Idee di viaggio

10 foto dell'Albergo Diurno Venezia

Sotto piazza Oberdan si trovano i bagni abbandonati risalenti agli anni 20. Un tour fotografico alla scoperta di quel che resta della Belle Epoque

/5

ALBERGO DIURNO VENEZIA - Sotto la superficie di Piazza Oberdan a Milano si trovano gli ex bagni pubblici risalenti agli anni 20 e chiusi nel 1985.

Tutto è rimasto intatto laggiù, basta scendere le scale e fare un salto indietro nel tempo, agli anni della Belle Epoque.

LEGGI ANCHE: VILLA INVERNIZZI  A MILANO

Progettato nel 1923 da Marcello Troiani e completato nel 1925, fu un luogo costruito per dare ai viaggiatori e ai cittadini milanesi servizi igienici, estetici e sanitari. Il progetto comprende 30 bagni suddivisi per classe, dalla media a quella di lusso, con sei cabine doccia, spogliatoi, dieci toilette, due gabinetti, un guardaroba e una sala da stiro.

GUARDA ANCHE: 12 POSTI CURIOSI A MILANO

Sciccheria decadente anni'20 #Milano #AlbergoDiurnoVenezia #picoftheday #vintage #benessere #Milanochenoncepiú

Una foto pubblicata da @federicaog in data: 23 Set 2014 alle ore 12:11 PDT

#albergodiurnovenezia #fai

Una foto pubblicata da fabiovitto (@fabiovitto) in data: 29 Mar 2014 alle ore 09:31 PDT

I servizi non erano limitati solo all'igiene personale, infatti il Diurno Venezia vantava anche delle terme, una buvette, un ufficio postale, delle sale riunioni e business, dei negozi di fiori, delle edicole, una cartoleria, una banca, un barbiere, due cabine telefoniche, una copisteria, un piccolo magazzino per il deposito bagagli, un'agenzia di viaggi, un garage per biciclette e un lustrascarpe.

GUARDA ANCHE: COSA VEDERE MILANO

Fin #albergodiurnovenezia #exit #fai #giornatefaidiprimavera #portavenezia #vscocamitaly #vscocam #vsco #typography #type #elegance

Una foto pubblicata da Fede Maina (@fedemaina) in data: 23 Mar 2014 alle ore 10:59 PDT

#albergodiurnovenezia #barbiere #barbershop #milano

Una foto pubblicata da MarcoGino (@marcoginomg) in data: 25 Mar 2014 alle ore 00:28 PDT

#manicure #beautyinmilan #albergodiurnovenezia #signporn #vscocamitaly #vscocam #vsco #typography #portavenezia

Una foto pubblicata da Fede Maina (@fedemaina) in data: 23 Mar 2014 alle ore 10:01 PDT

#fai #albergodiurnovenezia #milano

Una foto pubblicata da Giuseppe Villa (@officinagiuseppevilla) in data: 23 Mar 2014 alle ore 09:19 PDT

Si accede a questo mondo segreto, fatto di maioliche e in perfetto stile art decò, dall'ingresso della metro di Porta Venezia; scendendo le scale vi troverete davanti a una piccola porta sulla destra che purtroppo è chiusa e barrata da assi di legno mantenuti da una pesante catena. All'interno si arriva ad un grande ingresso da cui si diramano i corridoi. Varcare quella soglia è come fare un tuffo indietro nella Milano anni 20Ora laggiù tutto è abbandonato e relegato all'incuria, l'unica attività che riuscì a resistere fino al 2006 fu quella del parrucchiere.

LEGGI ANCHE: GUIDA ALLA MILANO LIBERTY

L'albergo Diurno è chiuso al pubblico ed è visitabile solo durante le aperture speciali del Fondo Ambiente Italiano. Sul sito del comune di Milano si legge di un accordo tra Fai e Comune per il rilancio dell'Ex Albergo Diurno. Per maggiori info:QUI

#milano #fai #giornatafai #albergodiurnovenezia #terme #bagni #bathub #parrucchiere #signora #lady

Una foto pubblicata da Alberto G. (@_alberto_g) in data: 23 Mar 2014 alle ore 06:07 PDT

#fai #albergodiurnovenezia #milano

Una foto pubblicata da Giuseppe Villa (@officinagiuseppevilla) in data: 23 Mar 2014 alle ore 09:12 PDT

#albergodiurnovenezia #1925#portavenezia #architecture #detail #interior #typography #decor

Una foto pubblicata da Fede Maina (@fedemaina) in data: 23 Mar 2014 alle ore 09:16 PDT

#milano #milan #italia #italy #albergodiurnovenezia

Una foto pubblicata da Valentina Baini (@lavale_meh) in data: 9 Apr 2014 alle ore 12:17 PDT

Scopri