Idee di viaggio

Riapre al pubblico il cenacolo Vinciano, tutto quello che devi sapere

Dal 9 febbraio il Cenacolo Vinciano riapre le porte al pubblico

Cenacolo Vinciano MUSEI Shutterstock
5/5

L'Ultima Cena di Leonardo da Vinci torna fruibile al pubblico. L'opera conservata nel Refettorio del convento della Chiesa di Santa Maria delle Grazie a Milano, sarà finalmente visibile al pubblico, secondo le modalità legate alle normative vigenti. 

A partire dal 9 febbraio il Cenacolo Vinciano di Milano riaprirà le porte al pubblico, per il momento fino al 21 febbraio. Sarà visitabile dal martedì al venerdì con primo ingresso alle 9.45 e ultimo alle 18.45. Ecco tutto quello che devi sapere sulla visita. 

SCOPRI DI PIÙ SULLE VISITE GUIDATE E I BIGLIETTI PER IL CENACOLO VINCIANO

Cenacolo Vinciano

L'Ultima Cena di Leonardo da Vinci (il Cenacolo Vinciano), uno dei più celebri dipinti al mondo, fu realizzata tra il 1494 e il 1498. È un enorme dipinto di 4,60 metri di altezza e 8,80 metri di larghezza ed è stato fatto con tempera e olio su una preparazione di gesso e si trova nella posizione originaria nella parete della sala da pranzo dell'antico convento domenicano annesso alla chiesa di Santa Maria delle Grazie. 

Potrete finalmente visitarlo, in via transitoria fino al 21 febbraio - dal martedì al venerdì con i seguenti orari per il pubblico: primo accesso 9.45, ultimo 18.45. Nei sabati e domeniche resterà chiuso.

Gli ingressi potranno essere prenotati on line, con prevendita settimanale. Ma i biglietti potranno essere acquistati anche il giorno stesso della visita presso la biglietteria del museo dalle 9.30 alle

18.30, naturalmente sino alla saturazione dei posti disponibili (che fino al 12 febbraio saranno 12 ogni quarto d’ora, per divenire 18 a partire dal 16 del mese).

GUARDA ANCHE: MILANO SEGRETA

Novità sul Cenacolo Vinciano 

Nel corso dei prossimi mesi – annuncia il Direttore dei musei statali lombardi, Emanuela Daffra, il Cenacolo sarà oggetto di diversi, significativi interventi condotti sia con fondi del Mibact sia grazie all’apporto di soggetti privati.

Innanzitutto un intensificato controllo dello “stato di salute” del capolavoro di Leonardo. Già a partire dal prossimo mese, la Cena sarà sottoposta ad una campagna di indagini multispettrali a cura di Annette Keller. 

Il refettorio però non è solo Leonardo. Di fronte alla Cena, schiacciata dal confronto, sta la coeva Crocifissione di Donato Montorfano. La spolveratura totale della parete, realizzata durante le recenti settimane di chiusura, ha evidenziato necessità conservative non drammatiche ma urgenti e permesso di apprezzare le qualità dell’opera, tutt’altro che banali.

Nei mesi centrali di quest’anno sarà avviato il restauro di questo grande affresco, consentendo al pubblico di osservare l’intervento in corso, anche da una prospettiva ravvicinata.

A partire dall’autunno il Cenacolo risplenderà di luce nuova. Grazie ad una sponsorizzazione tecnica di iGuzzini ed al progetto di Massimo Iarussi, il refettorio sarà dotato di una nuova illuminazione, ancora più efficace di quella attuale. 

Entro il 2021 il Cenacolo sarà anche più green. In collaborazione con il Politecnico di Milano, il Museo del Cenacolo rinnova il sistema impiantistico con una centrale termica e produzione di energia a pompa di calore, abbassando le emissioni e ottimizzando la produzione di energia.

Tour online al cenacolo 

Una delle novità del 2021 è il tour online, su prenotazione e a pagamento, Cenacolo Live per rendere fruibile il museo anche nei momenti di chiusura e preparare all’incontro dal vivo con questo spazio straordinario.

ACQUISTA QUI IL TUO BIGLIETTO SALTAFILA PER IL CENACOLO VINCIANO

Visite, orari e biglietti 

A partire dal 9 febbraio gli orari saranno: dal martedì al venerdì: dalle ore 9.45–19.00 (con ultimo ingresso alle 18.45). Chiuso tutti i lunedì, sabato e domenica. Per maggiori informazioni visitate il sito ufficiale

Le prenotazioni (obbligatorie) per il Museo del Cenacolo saranno attive da lunedì 8 febbraio: 

  •  on line 
  •  scrivendo all’indirizzo cenacologruppi@adartem.it
  •  presso la biglietteria del Museo, anche per il giorno stesso, dal martedì a venerdì dalle 9.30 alle 18.30.

 

I biglietti saranno acquistabili di settimana in settimana, per gli ingressi dal martedì al venerdì della stessa settimana.

Biglietti

  • Intero: € 15,00
  • Ridotto: € 2,00 per i giovani dai 18 ai 25 anni
  • Gratuito: per l’elenco completo delle agevolazioni visitare la pagina del Mibact

 

Foto: © posztos/Shutterstock

Scopri