Idee di viaggio

Cosa vedere e cosa fare in Salento: itinerari tra mare ed entroterra

Tour dei posti che ti faranno amare il Salento per sempre.

SALENTO Shutterstock
3.3/5

Il Salento è la meravigliosa penisola più meridionale della Puglia, il tacco dello stivale per intenderci, circondato dal mare su tre lati. 

La penisola salentina ha conosciuto lo sviluppo turistico solo negli ultimi due decenni scarsi. Prima era una terra remota, con pochi posti per dormire e qualche campeggio per una vacanza low cost. Sono stati proprio i campeggi a due passi dal mare, la cultura delle sagre e della taranta e la spesa irrisoria di una vacanza in Salento a fare diventare la penisola salentina, nell'immaginario degli italiani un posto mitico dove passare le proprie vacanze.

Le spiagge salentine sono in effetti tra le più belle della Puglia. I colori della terra rossa e del mare turchese sono unici, la gastronomia è eccezionale e i posti da scoprire, dall'archeologia, alle spiagge, passando per città e borghi, sono tantissimi. 

Cosa fare e vedere in Salento

Di seguito trovate una guida a cosa fare e cosa vedere in Salento con le informazioni utili, gli itinerari da fare in macchina, i posti da vedere con i bambini e le spiagge più belle del Salento

Iniziamo con le cose fare. Qui di seguito abbiamo selezionato 5 cose speciali che si possono fare solo in Salento.

  • Salento a piedi

Il percorso della Costa Salentina permette di scoprire il Salento lentamente camminando da Otranto a Santa Maria di Leuca, lungo un percorso bellissimo che fa parte della Francigena del Sud.  

  • Mangiare i pasticciotti leccesi

I pasticciotti leccesi sono un dolce molto semplice ma indimenticabile. A Surano a luglio si festeggia anche la sagra del pasticciotto. Imperdibile!

  • Andare per sagre

La sagra del pasticciotto che abbiamo menzionato più su e la Festa della Taranta non sono le uniche sagre imperdibili del Salento. La Sagra della municeddrha (10-12 agosto a Cannole), la Sagra del Pesce fritto (18 agosto a Santa Maria di Leuca), la Sagra del Pesce (14-16 luglio a Porto Cesareo), la Sagra te lu purpu (2-5 agosto a Melendugno), la Sagra te lu ranu (4-5-6 luglio a Merine), la Sagra te la fucazza (16-17 settembre a Lequile) sono tra le più imperdibili, ma ce ne sono un'infinità e la possibilità di girare di paese in paese da una sagra all'altra.

  • Bere un caffè con ghiaccio

Il caffè con ghiaccio è una ricetta prettamente salentina che deriva da un'importazione dalla gastronomia valenciana del '600. Si serve con latte di mandorla al posto del caffè e si beve, rinfrescante e gustoso, in tutto il Salento. 

  • Percorrere le strade del vino
  • Il modo migliore per esplorare l'entroterra salentino è quello di percorrere una delle tante strade del vino della penisola. La “Strada del vino Vigna del Sole” e la “Strada del Vino del Salento” sono due belle possibilità. La prima coinvolge soprattutto alcuni comuni del Nord Salento, Da San Pancrazio Salentino fino a Lecce. La seconda collega alcuni paesi del Sud Salento come Nardò, Casarano, Gallipoli e Maglie. Qui trovate tutte le info sulle strade del vino del Salento

    Cosa vedere in Salento

    Ma andiamo con ordine. Quali sono le destinazioni più belle da vedere in Salento? Di seguito ne abbiamo selezionate 5 tra i posti più belli della penisola salentina:

    • Torre Guaceto

    La Riserva Naturale di Torre Guaceto è una penisola vicina a Brindisi dove ci sono lagune, piscine naturali, spiagge e scogliera. La zona è stata bonificata agli inizi del '900 ed è una postazione perfetta per l'osservazione dell'avifauna.

    A Roca Vecchia, nel Comune di Melendugno, c'è una delle piscine naturali più belle d'Italia. E' formata da due grotte, una delle quali ha una piccola spiaggetta interna e i resti rupestri dell'antica civiltà dei Messapi.

    • Baia dei Turchi

    A Torre dell'Orso c'è una delle nostre spiageg preferite in Salento. Non si tratta in realtà di una vera spiaggia ma di una scogliera ampia di tufo protetta da una enorme pineta.

    A Marina di Pescoluse c'è la spiaggia più iconica del Salento. E' conosciuta come Maldive del Salento ed è una spiaggia di sabbia chiarissima ed acqua turchese dove sembra in effetti di essere in Salento.

    Vicino Otranto c'è un posto surreale. È una ex cava di bauxite in cui sembra di essere in un'oasi colorata nel deserto.

    È la distesa di sabbia bianca e dune secolari di Porto Cesareo, uno dei posti miggliori dove fare il bagno in Salento. La spiaggia è molto vasta quindi si trova senza difficoltà un posto poco affollato dove fare il bagno.

     

     

    La Grotta della Zinzulusa è uno spettacolare sistema di cavità formato da tre caverne decorate con fantasiose stalattiti e stalagmiti che formano colonne monumentali. Nel terzo antro, il più piccolo, c'è un laghetto color smeraldo. Si visita a piedi o con i tour guidati percorrendo la passerella in cemento all'interno della grotta.

    Entroterra salentino

    Il Salento non è solo mare. L'entroterra salentino è una fantasmagoria di colori ed odori. Il paesaggio tipico è quello disegnato dai muretti a secco e dagli uliveti secolari che si estendono a perdita d'occhio. Un tour dell'entroterra salentino non può che partire da Lecce da dove ci si sposta facilmente verso l'interno. Prima tappa è Melpignano, dove in estate si organizza la celeberrima Notte della Taranta. Ad un passo dal borgo potrete visitare Corigliano d’Otranto ed il suo imponente castello cinquecentesco. A Giuggianello, poco lontano, si beve uno dei caffè migliori del Salento. A Morciano di Leuca ed ad Alessano vi sembrerà di entrare in una scatola del tempo. 

    Alto Salento

    In Alto Salento si sono piscine naturali, calette e spiagge poco conosciute e frequentate. L'incredibile Riserva Naturale di Torre Guaceto, che è anche un'area marina protetta, si trova a 17 km da Brindisi. Anche la Marina di Ostuni vanta spiagge bellissime che si susseguono in un litorale meraviglioso di 3 km. 

    Spiagge più belle del Salento

    In Salento ci sono alcune delle spiagge più belle della Puglia e d'Italia. Le Maldive del Salento si chiamano così perché l'acqua è così chiara e trasparente che sembra di essere alle Maldive. In un piccolo tratto di costa davanti alla Marina di Pescoluse, infatti, la sabbia è bianca e l'effetto sui fondali è incredibile. Maldive del Salento è in realtà il nome di uno stabilimento balneare, ma un po' tutta la zona ha finito per essere chiamata così.

    Un altro posto perfetto per fare sosta (anche per alloggiare) e visitare spiagge bellissime è Porto Cesareo. Le due enormi spiagge chiare che ne delineano la costa sono adatte anche ai bambini per i fondali bassi e sabbiosi.

    Paesi più belli del Salento

    In Salento ci sono paesi bellissimi e borghi che vale la pena visitare. Acaya di Vernoli è una piccola frazione del comune di Vernoli. È una sorta di paese fortezza, costruito per tamponare le invasioni saracene qualosa il sistema di torri difensive costiero non avesse dovuto funzionare. Il borgo è racchiuso da un'ernome cinta muraria e dotato di castello. Le strade sono costruite a scacchiera ed hanno tutte una dimensione simile.

    Santa Cesarea Terme è un posto diverso da tutti gli altri. Numerose ville ottocentesche costruite dai nobili dell’epoca fronteggiano la costa e le scogliere con scorci incredibili sul mare. Santa Cesarea è poco distante da Lecce e le sorgenti curative di acque sulfuree ne hanno fatto per secoli la meta prediletta dell'élite pugliese. Le terme sono aperte tutti gli anni da maggio ad ottobre.

    Castro è un antico borgo di pescatori di casette bianche. Si chiama così per via delle fortificazioni del '500 per impedire l'avanzata saracena. 

    Calimera è uno dei centri della Grecia salentina dove l'influenza culturale e linguistica è sopravvissuta nei secoli e si esprime in un dialetto di derivazione greca conosciuto come griko. 

    Nardò è uno dei paesi più belli del Salento. È nato nell'anno mille e ha vissuto un periodo roseo grazie all'agricoltura e all'artigianato che si riflette nell'architettura del centro storico. A giugno si tiene una fantastica sagra della frisella. 

    Cosa vedere nel Salento in inverno

    L'inverno il Salento offre un clima mite e piacevole. Potrete approfittarne per una passeggiata al mare d'inverno e per un tour approfondito dei borghi più belli del Salento. Insieme a quelli citati più su potrete visitare Galatina e Maglie e salire più a nord verso Ostuni e Cisternino. Potrete poi visitare le città che mostrano alcuni degli esempi d'arte e architettura più belli della Puglia: Eccone di seguito alcune:

    • Lecce
    • Gallipoli
    • Otranto
    • Ostuni
    • Manduria
    • Novoli

    Itinerari in Salento in macchina

    Il modo migliore per scoprire il Salento è in un itinerario on the road. In macchina si possono raggiungere i paesini e le zone più remote e fermarsi quanto il viaggio, la curiosità e l'atmosfera che si trova richiedono.

    Un itinerario ideale parte da Lecce e prosegue verso Manduria, tocca Oria e Sava, arriva a Ceglie Messapica e da qui ad Ostuni. Dalla città bianca l'itinerario può proseguire in una visita de paesi e delle città della Valle d'Itria.

    Offerte vacanze in Salento 2019

    Prenotando con largo anticipo si possono trovare offerte vantaggiose per dormire low cost in Salento. Airbnb offre soluzioni di tutti i tipi. I più economici sono gli appartamenti dove si può risparmiare cucinando e facendo colazione in casa. Qui trovate offerte e last minute per le vacanze 2019 in Salento

    Mappa e cartina

    Su Openstreet map trovate la mappa della penisola salentina con tutti i percorsi a piedi ed in bicicletta aggiornati e con tutti i punti di interesse e le attrazioni da vedere, visibili zommando sulla mappa. Qui sotto trovate invece la mappa di Google con le strade e le indicazioni stradali per un itinerario in macchina in Salento. 

     

    Scopri