Idee di viaggio

Le mete più convenienti per viaggiare in autunno in Italia

10 mete low cost che non potete assolutamente perdere in questa stagione dell’anno

Le Mete più Convenienti dell'Autunno in Italia AUTUNNO Shutterstock
5/5

Nei telefilm americani l’autunno è sempre descritto come una delle stagioni più affascinanti dell’anno, se non addirittura come la migliore in assoluto. Certo, facile parlare così se sei una delle protagoniste di Sex And The City e nei pomeriggi autunnali – tra un giro di shopping e l’altro – ti ritrovi a passeggiare tra gli alberi dorati a Central Park. O se abiti a Stars Hollow, l’immaginaria cittadina del Connecticut dove è ambientato Gilmore Girls, e in autunno la tua città ospita continuamente feste di strada, sagre e manifestazioni folkloristiche.

Eppure, per scoprire il fascino della stagione del foliage non c’è bisogno di andare oltreoceano, affidarsi alla finzione scenografica e neppure di avere a disposizione un budget particolarmente alto. 

Anche in Italia ci sono tanti posti che vale la pena visitare in autunno, soprattutto tanti piccoli borghi che in questo periodo dell’anno sono particolarmente affascinanti. Ecco 10 mete low cost che non potete assolutamente perdere in questa stagione dell’anno.

LEGGI ANCHE: VIAGGI IN TRENO IN AUTUNNO

Le Mete più Convenienti per l'Autunno in Italia

  • Pitigliano – Toscana
  • Lenno – Lombardia
  • Chioggia – Veneto
  • Altomonte – Calabria
  • Noto – Sicilia
  • Narni – Umbria
  • Bondone – Trentino-Alto Adige
  • Montefiascone – Lazio
  • Fornelli – Molise
  • Cagnano Varano – Puglia

Pitigliano – Toscana

È chiamata la piccola Gerusalemme, per la presenza di un’importante comunità ebraica sul territorio, ma anche per la sua conformazione geografica. Costruita nel tufo, con le casette arroccate e avvolta dal fascino di colori caldi. Perfetta per l’autunno anche in virtù delle specialità culinarie che la caratterizzano: ragù di lepre o cinghiale.

GUARDA ANCHE: ABRUZZO IN AUTUNNO

Lenno – Lombardia

Sulla sponda ovest del lago di Como, il suo nome deriverebbe da Lemnos e da alcuni coloni greci che la invasero provenendo proprio dall’omonima isola. Qui si trova la villa Balbianello, particolarmente affascinante se visitata in autunno, grazie ai caldi colori delle foglie che la avvolgono. Costruita nel XIII secolo, dai giardini immensi ed edificati a terrazze, al suo interno ospita anche una mostra di oggetti d’arte appartenuti a Guido Monzino, l’ultimo proprietario (oggi la villa fa parte del patrimonio FAI, il Fondo Ambiente italiano).

Chioggia – Veneto

Il fascino della laguna senza il caos di Venezia. È Chioggia, decisamente più economica del capoluogo veneto, ma accomunata ad esso da un fascino indescrivibile. Canali, botteghe, monumenti e anche due musei: il Museo della Laguna Sud e il Museo di zoologia adriatica Giuseppe Olivi. 

Altomonte – Calabria

Feudo calabrese della famiglia Sangineto prima, dei Sanseverino poi. Altomonte, borgo arroccato sulle colline calabresi è considerato uno dei borghi più belli d’Italia. In virtù della sua collocazione geografica, che lo vede circondato da uliveti e vitigni, Altomonte mostra tutto il suo fascino soprattutto nella stagione autunnale. 

Particolarmente importante e legata alla tradizione del luogo è la lavorazione artigianale della terracotta: molte delle botteghe del centro storico sono infatti dedicate alla vendita di oggettistica tipica.

Noto – Sicilia

Negli ultimi anni è stata considerata una delle città regine dell’estate, ma Noto mostra tutta la sua bellezza – a un prezzo decisamente inferiore – anche nel periodo autunnale. Non solo spiagge, ma anche tanta arte: quella dell’epoca barocca è di casa a Noto. Da visitare assolutamente la cattedrale di San Nicolò, il palazzo Ducezio e più in generale tutto il centro storico considerato patrimonio dell’umanità da parte dell’UNESCO.

Narni – Umbria

Se C.S. Lewis per scrivere “Le cronache di Narnia” si ispirò nel nome a questo borgo, ci deve essere un motivo. Narni, in Umbria, conserva il suo fascino fiabesco e a tratti antico, che in autunno non può non crescere in maniera esponenziale. La rocca Albornoz, i palazzotti e le vie del centro storico non aspettano altro che di accogliere i turisti.

Bondone – Trentino-Alto Adige

Nella Valle del Chiese, in Trentino-Alto Adige, tra boschi da scoprire, monumenti da visitare, sentieri in cui dedicarsi a passeggiate lente o a escursioni circondati dalle foglie autunnali, sorge Bondone. Un borgo lontano dalle località turistiche mainstream, in cui trascorrere qualche giorno di tranquillità e relax. Una delle particolarità di questo posto: sulle facciate delle case è possibile ammirare tantissimi murales.

CFoto: Fabio Caironi / Shutterstock)

Montefiascone – Lazio

Tipico fascino medievale per la cittadina del Lazio che ospita la Rocca dei Papi e la cattedrale di Santa Margherita, una delle più grandi d’Italia. Affacciato sul lago di Bolsena, Montefiascone è un borgo da visitare soprattutto in autunno, anche per assaggiare il famoso vino DOC di produzione locale.

Fornelli – Molise

Il fascino medievale dei borghi di provincia viene esaltato dai colori tipicamente autunnali. È quello che accade a Fornelli, in Molise. Sono ben sette le torri normanno-angioine visitabili ancora oggi in questo piccolo comune che conta solo 1.836 abitanti. E il centro storico è raccolto nell’abbraccio di un’antica cinta muraria.

LEGGI ANCHE: AUTUNNO IN ITALIA

Cagnano Varano – Puglia

Un paese caratterizzato dal candore delle case e dal fascino tipico del Gargano: è Cagnano Varano. Il borgo in provincia di Foggia sorge arroccato su una roccia e a pochi kilometri dal centro abitato è possibile visitare l’omonimo lago. Cagnano Varano è celebre soprattutto per le diverse opere architettoniche di carattere sacro presenti sul territorio e per la grotta dell’Angelo, dedicata all’arcangelo San Michele.  

Autore: Paola Toia

Scopri