Idee di viaggio

Cosa vedere ad Ascoli Piceno

Tutto quello che devi sapere per visitare Ascoli Piceno

Ascoli Piceno WEEKEND Shutterstock
5/5

Ascoli Piceno è una città che non molti conoscono e che in pochi scelgono di visitare. Grave errore, perché sa riempire di stupore e di meraviglia per le sue innumerevoli bellezze.

Ci sono palazzi ed edifici di travertino bianco, luminosi e maestosi. Ci sono strade e viuzze strette (le rue), dove i panni sono stesi al sole ad asciugare e si incontrano ancora gli antichi lavatoi pubblici, in uso fin dopo la Seconda Guerra Mondiale. E poi ci sono un parco fluviale e la buona gastronomia, nota fuori dai confini marchigiani per una protagonista gustosa: l'oliva ascolana, ripiena, grande grossa e succosa.

Ascoli Piceno è conosciuta come la città delle 100 torri perché il suo skyline è movimentato dalle tante torri che nel Medioevo e nel Rinascimento davano una dimensione verticale, che corrispondeva anche ad un certo status, alle case ed alle dimore di signori e signorotti.

Ascoli Piceno: cosa vedere

Ascoli Piceno vanta un centro storico rinascimentale e medioevale ricco di storia e di cultura. Ci sono più di 20 chiese visitabili, palazzi nobiliari e un ponte romano, tutt'ora percorribile. Qui di sotto trovate le cose da vedere assolutamente ad Ascoli Piceno.

  • Piazza Arringo

Piazza Arringo è la piazza monumentale più antica di Ascoli. È la testimone inamovibile dei momenti storici più importanti della città. Qui fu costruito il primo oratorio dove nel Medioevo si tenevano dibattiti e si prendevano decisioni intorno al neonato comune piceno. Da lì predicarono San Francesco d'Assisi e San Giacomo della Marca.

Al centro della piazza c'era una grande pianta d'olmo sotto la cui ombra si sedevano coloro che amministravano la giustizia. La pianta fu sostituita più volte fino a che non lo fu. I palii e le manifestazioni della città continuano, invcee, ancora oggi ad avere un posto in Piazza Arringo.

  • Pinacoteca Civica di Ascoli Piceno

Nel Palazzo Arringo è ospitata una ricchissima pinacoteca che espone numerosissimi quadri tra i quali alcuni dipinti di Tiziano e Guido Reni. Si trova in Piazza Arringo. Il biglietto di ingresso costa 8 euro (ridotto 5 euro). Qui trovate info e orari.

  • Cartiera Papale

Visitare la cartiera papale è come fare un salto indietro nel tempo, anzi tanti salti in un colpo solo. Nel corso dei secoli infatti, dal medioevo ai giorni nostri, questa costruzione di solida pietra, accanto al torrente Castellano, ha svolto diverse funzioni ed è sempre stata in attività. È stata una gualchiera, usata per battere stoffe e tessuti, una ferriera, una importante cartiera e da ultimo un mulino ad acqua. Oggi ospita il museo della Cartiera Papale (biglietto di ingresso 5 euro, ridotto 3).

  • Castel Trosino

A pochi km dalla città c'è una rupe di travertino a strapiombo sulla valle del torrente Castellano. Sulla cima della rupe c'è un castello medioevale e poco sotto un borgo che merita assolutamente una visita. Castel Trosino è stato una fortezza improtante, che ospitò probabilmente anche Manfredi, figlio di Federico II, e poi un rifugio dei banditi. Per caso vi è stata rinvenuta una necropoli longobarda il cui tesoro è esposto, tra gli altri, anche al Museo di Storia Medioevale di Ascoli Piceno.

  • Piazza del Popolo di Ascoli Piceno

Piazza del Popolo merita un capitolo a parte. È una delle piazze più belle d'Italia. Costruita nel '500 è cambiata nel corso dei secoli, ma sempre seguendo stile e regole prefissate per mantenerne intatta l'armonia rinascimentale. Qui si affaccia il palazzo dei Capitani del Popolo ed il famoso caffè storico Meletti. È da sempre considerata il salotto di Ascoli e visitare la città senza farsi almeno due vasche in piazza del Popolo, sia di giorno che di notte, sarebbe blasfemo.

Cosa vedere nei dintorni di Ascoli Piceno

Offida è uno dei borghi più belli d'Italia e delle Marche. È anche famosa per ospitare l'importante Carnevale di Offida. Qui trovate gli altri borghi più belli delle Marche.  

Il Cammino Francescano della Marca è il modo più adatto a visitare i dintorni dell'ascolano. Si cammina per 167 km dall'Umbria alle Marche passando per i sentieri battuti da San Francesco nelle sue predicazioni nel territorio marchigiano. Si guadano torrenti, si passa per cascate, campi coltivati, paesini e boschi. 

Cosa vedere ad Ascoli Piceno con i bambini

Cosa vedere ad Ascoli Piceno con i bambini? Ascoli si gira benissimo a piedi ed è la città perfetta da visitare con i bambini, anche i più piccoli. Troverete frescura e riparo dal sole nelle rue (passeggiata in rua delle Stelle) e riparo dalla pioggia e dal vento sotto i portici belli ed ampi di Piazza del Popolo. 

Visitate la cartiera papale ed ammirate il panorama sul parco fluviale dal ponte romano di Ascoli Piceno. I bambini lo adoreranno.

10 cose da vedere ad Ascoli Piceno

 

Dove si trova Ascoli Piceno?

Dove si trova Ascoli Piceno? Ascoli Piceno è ad una trentina di km dalla costa e dalle belle spiagge delle Marche. Si trova ad oltre 100 km da Ancona ed è la città più meridionale delle Marche. C'è solo un fiume, il Tronto, a separarla dall'Abruzzo.

La città si sviluppa su un territorio collinare ed è circondata dai monti Sibillini e dai monti della Laga. 

Ascoli Piceno mappa e cartina

Qui sotto trovate la mappa di Ascoli Piceno con i percorsi stradali e pedonali, utile per organizzare una visita della città e per muoversi a piedi o in bicicletta.

 

Scopri