il perimetro della città e all'interno sorgono la chiesa, le abitazioni della gente, le botteghe ed il cimitero.

La maggior parte degli edifici furono saccheggiati nel corso dei secoli a causa della scarisità di materiali edili.

Quello che rimane dell'antica Cencelle fa un efeftto soprattutto nel suo insieme, quando percorrendo la strada circondata solo dalla compagna, ci si trova davanti la collina con la città nella sua interezza.

Il colpo d'occhio vi farà sembrare di essere in un film: Brancaleone alle crociate o un qualche film di ambientazione medievale, davanti a un paese finito male.

COME VISITARE CENCELLE - La città perduta di Cencelle è recintata ma la recinzione manca in diversi punti dai quali si può entrare per avvicinarsi alle rovine.

Gli edifici e i resti della città sono pericolanti quindi è necessario prestare la massima attenzione durante la visita.

LA STRANA STORIA DI CENCELLE

Cencelle si trova lungo una diramazione dell'antica Via Aurelia, su una collina facilmente difendibile. La città è nata nell'854 ed è stata costruita in pochissimo tempo per volere del Papa Leone IV.

Per questo la città si chiamò Leopoli e serviva a dare un posto sicuro agli abitanti di Centumcellae (oggi Civitavecchia) che erano vessati dalle continue scorribande dei Saraceni.

Gli abitanti continuarono a chiamarla civitas o castrum centumcellensis, da cui Cencelle.

Solo 35 anni dopo la costruzione gli abitanti la abbandonarono per tornare a Civitavecchia, la città natale mai dimenticata. Per Cencelle iniziò il declino e nel '400 era già completamente distrutta dal tempo e disabitata.

COME ARRIVARE A CENCELLE - Cencelle si raggiunge percorrendo la S.S. Aurelia da Roma, in direzione Tarquinia, provincia di Viterbo. Poco prima del ponte sul Fiume Mignone si seguono le indicazioni per “La Farnesiana” a destra. Dopo 8 km di sterrata si incontra la Tenuta Farnesiana e da lì già si vede la collina con la città perduta di Cencelle.

Il paese più vicino è Allumiere.

e il fascino dei cataloghi delle mostre #exhibition #arte #mercatiditraiano #leopoli #cencelle

Una foto pubblicata da Katia Schettini (@mkatia86) in data: Set 9, 2014 at 9:53 PDT

Scopri