Idee di viaggio

Le migliori destinazioni dove fare forest bathing (appena possibile)

Ecco dove provare questa esperienza appena si potrà viaggiare

Forest Bathing NATURA Shutterstock
5/5

Lo Shinrin-yoku, meglio conosciuto nel mondo occidentale come forest bathing, è una forma di terapia naturale che ha avuto origine in Giappone

Immergersi nella natura, si sa, ha effetti benefici sia fisici che psicologici: per esempio aiuta ad alleviare lo stress e aumenta le difese immunitarie. Il termine forest bathing non significa effettivamente fare un bagno, ma si tratta di una semplice passeggiata attraverso la foresta tra panorami mozzafiato. Ecco quindi le migliori destinazioni dove fare forest bathing nel mondo.

10 (+1) posti dove fare forest Bathing

  • Glendalough - Parco nazionale di Wicklow, Irlanda
  • Foresta Nera, Germania
  • Oasi Zegna, Italia
  • Valle Aurina, Bolzano
  • Arashiyama Bamboo Grove, Kyoto, Giappone
  • Redwood National and State Parks, California
  • Puzzlewood, The Forest of Dean, Gloucestershire, Inghilterra
  • Parco nazionale di Olympic, Washington
  • Foresta pluviale di Monteverde, Costa Rica
  • Foresta pluviale di Monteverde, Costa Rica
  • Foresta della Taiga, Finlandia

Dove fare forest bathing in Italia e nel Mondo

  • Glendalough - Parco nazionale di Wicklow, Irlanda

Glendalough, nella Wicklow National Forest d'Irlanda, offre una delle più belle passeggiate nella natura, da percorrere seguendo il Green Road Trail lungo il lago inferiore. Il terreno qui è prevalentemente pianeggiante, caratterizzato da scintillanti betulle argentate, salici e ontani, mentre offre una vista eccezionale sulla valle di Glendalough e sulla famosa torre rotonda dal monastero di Glendalough.

  • Foresta Nera, Germania

La Foresta Nera è stata chiamata così per la sua chioma, così fitta che solo poca luce la attraversa, facendola sembrare nera. Si ritiene che questi boschi di verde intenso, che drappeggiano le montagne di granito e arenaria nel Baden-Württemberg abbiano ispirato molte delle fiabe dei fratelli Grim. I sentieri sono ben segnalati.

  • Oasi Zegna, Valdilana, Biella

L’Oasi Zegna, in Piemonte, è la meta ideale italiana per il forest bathing. Ci sono tanti percorsi diversi per immergersi tra gli alberi di questa importante area naturale piemontese. I sentieri hanno difficoltà diverse, facili o medie. Da non perdere la Strada della Valdessera e il Sentiero del Cabarbo, dove c’è anche un ponte tibetano. 

  • Valle Aurina, Bolzano

La Valle Aurina regala un’esperienza incredibile: partite dal bosco di Rio Bianco, dove praticare il forest bathing e persino l’idroterapia. Non solo, è il luogo ideale per gli amanti delle erbe, che qui proliferano, come timo selvatico e tarassaco.

  • Arashiyama Bamboo Grove, Kyoto, Giappone

Nel quartiere di Arashiyama, nella parte occidentale di Kyoto, si trova il famoso Bamboo Grove, un magico paese delle meraviglie fatto di imponenti alberi di bambù, che raggiungono altezze vertiginose. Con il sole che filtra nell'oscurità mentre gli alberi ondeggiano al vento, una passeggiata qui sembra un sogno. Il percorso che collega il Giardino Okouchi Sanso e il Tempio Tenryuji attira turisti da ogni parte del mondo.

  • Redwood National and State Parks, California

Il Redwood National e lo State Park si trovano lungo la costa settentrionale della California e proteggono quasi la metà delle restanti foreste di sequoie costiere del mondo. Numerosi sono i sentieri per godersi il forest bathing immersi tra i giganti. Per esempio il facile sentiero attraverso la Lady Bird Johnson-Forest, che si snoda su un terreno pianeggiante attraverso un bellissimo bosco in cima a una cresta nel Parco nazionale di Redwood. 

  • Puzzlewood, The Forest of Dean, Gloucestershire, Inghilterra

Puzzlewood è uno dei luoghi più magici per fare il forest bathing della Foresta di Dean, in Inghilterra. Camminare qui è come farlo in una favola, con tassi contorti, rocce muschiose e piccoli ponti di legno. Sembra che questo sia il luogo in cui JRR Tolkien abbia trovato l'ispirazione per le foreste della Terra di Mezzo. È servito in “Star Wars: The Force Awakens” come la Luna della Foresta di Endor abitata da Ewoks. 

  • Parco nazionale di Olympic, Washington

Ci sono innumerevoli bellissimi sentieri nel Parco Nazionale di Olympic, ma alcuni dei migliori per fare il forest bathing attraversano la foresta pluviale di Hoh, una delle rare foreste pluviali temperate protette dell'emisfero settentrionale, situata sul lato ovest del parco. Ci sono due sentieri brevi e facili a cui è possibile accedere dal centro visitatori, incluso il sentiero della natura degli abeti rossi, che si snoda attraverso le foreste più giovani di ontano rosso e pioppi neri americani lungo il fiume alimentato dal ghiacciaio. 

  • Foresta pluviale di Monteverde, Costa Rica

Più della metà del Costa Rica è ricoperta da foreste che vantano una delle più grandi biodiversità del mondo. Fare una passeggiata nella nebbiosa foresta pluviale di Monteverde significa essere circondati da bellezze naturali e da un'abbondanza di flora e fauna. Ci sono tante diverse specie di uccelli, ma anche scimmie urlatrici e cappuccine, cervi, puma, giaguari e ocelot. 

  • Foresta della taiga, Finlandia

Le foreste della taiga della Finlandia sono alcune delle foreste selvagge più remote del mondo, situate appena sotto il circolo polare artico, a due passi dal confine russo. La zona è piena di laghi incontaminati. Gli amanti della natura possono godersi trekking attraverso il Parco Nazionale di Hossa, che offre un'escursione dove osservare pitture rupestri di 4.000 anni. 

Autore: Paola Toia

Scopri