Idee di viaggio

I borghi più belli Puglia

Guida ai borghi e piccoli centri che meritano una visita in Puglia

Borghi più belli della Puglia WEEKEND Shutterstock
2.7/5

La Puglia non è solo mare e spiaggia ma è anche disseminata di bei borghi dove la vita scorre lenta e rilassata e dove è un piacere passare qualche giorno per aprrezzare la bellezza e gustare i sapori della tavola.

Borghi in Puglia

Quali sono i borghi più belli della Puglia? 10 sono i borghi della Puglia inseriti nella lista dei Borghi più belli d'Italia e che vi invitiamo a visitare. Ovviamente la selezione creata da Borghi più belli d'Italia non esaurisce la lista dei borghi da visitare in Puglia perché sono una miriade i borghi che meritano una visita e come al solito il consiglio è lo stesso: viaggiate on the road e guardatevi intorno e fermatevi dove vedete qualcosa di interessante. 

Borghi più belli della Puglia

Qui sotto trovate i 10 borghi più belli della Puglia nella lista dei borghi più belli d'Italia. 

Nel verde dell’Appennino e rinfrescato da numerose sorgenti, Alberona è un paese che sente forte il richiamo dei cavalieri Templari, infatti la Chiesa Madre, eretta dai Templari, ancora conserva sulla torre militare due lastre di pietra con lo stemma dei Cavalieri di Malta.

Cosa mangiare - Assaggiate pezzéddhe, cicatéddhe e vròcchele p’a scardéddhe, lajianèddhe e cice, frettecéddhe p’i patane o carne a cciopparèddhe. Anche se non ne conoscete il significato, non resterete delusi.

A confine tra Puglia e Campania, il borgo vi affascinerà per la pavimentazione in pietra di fiume, per le abitazioni con le coperture a embrici, i palazzetti nobiliari e i portali in pietra. Il borgo racchiude al suo interno sette chiese. Sulla sommità di uno dei colli si erge maestoso il Castello ducale con la sua torre normanna dell´XI secolo. Cosa mangiare - A tavola, oltre alle immancabili orecchiette pugliesi condite con sugo di carni miste, potrete scegliere fusilli con sugo di pomodori freschi e una spolveratina di ricotta grattuggiata e agnello cucinato al cutturiello.

Cisternino è un gioiellino formato da viuzze strette, archi e sottopassi. Il borgo vi sorprenderà per la tranquillità che si respira, per l'architettura, per la torre e la chiesa che si affacciano sulla piazza. Meritano una sosta il Palazzo vescovile costruito nel 1560, con facciata in stile tardo-rinascimentale su cui si notano gli stemmi del vescovo-barone, i palazzetti nobiliari delle famiglie Pepe e Cenci; la chiesetta di S. Lucia e, fuori le mura, la torre e il Palazzo Amati. Cosa mangiare - Un piccolo paese bianco del brindisino dove le macellerie sono tante e restano aperte la sera per confezionarti il panino con la carne (che hai scelto direttamente dal banco) che arrostiscono sul posto.

  • Locorotondo, Bari

Nella Murgia dei Trulli merita una visita Locorotondo, da cui potete ammirare un mosaico di piccoli vigneti, macchie di bosco mediterraneo e uliveti che circondano antiche masserie oltre a migliaia di trulli sparsi nelle contrade. Tradizionali sono le fave bianche secche, cotte nella “pignata” e battute con aggiunta d’olio di oliva, non potete non provarle.

  • Presicce, Lecce

Presicce è come uno scrigno che nasconde tesori architettonici come chiese, edifici e il palazzo ducale. Sotto piazza del Popolo si apre un'altra città, quella dei frantoi ipogei, interessanti esempi di archeologia industriale. Da ottobre a marzo i trappetari restavano chiusi dentro questi antri sotterranei per la frangitura delle olive, con il mulo che metteva in moto la macina e il torchio per la spremitura delle olive. 

  • Bovino, Foggia

Bovino si trova al confine tra Puglia e Campania ed è famoso per ile case con la tradizionale copertura a volte a botte in mattoncini e per i palazzetti nobiliari con gli eleganti portali in pietra. Assaggiate le immancabili orecchiette pugliesi condite con sugo di carni miste, i fusilli con sugo di pomodori freschi e una spolveratina di ricotta grattuggiata e l'agnello cucinato al cutturiello.

  • Cisternino, Brindisi

A Cisternino, in provincia di Brindisi, c'è una particolarità che non piace ai vegetariani. Le tante macellerie del borgo restano aperte anche di notte per cuocere sul posto la carne e confezionare panini con il taglio scelto da voi sul banco. Cisternino è anche un affascinante borgo bianco che merita una visita anche se non siete amanti della carne. 

  • Otranto

Otranto è un borgo cresciuto, con una storia affascinante e monumenti di interesse internazionale. Di solito ad Otranto si va per il mare turchese che bagna beato le coste del comune e regala spiagge e scogliere meravigliose (qui trovate le spiagge più belle della Puglia). 

  • Pietramontecorvino, Foggia

Per tutto il Medioevo il paese era racchiuso in una cinta muraria con case-torri. L'unica casa-torre ancora in piedi si trova in via Tappeto e poi ci sono le case costruite nella roccia, i vicoli stretti, le strade tortuose e le scalinate ripide, il tutto avvolto in un'atmosfera che vale la pena vivere. 

  • Roseto Valfortore, Foggia

Roseto Valfortore è un borgo del foggiano dove è custodita ancora viva la tradizione degli scalpellini. Dopo un giro tra i vicoli e nelle piazze del paesino assaggiate i cavatelli con farina di grano duro, germogli teneri della pianta di zucchine, sughetto di pomodori freschi e un po’ di peperenòle, ovvero polvere di peperoncini essiccati. Poi potrete dire di essere stati a Roseto. 

  • Specchia, Lecce

Specchia è uno dei paesi più belli del Salento. Le strette stradine chiuse al traffico e interrotte da rampe di scale racchiudono un centro storico incredibile. Assaggiate i ciceri e tria, un piatto a base di ceci e pasta fatta in casa, la minestra con fave e carciofi e l'insalata di melanzane alla griglia. GUARDA ANCHE: POSTI BELLI DA VISITARE IN ITALIA

Cosa vedere in Puglia

In provincia di Lecce, non potete non fare sosta ad Otranto che si raggiunge varcando Porta Alfonsina, l'imponente ingresso con due torri della cinta muraria. Dal centro storico, stradine lastricate e vicoletti conducono al mare. Fate visita al Castello aragonese e una volta finito il tour fermatevi a mangiar ricci a Porto Badisco. Punta Prosciutto e Porto Cesareo sono tappe imperdibili per chi va a mare in Puglia, insieme alla Grotta della Poesia e al Gargano. Visitate la città bianca di Ostuni e Alberobello. 

 

Cosa mangiare in Puglia

La cucina pugliese è una delle più interessanti e buona di tutta Italia, basti pensare alle orecchiette alle cime di rapa o alle semplicissime e gustose frise con il pomodoro, le cozze riso e patate o la cicoria con le fave. Qui trovate un link a tutti i piatti della tradizione pugliese.

Scopri