Idee di viaggio

Alba, cosa vedere nella città delle Langhe

Guida a cosa fare in città e dintorni

Alba Piemonte WEEKEND Shutterstock
5/5

Fiore all’occhiello del Piemonte, Alba è conosciuta come città del tartufo, protagonista dell’omonima Fiera che ogni anno si tiene nel periodo autunnale

Inserita nelle Langhe, quell’area tra Asti e Cuneo Patrimonio dell’Umanità Unesco, e amata per la sua cucina tradizionale e ricca, Alba è la meta ideale per un weekend, in ogni stagione. Ma cosa vedere, tra arte, storia e gastronomia? Ecco i nostri suggerimenti. 

Cosa Vedere ad Alba

  • La Cattedrale di San Lorenzo

Si trova in Piazza Risorgimento ed è stata costruita a fine 1400. È uno degli edifici più importanti di Alba, ristrutturato in momenti diversi. Il suo stile è gotico e l’interno, a tre navate, contrasta nei suoi colori oro e blu con l’esterno in mattoncini rossi. Si trova qui un’opera dello scultore Antonio Carloni: la tomba di Andrea Novelli. 

  • Il Palazzo Comunale

Sempre in Piazza Risorgimento, potete ammirare il comune di Alba, all’interno del quale troverete affreschi antichi che un tempo appartenevano alla Chiesa di San Domenico. Merita la Pietà del Trecento. Non solo, scorgerete anche diversi dipinti di valore, come una tavola che raffigura la Vergine con il Bambino di Macrino d’Alba, datata 1501.

  • Le Torri

Nel passato la città di Alba fu vittima di attacchi e per questo motivo vennero costruite diverse torri, tra le quali tre sono le più importanti, che potrete vedere da Piazza Duomo. Si tratta di Torre Bonino, Torre Astesiano e Torre Sineo, che risalgono tutte al XII secolo.  

  • Alba Sotterranea

Un tour interessante per tutta la famiglia è quello nella storia di Alba, daprenotare sul sito del comune: insieme ad un archeologo andrete nei sotterranei della città per scoprirne le radici più antiche in una maniera insolita e originale. Dall’antico tempio al teatro, fino alle torri medievali ormai scomparse, un’avventura da non perdere!

  • La Chiesa della Maddalena

In barocco piemontese, opera di Bernardo Antonio Vittone, è la Chiesa della Maddalena, della seconda metà del XVIII secolo. Si trova in via Vittorio Emanuele. Non mancate di osservare il portale ligneo presente sulla facciata. È decorato con tre frecce incrociate, simbolo della Beata Margherita di Savoia. 

Cosa mangiare ad Alba?

Alba non è solo una meta culturale, ma anche - e soprattutto - enogastronomica. 

Pensate che nel 2017 ha ottenuto dall’UNESCO il titolo di Città Creativa per la Gastronomia. Una sosta è d’obbligo tra ristoranti e caffè letterari, per assaggiare tajarin al burro e tartufo, raviolini o agnolotti al plin, carne cruda all’albese, bagna cauda, fritto misto piemontese e flan di verdure. Per poi concludere con bonet e torta di nocciole. Tutto accompagnato da vini della zona, come il Dolcetto d’Alba, che deriva da uno dei vitigni più tipici e diffusi del Piemonte.

Dintorni di Alba

 

Mappa e cartina

Autore: Paola Toia

Scopri