Idee di viaggio

Le mete di montagna più incredibili d'Italia

Tutte le più belle destinazioni da raggiungere per chi ama la montagna

Mete di Montagna WEEKEND Shutterstock
4/5

Disseminate lungo tutto lo stivale, le montagne italiane sono uno dei tesori paesaggistici più spettacolari che l’Italia custodisce sul suo territorio. La bellezza delle sue vette montuose offre numerosi spunti di viaggio e attività in ogni stagione dell'anno sia per chi è in cerca di piste innevate, sia per chi preferisce rilassarsi su prati alpini fioriti o fare il bagno in laghi cristallini, scalare catene rocciose, scoprire ghiacciai, vallate verdi, boschi di conifere, sorgenti termali e altopiani immersi in una natura maestosa.

Grazie alla sua profonda varietà territoriale l’Italia vanta numerose mete montane e rilievi che includono la splendida cornice delle Dolomiti, patrimonio mondiale dell’Unesco, alcune delle cime più alte d'Europa come il Monte Bianco, il Monte Rosa, il Cervino e il Gran Paradiso che superano tutti quota 4000 metri, la catena degli Appennini da nord a sud dalla Liguria alla Calabria, attraverso Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Abruzzo, Campania, Basilicata, Umbria e Molise.

E poi ancora vulcani, riserve naturali alpine, una fitta rete di sentieri segnalati e piste ciclabili per escursioni tra laghi e foreste sia per famiglie che per esperti alpinisti e chilometri di piste da sci servite da strutture attrezzate.,Questo vasto ambiente alpino si presta bene a numerose attività sportive ed escursioni tra natura e siti storici, dal parapendio, al rafting e deltaplano alle spa con acque termali, dalle stazioni sciistiche di primo livello a chiese antiche, castelli medioevali e rifugi panoramici le montagne italiane offrono qualcosa di speciale per ogni viaggiatore.

Partendo dal settentrione sono tante le mete montane da raggiungere in ogni periodo dell’anno, vediamo alcune tra le più suggestive da visitare nel 2021.

LEGGI ANCHE: COSA FARE IN ITALIA

Le mete di montagna più incredibili d'Italia

  • Canazei
  • Campitello
  • Pozza di Fassa
  • Marmolada
  • Madonna di Campiglio
  • Cortina d'Ampezzo
  • Corvara
  • Merano
  • Bormio
  • San Candido
  • Tre Cime di Lavaredo
  • LAlpe di Siusi
  • Ortisei
  • Lago di Braies
  • Lago di Sorapis
  • Lago Carezza
  • Parco naturale del Mont Avic
  • Parco del Gran Paradiso
  • Pila
  • Cervinia
  • La Thuile
  • Courmayeur
  • Chamonix-Mont-Blanc
  • La Salle
  • Monte Bianco
  • Lillianes
  • Roccaraso
  • Campo Felice
  • Rivisondoli
  • Campo Imperatore
  • Monte Subasio
  • Monte Amiata 
  • Abetone 
  • Parco Nazionale dei Monti Sibillini
  • Monte Pisanino
  • Parco Nazionale d'Abruzzo
  • Gran Sasso
  • Corno Grande
  • Parco Nazionale del Pollino, Sila e Aspromonte
  • Monte Etna
  • Monte Arcuentu
  • Gennargentu 
  • Punta La Marmora

Mete di Montagna in Italia

Un discorso sulle migliori mete montane in Italia non può non iniziare dalla catena montuosa delle Dolomiti che incornicia le regione nord-orientali lungo un territorio maestoso che comprende vette rocciose come la Marmolada e le iconiche Tre Cime de Lavaredo e parchi nazionali come il Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi e il Parco Naturale delle Dolomiti d'Ampezzo.

Circondata da Dolomiti e lambita dal fiume Piave, Belluno è una cittadina piena di alberi e campanili di rara bellezza, il parco nazionale nelle sue vicinanze comprende circa 32.000 ettari di natura e paesaggi mozzafiato come la cima dello Schiara e i massicci del Monte Talvena e Prampèr tra fitti boschi, pendii, prati fioriti in primavera, pascoli e animali alpini.

La Val Gardena e l’Alta Badia offrono piste da sci e boschi meravigliosi, la Val di Fassa oltre alle bellezze naturali racchiude località e borghi come Canazei, Campitello, Pozza di Fassa e Marmolada

Madonna di Campiglio è una delle località sciistiche più note e amate, ideali anche per una vacanza estiva grazie ai numerosi percorsi di trekking, escursionismo e arrampicata. 

Merano affaccia sulla catena montuosa dell'Ortles e vanta il ghiacciaio della Val Senales, mentre Cortina d'Ampezzo in Veneto è la meta perfetta per una soggiorno esclusivo tra moda e sci mentre la piccola Corvara separata da Cortina dal panoramico Passo Falzarego è un incantevole paese alpino e ottima base di partenza per escursioni dolomitiche.

Bormio, in Valtellina, offre una sterminata lista di attività da fare sia in inverno che d’estate grazie alle sue strutture sciistiche e sportive e ai suoi boschi. 

San Candido, al confine con l’Austria, è ricca di fascino dolomitico, tranquillo e ordinato, vicino al Parco Naturale Tre Cime che comprende le svettanti cime a guglia delle Tre Cime di Lavaredo, tra le vette più spettacolari al mondo.

Sopra l’incantevole villaggio di Ortisei, a circa 2.000 m di altitudine, l'Alpe di Siusi è il più grande altipiano in quota delle Alpi italiane, tra magnifici prati e alte montagne tutt’intorno. Le Alpi e le Dolomiti sono anche ricche di meravigliosi laghi e specchi d’acqua cristallini incastonati tra boschi e montagne imponenti, tra questi non si possono non visitare il Lago di Braies, il Lago di Sorapis e il Lago Carezza. 

Spostandosi sul versante occidentale arriviamo in Valle d'Aosta, il cuore delle Alpi, che ospita dieci riserve naturali, tra cui il parco naturale del Mont Avic e il Parco del Gran Paradiso e località di prestigio e come Pila, Cervinia , La Thuile e Courmayeur, Chamonix-Mont-Blanc e La Salle ai piedi del Monte Bianco.

Il Cervino è una delle tappe fondamentali da fare sulle Alpi per godere delle sue famose bellezze naturali e della possibilità di praticare sport alpini in ogni stagione mentre nelle valli ai suoi piedi si trovano una fitta rete di sentieri segnalati e percorsi nei boschi con punti panoramici e più turistici.

Da non perdere in Valle d’Aosta c’è anche la zona di Lillianes nota per lo sci, l'escursionismo e i percorsi per la mountain bike tra foreste, cascate e numerosi castelli medievali come il famoso Forte Bard.

Percorrendo verso sud la spina dorsale lungo il territorio italiano incontriamo la catena montuosa dell’Appennino che ci conduce attraverso alte vette, grande varietà di flora e fauna, sentieri escursionistici come il Sentiero degli Dei, parchi nazionali come il Gran Sasso e località sciistiche come Roccaraso, Campo Felice, Rivisondoli e Campo Imperatore in Abruzzo o il Monte Subasio in Umbria e il Monte Amiata e l’Abetone sull’Appenino Tosco Emiliano.

Tra la Toscana e le colline della Sabina incontriamo il Parco Nazionale dei Monti Sibillini un vero paradiso per escursionisti tra prati fioriti, laghi alpini e cime erbose.

L'Alta Via delle Alpi Apuane in Toscana è un’altra zona attraversata da una fitta rete di percorsi e sentieri che toccano boschi come quello di Campocecina, laghi come quello di Vagli in Garfagnana e creste come quella del Monte Pisanino a 1.946 metri sul livello del mare.

Il Parco Nazionale d'Abruzzo offre invece panorami più rocciosi e villaggi arroccati nel cuore dell’Appennino, in posizione strategica tra Lazio e Abruzzo come Civitella Alfedena e Villetta Barrea con castelli e santuari tra le montagne.

Sempre in Abruzzo ma all’interno del massiccio montuoso del Gran Sasso tocchiamo la vetta più alta degli Appennini con i 2.912 metri sul livello del mare del Corno Grande con centinaia di sentieri escursionistici tra cui piste ferrate per alpinisti esperti, percorsi rocciosi da scalare e percorsi più agevoli sulla lunga distanza anticamente battuti dai pastori.

Anche il meridione offre mete montane di grande rilievo e bellezza paesaggistica fatta di cime innevate, foreste lussureggianti, laghi cristallini e natura incontaminata con piste da trekking come quelle che si trova nel Parco Nazionale del Pollino, Sila e Aspromonte tra le regioni Basilicata e Calabria

Il suggestivo vulcano del Monte Etna con i suoi 3.343 metri di altitudine da cui ammirare il panorama di Taormina, lo Stretto di Messina e le Isole Eolie

In Sardegna invece svettano il Monte Arcuentu, le catene del Gennargentu e Punta La Marmora con i suoi punti panoramici.

Autore: Giorgio Calabresi

Scopri