Idee di viaggio

Il Bosco degli Gnomi sul lago d'Iseo

Il bosco abitato dagli gnomi in provincia di Brescia

Bosco degli Gnomi di Zone Shutterstock
/5

BOSCO DEGLI GNOMI - Se amate le ambientazioni fiabesche, non potrete fare a meno di andare alla scoperta di questo curioso luogo affacciato sul Lago d'Iseo. 

LEGGI ANCHE: L'OASI DI GALBUSERA BIANCA

E' il Bosco degli Gnomi e si trova a Zone in provincia di Brescia. Passeggiando lungo l'antica strada che dal comune di Zone raggiunge il Monte Guglielmo incontrete gnomi e altri personaggi fiabeschi. 

#Boscodeglignomi #Zone

Una foto pubblicata da Stefano Sacchi (@stefano67sacchi) in data: 11 Gen 2015 alle ore 05:04 PST

 

GUARDA ANCHE: COSA VEDERE A CURTATONE


Il bosco incantato è l'opera di un artista locale conosciuto come il Rosso di Zone. Secondo quanto si racconta, pare che l'uomo abbia incontrato gli gnomi e che questi gli abbiano raccontato il desiderio di diventare sentinelle del bosco.

L'uomo spinto da questa rilevazione, iniziò il suo lavoro trasformando tronchi e pietre nelle meravigliose creature che oggi abitano il bosco. Le sculture sono in tutto 44.

Belle facce #arte #boscodeglignomi #zone #Brescia #passeggiata #ioete #rosso #Iseo #italy

Una foto pubblicata da @elizpigoli in data: 7 Mar 2015 alle ore 11:55 PST

#gnomi#boscodeglignomi

Una foto pubblicata da Omar (@omarhira) in data: 31 Mag 2014 alle ore 08:12 PDT

#boscodeglignomi #monteguglielmo

Una foto pubblicata da Cesare (@dalloliocesare) in data: 6 Gen 2015 alle ore 09:10 PST

Bosco degli gnomi

Una foto pubblicata da @emanueleabeni in data: 14 Lug 2013 alle ore 22:50 PDT

Bosco degli gnomi

Una foto pubblicata da @emanueleabeni in data: 14 Lug 2013 alle ore 22:44 PDT

Bosco degli gnomi via dei Gufi

Una foto pubblicata da @emanueleabeni in data: 14 Lug 2013 alle ore 22:47 PDT

 

LEGGI ANCHE: COSA VEDERE A CONSONNO, IL PAESE ABBANDONATO IN LOMBARDIA

COME ARRIVARE AL BOSCO DEGLI GNOMI - Lungo la statale 510 a Marone, raggiungete il bivio di Zone tra Sulzano e Pisogne. Percorrete la strada Valeriana che conduce al monte Guglielmo, fino a Goi de la Tromba.