Idee di viaggio

Le più belle passeggiate da fare in Autunno

Le più belle escursioni da fare in Italia in questa stagione

Lago di Tovel AUTUNNO Shutterstock
4/5

L’autunno risveglia la voglia di passeggiare in mezzo alla natura, che si tinge di colori dalle tonalità calde e ricche. 

Camminare per boschi, magari alla ricerca di castagne, è un piacere per tutta la famiglia, e l’Italia, con le sue montagne, ci permette di trovare proposte di trekking e passeggiate un po’ ovunque e per tutte le capacità. Ecco qualche suggerimento per le passeggiate più belle da fare in autunno. 

10 passeggiate da fare in autunno 

  • Bosco del Sorriso, Oasi Zegna, Piemonte 
  • Il Vallone del Roc, Valle d’Aosta
  • La Valle di Rhêmes
  • Freud Promenade, Renon
  • Val Zebrù, Stelvio 
  • Sul Monte Corona, Trentino
  • Lago di Tovel, Val di Non
  • Sentiero delle Espressioni, Val d’Intelvi
  • Dall’Abbazia di San Fruttuoso di Camogli 
  • ll Parco Giardino Sigurtà, Valeggio sul Mincio

 

LEGGI ANCHE: CAMMINI IN AUTUNNO

Trekking e passeggiate in autunno 

  • Bosco del Sorriso, Oasi Zegna, Piemonte 

Siamo in Piemonte e si tratta di una passeggiata adatta a tutti per il leggerissimo dislivello, 50 metri, e per la durata di un’ora e un quarto circa. È infatti un semplice anello di 4,8 chilometri dove godere a pieno del foliage. 

Visualizza questo post su Instagram

- Aᴜᴛᴜᴍɴ Wᴏᴏᴅ - Si vedono spesso scatti di posti magnifici ma lontani... e a volte basta cercare bene per scoprirne di inaspettati a portata di mano! Visitate l’#oasizegna , il caso di un bel progetto ideato negli anni 30 del secolo scorso, realizzato e ancora oggi ben mantenuto! Se vi piacciono i colori autunnali, vi piacerà sicuramente 🍂 • • Oasi Zegna - 2020. • • • #igersitalia #ig_piemonte #piemonteturismo #visitpiemonte #piemontedascoprire #bielmonte #oasizegna #boscodelsorriso #woodporn #foresta #natureshooters #naturephotograpy #trekkingday #awesomeplaces #worldtravelpics #neverstopexloring #ilovephotography #instaphoto #clickfor_piemonte #yallerspiemont #instafall #foliagewall #autunno🍁 #autumnweather #leaves🍁 #coloursofnature #endofseason #woods_photogroup #canonphoto #fcilbosco

Un post condiviso da 𝙈𝙞𝙘𝙝𝙚𝙡𝙚 𝙕𝙖𝙣𝙯𝙤𝙩𝙩𝙚𝙧𝙖 (@michele.zanzottera) in data:

  • Il Vallone del Roc, Valle d’Aosta

Poco a monte di Noasca si trova un sentiero particolare dove ammirare il foliage grazie a uno degli ultimi boschi di faggi della zona. Il percorso, indicato da pannelli, attraversa storiche borgate in quota nel vallone del Roc, decorate da resti di autentici affreschi. 

  • La Valle di Rhêmes

Dai faggi ai larici della Valle di Rhêmes, sempre in Valle d’Aosta, dove troviamo l’importante bosco di Artalle. Si tratta di una porzione di bosco che raccoglie trenta larici secolari, segnalati come piante monumentali nel registro Regionale. Un parco segreto e poco conosciuto, ma che merita. 

  • Freud Promenade, Renon

Passeggiata semplice e piacevole è la Freud Promenade, in Renon, l’altipiano che si trova sopra a Bolzano. La percorrenza è di circa un’ora e mezza, completamente in piano e parte da Soprabolzano per raggiungere Collalbo, o viceversa. Il sentiero ha il nome del celebre Sigmund Freud, che nell'estate del 1911 ha trascorso una vacanza presso l'hotel Post a Collalbo, innamorandosi del Renon. 

  • Val Zebrù, Parco Nazionale dello Stelvio

In Lombardia, nel Parco Nazionale dello Stelvio, si trova la caratteristica Val Zebrù, una valle particolare dove si può camminare tra boschi di pino mugo e maggenghi. Si parte da Niblogo, a Madonna dei Monti, per poi percorrere la strada carrabile che giunge alle Baite di Campo. 

  • Sul Monte Corona, Trentino

Una camminata rilassante nel bosco che si trova sul Monte Corona? Si parte dall’abitato di Ville, conca del comune di Giovo, dove ancora oggi si possono vedere i resti del Castello della Rosa. Si sale poi verso il bosco sul pianoro sopra l’abitato e da qui, camminando tra i meleti, si imbocca la strada che porta al Monte Corona.  

  • Lago di Tovel, Val di Non

Una volta il Lago di Tovel era celebre perché un’alga tingeva di rosso le sue acque, dando un effetto davvero particolare al panorama. Ma il fascino resta e passeggiare sulle sue rive, percorrendone il perimetro, è rilassante e piacevole in ogni stagione. Il sentiero è semplice e ad anello e permette di vedere le Dolomiti del Brenta specchiarsi nel lago. 

  • Sentiero delle Espressioni, Val d’Intelv

Nel comasco, ecco un trekking facile per tutta la famiglia. È il Sentiero delle Espressioni, in Val d’Intelvi, che permette di passeggiare in mezzo ai boschi, alla ricerca delle sculture in legno realizzate dagli artisti dell’Associazione “La Maschera di Schignano”. Proprio da Schignano parte il magico sentiero che unisce arte e natura.

È un vero e proprio gioiello, un piccolo monastero di pietra incastonato tra le rocce, che si affaccia su una baia. È l’Abbazia di San Fruttuoso di Camogli, presa d’assalto nel periodo estivo e più tranquilla invece in autunno. È la meta adatta per godere degli ultimi raggi di luce dal mare prima dell’inverno. L’Abbazia si può raggiungere soltanto dal mare o a piedi e i sentieri che portano qui sono diversi a seconda dei luoghi di partenza, da Portofino, da Punta Chiappa, da Camogli o da San Rocco.

  • ll Parco Giardino Sigurtà, Valeggio sul Mincio

Non si tratta di un vero e proprio trekking ma di una passeggiata semplice e adatta a tutti, alla scoperta di questo parco di 60 ettari, un luogo splendido che val la pena esplorare in qualsiasi stagione. Sono tante le specie floreali protagoniste dello spettacolo del foliage, come gli aceri giapponesi, gli esemplari multicolore di liquidambar, i ginkgo, le lagerstroemie. Se viaggiate con i bambini e sono stanchi potete optare per il trenino che in 35 minuti racconta la storia del parco.

Autore: Paola Toia

Scopri