Idee di viaggio

La Strada del Vino del Franciacorta: mappe, itinerari e cantine

Ecco perché devi percorrere la Franciacorta al più presto

Strada del Franciacorta ITINERARI Shutterstock
5/5

Nel cuore della Lombardia c'è un luogo caratterizzato da borghi antichi, palazzi cinquecenteschi, castelli da fiaba e generose colline su cui sono adagiati numerosi vigneti che ne caratterizzano il paesaggio e la conformazione.

Sì, perché questo territorio che da Brescia arriva fino all'estremità sud del Lago d'Iseo, narra di antiche tradizioni di viticoltura ed è una delle zone d'Italia dove si producono le bollicine conosciute in tutto mondo come Franciacorta. C'è un modo per scoprire queste meraviglie fatte di borghi, castelli e cantine e vigneti: percorrere la Strada del Vino Franciacorta. In questo articolo vi spieghiamo perché dovete programmare assolutamente una visita.

Strada del Vino del Franciacorta

La strada del Franciacorta è un percorso incantato tra la zona del lago d’Iseo delimitata dal Monte Orfano, il Monte Alto e i fiumi Mella e Oglio e Brescia. È lunga circa 80 km che si snodano lungo 19 comuni del bresciano con lo scopo di preservare, custodire e valorizzare la cultura vitivinicola della Franciacorta. Percorrere la strada del Franciacorta significa fare un viaggio nella storia e nella tradizione enogastronomica della Lombardia. I comuni che fanno parte della storica regione sono Adro, Capriolo, Cazzago San Martino, Coccaglio, Cellatica, Cologne, Corte Franca, Erbusco, Gussago, Iseo, Monticelli Brusati, Ome, Paderno Francacorta, Paratico, Passirano, Provaglio d'Iseo, Rodengo Saiano e Rovato. 

In queste zone, dove la tradizione vitivinicola è nota sin da tempo immemore, si produce il Franciacorta DOCG, secondo il metodo classico della rifermentazione in bottiglia nelle varianti Franciacorta, Franciacorta Satèn e Franciacorta Rosè.

Cantine 

Sono numerose le cantine da visitare, sul sito trovate la lista di quelle che permettono la visita guidata con degustazione. Selezionando la mappa cantine, potrete scegliere quella che più fa al vostro caso. Non possono mancare nel vostro itinerario le cantine:

  • Ca' del Bosco
  • Barone Pizzini
  • Bersi Serlini
  • Fratelli Berlucchi 
  • Majolini
  • Contadi Castaldi
  • Castel Faglia

 

Itinerari Strada del Vino

Potrete percorrere la Strada del vino in diversi modi, in auto, in modo a piedi o in biciletta. Vi consigliamo a questo proposito i 5 ciclo-percorsi per visitare questa zona su due ruote, sul sito ufficiale trovate tutti i dettagli e le informazioni per percorrerla. In alternativa potrete percorrere gli itinerari tra filari di vite, piccoli paesi ricchi di tradizioni e cantine a piedi, sono i gli itinerari disponibili:

  • Trekking Brescia - Iseo
  • Itinerario Monte Orfano 
  • Itinerario Erbusco
  • Itinerario Monte Alto
  • Itinerario Borgognato 
  • Torrente Gaina
  • Torrente Gandovere 

 

Ma cosa c'è da vedere lungo l'itinerario? Oltre alle cantine e alle degustazioni, il territorio offre numerose occasioni di sosta. Tra le cose da non perdere segnaliamo 

  • Monastero di S. Pietro in Lamosa
  • Convento dell'Annunciata di Rovato 
  • Abbazia Olivetana di San Nicola a Rodengo Saiano
  • Riserva naturale delle Torbiere del Sebino
  • Castello Quistini di Rovato
  • Castello di Passirano
  • Castello di Capriolo
  • Castello di Paderno
  • Castello di Bornato
  • Castello di Gussago
  • Castello Carmagnola di Clusane

 

Quando andare?

Potrete percorrere la Strada dei vino in ogni stagione, le migliori occasioni però sono a primavera e in autunno. Una buona occasione potrebbe essere nel mese di giugno, quando in città si tiene il Franciacorta Summer Festival o a settembre in occasione del Festival Franciacorta in Cantina.

Mappa Strada del Vino Franciacorta

Sul sito ufficiale trovate la mappa e i sentieri per percorrere la strada del vino, le cantine, i punti di accoglienza e i luoghi dove dormire o campeggiare.

Scopri