Idee di viaggio

Cosa vedere a Lecce

Cosa vedere a Lecce e dintorni per innamorarsi perdutamente

Lecce WEEKEND Shutterstock
4.3/5

Lecce è un museo a cielo aperto, un concentrato di eleganza e bellezza, una città d'arte dove ritrovare traccia dell'antico passato fatto di testimonianze della civiltà messapica, di archittetture medievali che ben si fondono con i resti archeologici della dominazione romana, dove ammirare l'architettura rinascimentale a la ricchezza del barocco, che qui ha una declinazione davvero speciale. 

La città distesa ai piedi dell’altopiano del Salento, spesso definita la Firenze del sud, è una delle tappe obbligatorie del vostro viaggio in Salento. Palazzi, mascheroni, fregi, pinnacoli e rosoni, chiese e balconate, vicoli e piazze rendono questa città uno scrigno di tesori che dovete visitare assolutamente per scoprire uno stile che venne definito Barocco Leccese

Spiegare a parole l'incanto e la bellezza di una delle più belle città della Puglia è un compito arduo, il modo migliore per scoprirlo è perdendosi nel suo centro storico, un labirinto con centinaia di vicoletti e stradine su cui affacciano palazzi barocchi, balconate, cortili fioriti e chiese. Abbiamo realizzato una utile guida a cosa vedere a Lecce, con le attrazioni da non perdere, i paesini dei dintorni, le spiagge più belle da raggiungere. 

Ho cominciato a frequentare Lecce poco alla volta, mi portavano in giro a vedere dei posti, conoscevo le persone e così ho finito per innamorarmi dei leccesi e della città.

(Ferzan Özpetek)

Cosa vedere a Lecce

  • Piazza del Duomo 

La visita a Lecce non può che iniziare dal suo salotto più elegante, Piazza Duomo. Qui sarete accolti dalla cattedrale di Santa Maria Assunta, il campanile a cinque piani, il Palazzo Vescovile e il Palazzo del Seminario.  

  • Duomo di Lecce

È il fulcro della vita religiosa della città e il luogo che ogni visitatore dovrebbe assolutamente visitare. Fu realizzato dall'architetto Giuseppe Zimbalo. È caratterizzato da due ingressi, quello che affaccia sulla piazza è in realtà l'accesso laterale. Salite fin sopra il campanile, alto olte 60 metri: nelle giornate senza foschia è possibile addirittura vedere il mare.

  • Piazza di Sant'Oronzo

A Lecce tutte le strade portano in Piazza Sant’Oronzo. Qui troverete la Colonna di Sant’Oronzo, il Palazzo del Seggio (il Sedile), le chiese di San Marco e Santa Maria delle Grazie e l'Anfiteatro Romano. Il punto nevralgico dal quale ammirare tutto ciò però è il caffè Alvino dove sedersi ai tavoli esterni bevendo un caffè in ghiaccio con latte di mandorla. 

  • Basilica di Santa Croce

La Basilica di Santa Croce è l'emblema del Barocco Leccese, una chiesa monumentale caratterizzata da ricche decorazioni sulla balaustra, un rosone sulla parte alta della facciata e incredibili affreschi al suo interno. La chiesa iniziata nel 300 fu terminata solo nel 1699: questo lungo lasso di tempo ha reso possibile la creazione di questa meraviglia la cui facciata è caratterizzata da accostamenti stilistici del Rinascimento Cinquecentesco e dalle fantasiose figure barocche. 

  • Ex Conservatorio di Sant'Anna

Entrare all’Ex Conservatorio di Sant'Anna è come entrare in una scatola del tempo. Il Conservatorio, attiguo alla chiesa omonima, era stato costruito per accogliere le donne leccesi che volevano ritirarsi a vita privata. Nel cortile c'è un ficus gigante alto quasi 20 metri e vecchio di 500 anni. 

  •  Chiesa di San Nicolò dei Greci

Si tratta di una piccola chiesetta non troppo lontana dalla Basilica, la chiesa fu realizzata in stile neoclassico sui resti di una vecchia chiesa romanica.

  • Teatro Paisiello

Il Teatro Paisiello è un teatro neoclassico molto piccolo (320 posti a sedere), bello come una bomboniera antica. Qui si tiene il Maggio Musicale Salentino ed un cartellone molto interessante. Il teatro Politeama Greco invece è il teatro storico più grande di Lecce.

  • Anfiteatro Romano

L’Anfiteatro Romano di Lecce fu scoperto agli inizi del ‘900, durante i lavori di realizzazione del palazzo della banca d'Italia ed è la testimonianza più importante della Lecce romana che si chiamava Lupiae. Dovrebbe essere stato costruito tra il I e il II secolo d.C. e poteva contenere circa 25.000 mila spettatori. In passato l'anfiteatro era completamente interrato al di sotto della città, oggi una piccola parte si trova ancora nascosta.

  • Teatro Romano

Il Teatro Romano posto sul lato sinistro della Chiesa di Santa Chiara, è un'antica testimonianza romana che riusciva ad ospitare fino a 5.000 spettatori e che fu portato alla luce nel 1929. Annesso al teatro c’è un piccolo museo che ospita i reperti rinvenuti durante gli scavi. 

Non perdete una visita al Must, il Museo Storico della Città di Lecce che raccoglie una sezione dedicata all'arte moderna e contemporanea. Si trova all'interno dell'antico monastero di Santa Chiara, adiacente alla chiesa di Santa Chiara e all'antico Teatro Romano.  

  • Cortili aperti

L'Associazione Dimore Storiche Italiane organizza, ogni ultima domenica di maggio, un evento affascinante. I cortili e le dimore storiche aprono i battenti al pubblico. Visitereti i cortili fioriti dei palazzi barocchi ed antri meravigliosi altrimenti invisibili. 

  • Castello di Lecce

Il Castello di Carlo V di Lecce si chiama così perché fu Carlo V a trasformarlo in una vera fortezza militare, capace di resistere ai feroci attacchi dei Turchi. Dal 2010 ospita il Museo della Carta Pesta. Il biglietto, in assenza di mostre, costa 2 euro. Qui trovate tutte le info per visitarlo. 

  • Museo Provinciale Sigismondo Castromediano

È museo archeologico di Lecce che ospita un immenso patrimonio in cui poter fare un viaggio alla scoperta della regione. L'ingresso è gratuito e potrete vedere antichi reperti provenienti da tutto il Salento. 

Cosa vedere a Lecce in due o tre giorni 

  • Piazza Duomo 
  • Basilica di Santa Croce
  • Palazzo dei Celestini
  • Teatro Romano
  • Piazza Sant'Oronzo con statua e Anfiteatro romano
  • Castello Carlo V
  • Porte Cittadine (Porta Rudie, Porta Napoli, Porta San Biagio)
  • Piazzetta Carducci
  • Via Vittorio Emanuele II
  • Chiesa di Sant'Irene
  • Palazzo Forleo
  • Palazzo Saraceno
  • Palazzo Palmieri
  • Palazzo Marrese
  • Palazzo dell'Episcopio
  • MUSA - Museo Storico Archeologico
  • MUST - Museo Storico di Lecce
  • Museo del Teatro Romano

 

Luoghi di interesse: video

Di seguito trovate il video con le 10 attrazioni da non perdere assolutamente

Dintorni di Lecce

 

Cosa fare a Lecce di sera

Il centro storico di Lecce è il centro della vita notturna leccese. Dopo una bella cena alla trattoria di Nonna Tetti (Piazzetta Regina Maria 17 - 25/30 euro a testa senza vino) spostatevi alla Vinera Santa Cruz o a Shui Wine, perfetti per un bicchiere di Primitivo di Manduria o Salice Salentino, accompagnati dal meglio della gastronomia salentina. Su via Umberto I troverete altre enoteche e birrerie interessanti dove andare a Lecce la sera, anche se è via Guglielmo Paladini il posto più densamente popolato di bar interessanti.

Cosa vedere con i bambini

Lecce è una città pianeggiante e facile da esplorare. I bambini ameranno girovagare per le strade del centro storico e correre in Piazza Sant'Oronzo e in Piazza Duomo. Camminando a piedi da qui si raggiunge facilmente la Libreria Liberrima con un'ottima selezione di libri e graphic novel anche per i più piccoli. Si trova nella corte di un palazzo storico. Potrete sfogliarne i volumi con calma sorseggiando un caffè Quarta preso alla caffetteria accanto.

Spiagge Lecce e dintorni

  • Punta Prosciutto
  • Baia Verde
  • Torre dell'Orso
  • Sant'Isidoro
  • Spiaggia degli Alimini
  • Pescoluse
  • Castro Marina
  • Cala dell'Acquaviva
  • Torre Pali
  • Torre Chianca
  • Fontanelle
  • Cesine
  • Torre Lapillo 
  • Torre San Giovanni

 

Mappa e Cartina

Qui sotto trovate la mappa di Lecce con i punti di interesse da visitare

Scopri