Idee di viaggio

Neve per la prima volta? Abbigliamento e guida

I consigli utili per organizzare la vostra prima vacanza sulla neve dalla scelta della località all'abbigliamento passando per le lezioni da sci e lo skipass più adatto.

Neve per la prima volta NEVE Shutterstock
/5

Come vestirsi? Dove andare? Snowboard o sci? La prima volta che si va sulla neve è normale farsi una quantità incredibile di domande. Se non avete mai frequentato la montagna in inverno state per entrare in un mondo diverso da tutto quello che avete mai vissuto. Proprio per questo è importante scegliere il posto giusto e soprattutto vestirsi nel modo giusto e usare un abbigliamento tecnico per non soffrire il freddo e vivere la prima volta in montagna al meglio e senza traumi. 

Come vestirsi sulla neve

L'abbigliamento giusto è una delle cose più importanti in una settimana bianca o per in una giornata sulla neve. Senza l'abbigliamento adatto infatti si rischia di banarsi e di avere troppo freddo per godersi la neve, gli sport e le attività da fare in montagna.

Qui di seguito abbiamo scritto una guida completa all'abbigliamento ideale per andare sulla neve, partendo dall'intimo, passando per lo strato intermedio e arrivando agli scarponi da neve, guanti e cappello. 

  • INTIMO

La biancheria intima che si usa per andare sulla neve deve essere assolutamente traspirante per permettere la sudorazione e lasciar respirare la pelle. Evitate di indossare biancheria in cotone, ma preferite i materiali tecnici di ultima generazione (Gore-Tex Dryton, B-Bionic) che oltre a lasciar respirare la pelle si asciugano in fretta. Date un'occhiata a questi calzini per donna e per uomo:

  • STRATO INTERMEDIO

Pile, camicia di flanella e maglietta termica sono ideali per lo strato intermedio e ideali da togliere quando le temeprature aumentano e si ha caldo. Qui trovate una maglietta termica:

e qui una calzamaglia:

  • STRATO SUPERIORE

Il Soft Shel è un tipo di tessuto particolarmente indicato per quelle attività che richiedono un’ampia libertà di movimento, costituito da 3 diversi strati sovrapposti che riescono a creare una combinazione unica di tessuto traspirante, resistente, impermeabile e che mantiene la temperatura. 

Gli indumenti realizzati con i tessuti GORE® WINDSTOPPER® sono antivento e offrono ottima traspirabilità per mantenere un comfort ideale in presenza di freddo e vento.

Una giacca in softshell è adatta per le giornate calde o con doppia maglia termica di sotto, ma non è adatta alle giornate senza sole o ventose in cui continua a non esistere niente di meglio di una giacca da neve classica ed imbottita dentro e impermeabile fuori. Le tipiche rifiniture in vita e ai polsi non fanno passare la neve.

I pantaloni è importante che siano impermeabili e che diano una buoan possibilità di moviemnto. Anche in questo caso va bene il softshell con una calza termica sotto.

  • SCARPONI DA NEVE

La suola degli scarponi da neve deve essere adatta a camminare sui terreni scivolosi. La tomaia deve essere traspirante, ma anche impermeabile all’acqua/neve (fatta in Gore-tex® ad esempio) e gli scarponi devono essere alti per non lasciare che la neve si infili nelle scarpe e nei calzini. 

I classici Moon Boot sono un evergreen anche se è opportuno usarli con dei buoni calzini super traspiranti: 

Guanti anch'essi impermeabili (ottimi quelli termici o di lana da indossare sotto quelli impermeabili). Mascherina per gli occhi e cappello terminano la lista. Ultimo consiglio, non vestitevi tropo pesanti. Sciando si suda, l'importante è rimanere asciutti! Bastano una maglietta termica con una canottiera calda e calzamaglia di lana sotto i pantaloni solo per i più freddolosi.

Cose da sapere 

  • Scelta della località

La scelta della stazione sciistica è importante. Bene optare per un comprensorio con piste da sci di bassa e media difficoltà, non troppo affollato e adatto ai principianti. In Abruzzo sono perfette le località di Ovindoli e Campo Imperatore. Pescasseroli risponde alle stesse caratteristiche e tra tutte è la più economica.

Il Piemonte è ricchissimo di stazione sciistiche adatte alle famiglie e agli sciatori in erba (tutte le info su Sciare in Piemonte). Limone Piemontese per esempio offre piste ben esposte e soleggiate, con ottima neve e pendenze adatte.

Anche il Friuli è perfetto in questo senso: piccoli comprensori e, oltre alla neve, tradizione, borghi e eventi gastronomici da non perdere.

Le Dolomiti sono la scelta adatta a chi vuole innamorarsi della montagna e non bada troppo alle spese. I prezzi sono più alti che altrove, compresi quelli dello skipass (qui trovate tutte le info su una settimana bianca low cost). Considerate però che è difficile sfruttare i km e km di piste che offrono i comprensori delle Dolomiti, del Monte Rosa o del Monte Bianco, durante la vostra prima settimana bianca. I paesaggi e le atmosfere però saranno capaci di chiamarvi senza dubbio ad una seconda esperienza.

  • Sci o snowboard?

Il dilemma del secolo: sci o snowboard? Si tratta di due sport molto diversi. Lo sci è molto più tecnico e probabilmente più difficile da imparare, anche se sciando a spazzaneve si è autonomi di solito già dalle prime ore. Lo snowboard, escludendo salti ed evoluzioni, ha una tecnica più semplice, anche se per imparare a fare le curve e a gestire la velocità ci vuole di solito più di un giorno. Gli istruttori consigliano di iniziare con lo sci per poi passare alla tavola, ma non sempre è necessario. Dedicatevi allo sport che più vi piace e se dopo una giornata con la tavola ai piedi vorrete passare allo sci, o viceversa, sarete in tempo per farlo.

Gli aspiranti sciatori interrogandosi sull'arcano dilemma si pongono spesso una domanda. Ci si fa più male cadendo con la tavola o con gli sci? Con i secondi le gambe sono libere mentre con lo snowboard si è meno liberi nella caduta. In realtà è molto difficile farsi male, specie alle prime armi, con entrambi. L'unica precauzione da prendere è indossare il casco e frequentare piste non troppo trafficate. La principale causa di infortuni sulla neve sono proprio gli scontri tra sciatori poco pratici.

  • Noleggio attrezzature 

Il prezzo del noleggio di sci o snowboard giornaliero, compreso di scarponi e casco, varia dalle 15/18 Euro alle 25, a seconda della località e del tipo di attrezzatura. Diversi negozi per il noleggio offrono infatti varie combinazioni a prezzi diversi (basica o top, solitamente). Non è necessario noleggiare on line. L'ideale è andare nei negozi la mattina prima di spostarsi sulle piste e provare direttamente l'attrezzatura.

  • Scuola di sci 

Il modo più veloce per imparare a sciare è quello di prendere un maestro individuale per le prime ore della mattina. Proseguire poi con lezioni collettive e esercitarsi individualmente sulle piste al pomeriggio. Per spendere un po' di meno si opta per le lezioni collettive al mattino e per lo sci fai da te al pomeriggio. Specialmente per gli snowboarder potrebbe bastare anche una sola o al massimo due lezioni per apprendere le impostazioni basilari e continuare poi da sé. I prezzi per le lezioni collettive del mattino si aggirano intorno ai 150 Euro per 5 giorni. Meno per le lezioni di sole due ore al giorno. Una quarantina per un'ora di lezione individuale.

  • Skipass giornaliero 

Una volta noleggiata l'attrezzatura non affrettatevi ad acquistare lo skipass. I primi giorni potrebbe non essere necessario. Vi eserciterete a fondo valle e farete 1 o 2 discese. Conviene quindi fare il biglietto per ogni singola salita, specialmente nei casi in cui il prezzo dello skipass è molto alto (35 Euro al giorno) potrebbe convenire il biglietto singolo per tutta la durata della settimana bianca. Prima di imparare per bene è difficile infatti sfruttare le piste chilometriche del comprensorio e per 3 o 4 discese al giorno può convenire il biglietto singolo. Qui trovate le località per sciare low cost in Italia e le località per sciare low cost in Europa

  • Slittino e altri sport sulla neve

E se dopo un paio di giorni sulle piste non avrete preso confidenza con la neve o con l'attrezzatura scelta, sci o tavola che sia, niente paura. Lo slittino è adatto a tutti, divertente e adrenalinico e non prevede particolari abilità. Risparmierete in skipass e noleggio attrezzature e vi godrete comunque una bella giornata sulla neve.

Oltre alle piste in quasi tutte le località c'è molto altro da fare: centri benessere e pattinaggio sul ghiaccio, passeggiate anche notturne con le ciaspole e nordic walking.

Contenuto sponsorizzato: Zingarate presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Zingarate potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificate disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

Scopri