Idee di viaggio

Gola del Furlo, lo spettacolare canyon delle Marche

Ecco perché devi assolutamente visitarlo

Gola del Furlo NATURA Shutterstock
4.7/5

Nel cuore delle Marche c'è un posto dove la natura fa spettacolo e dove l'incessante scorrere del fiume ha creato una meraviglia di rara bellezza che devi assolutamente visitare: la Gola del Furlo, un vero e proprio canyon che potrete scoprire a piedi grazie ai numerosi percorsi e trekking che lo attraversano.

Abbiamo realizzato una guida a come arrivare, cosa vedere, ai trekking da percorrere con mappa e cartina. 

Gola del Furlo 

La Gola del Furlo è una formazione antichissima nata per effetto dell'erosione del fiume Candigliano che scorre tra il Monte Pietralata (888 metri) e il monte Paganuccio (976 metri): il risultato è la creazione di una vera meraviglia della Natura

Dove si trova? La Gola del Furlo si trova lungo l'antico ed originale tracciato della Via Flaminia nel tratto in cui costeggia il fiume Candigliano, tra i Comuni di Fermignano ed Acqualagna della provincia di Pesaro-Urbino. Furono gli etruschi ad attraversare per primi la Gola del Furlo, poi fu la volta dei Romani che realizzarono l'antica via Flaminia, oltre ad una grande galleria  che fu fatta realizzare dall’imperatore Vespasiano tra il 76 e il 77 d.C è che è ancora in funzione.

In questa Vallata naturale le enormi pareti rocciose si alzano per centinaia di metri tra le acque limpide e verdi del lago. La gola nel corso della storia ha raggiunto una profondità notevole che si è drasticamente ridotta a causa di una diga costruita nel 1922, che ha trasformato l'impetuoso corso d'acqua in un bellissimo lago.

Nel 2001 è stata istituita la Riserva Naturale Statale della Gola del Furlo, per salvaguardare il territorio che si estende per 3.907 ettari di boschi e cime incontaminate e comprende parte delle comunità montane dell’Alto e Medio Metauro, di Catria e Nerone e del Metauro, e i comuni di Acqualagna, Cagli, Fermignano, Fossombrone e Urbino.

Cosa Vedere

  • Abbazia di San Vicenzo di Petra Pertusa
  • Santuario del Pelingo 
  • Grotta del Grano
  • Galleria Grande
  • Galleria Piccola
  • Profilo Mussolini
  • Chiavicotto
  • Castello di Pietralata
  • Marmitte dei Giganti

 

Trekking

Il miglior modo per andare alla scoperta della Gola del Furlo è a piedi. La Riserva della Gola del Furlo propone itinerari e passeggiate tra le pareti della Gola del Furlo dove ammirare la natura spettacolare e le numerose specie animali che abitano questo angolo di paradiso. 

Il percorso inizia dal Centro visite della Riserva Naturale Statale Gola del Furlo, prosegue presso l’area golenale del Candigliano per poi continuare all’interno della Gola lungo la strada Flaminia. Per maggiori informazioni potete visitare il sito ufficiale o la pagina Facebook della Riserva. 

Foto

Come arrivare

Da Fano prendete la strada provinciale Fano-Grosseto in direzione Fossombrone, proseguire per Roma e prendete l’uscita Furlo-Calmazzo; proseguire sulla strada Flaminia per circa 6 km attraversando la Gola.

In alternativa prendete l’uscita Furlo, proseguire sulla Strada Flaminia seguendo le indicazioni per Furlo per circa 1,5 km. Da Gubbio invece dovrete prendere la Fano-Grosseto verso Fano; superata Cagli prendete la prima uscita Furlo e proseguire sulla Strada Flaminia seguendo le indicazioni per Furlo.

Mappa

Scopri