Idee di viaggio

La Strada Romantica delle Langhe

La Strada Romantica delle Langhe e del Roero è un percorso emozionale alla scoperta di una terra meravigliosa

Neive WEEKEND Shutterstock
5/5

Le Langhe e il Roero, sospesi tra la provincia di Cuneo e quella di Asti, sono terre di sorprendenti paesaggi, trionfi di sapori, vigneti, borghi e castelli a pochi passi da Torino

L'associazione Strada Romantica delle Langhe e del Roero ha creato un percorso fisico ed emozionale che in 11 tappe porta alla scoperta lenta e sorprendente di questo territorio.

In ognuna delle 11 tappe sono stati allestiti dei punti panoramici: belvedere silenziosi e romantici dove respirare il paesaggio delle Langhe e del Roero.

Strada Romantica delle Langhe e del Roero

La Strada Romantica delle Langhe e del Roero percorre 130 km tra borghi e vigneti, declivi, castelli, fortezze e residenze signorili.

Il Roero è meno conosciuto delle Langhe e del Monferrato e conserva un ambiente ancora del tutto integro. Le colline sono ricoperte di boschi e tra una rocca e l'altra spuntano i burroni, i dirupi e le pareti di roccia aspre. 

La zona delle Langhe è terra di nocciole e tartufi, panorami e borghi dove apprezzare i grandi vini e i saporti inconfondibili per accompagnarli.

Lungo la Strada Romantica delle Langhe e del Roero ci sono 30 escursioni naturalistiche tra cui scegliere. Una di queste è il Grande sentiero del Roero, che segue la linea della frattura geologica da Bra a Cisterna d'Asti. Il castello di Govone è imperdibile tra marzo e aprile quando fioriscono i tulipani selvatici.

langhe_6

Tappe della Strada Romantica delle Langhe e del Roero

La prima delle 11 tappe che si snodano lungo 130 km di strade panoramiche è Vezza d’Alba, famosa per il tartufo. A pochi chilometri dal borgo c'è il Santuario della Madonna dei Boschi, in posizione panoramica su gole e colline appuntite. In zona si produce il Nebbiolo, un rinomato vino rosso che qui è chiamato Roero.

Poi ci sono Magliano Alfieri con i suoi bellissimi castelli (tra i quali quello dove visse Vittorio Alfieri), Neive, tra i borghi più belli d’Italia con i suoi vigneti a perdita d'occhio, gli ottimi vini e le famose nocciole, e Treiso, con le Rocche Fenogliane della Resistenza. 

Trezzo Tinella è un “tetto” da cui ammirare le Alpi e le colline delle Langhe.

Benevello, nelle Alte Langhe, ha un bellissimo castello medievale e boschi fittissimi. Sinio è terra del Dolcetto e del Barolo. Cissone è un borgo di origine romana immerso nel verde dei boschi. Murazzano (il paese della Toma Piemontese e del formaggio Murazzano), Mombarcaro e Camerana, dove si trova la “Riserva naturale alle Sorgenti del Belbo”, sono le ultime tappe della Strada Romantica.

Cosa vedere lungo la Strada Romantica

A Mombarcaro salite sul poggio più alto delle Langhe (896 metri) dove la vista spazia dalle Alpi Marittime al Monte Rosa. Nelle campagne nei dintorni scoprite le borgate nascoste e il mare che luccica oltre le colline.

Il cammino è percorso da suggestioni letterarie: un albero parlante narra di memorie e fascini letterari e un parco letterario, che comprende anche la zona del Monferrato, racconta le terre di Pavese, di Alfieri e di Fenoglio. 

Ad ottobre durante la manifestazione Castelli Aperti tutte le rocche, le dimore ed i castelli della zona aprono al pubblico. 

Come percorrerla

La Strada Romantica delle Langhe e del Roero può essere percorsa in auto, in moto e in camper. 

Sul sito ufficiale della Strada Romantica trovate un percorso alternativo ad anello da fare a piedi partendo e tornando alla stessa tappa. Il cammino è facil e può essere percorso anche solo in alcune delle sue tappe.

 

 

 

Scopri