Idee di viaggio

Le più belle spiagge della provincia di Lecce

Ecco dove si trovano le più incredibili spiagge salentine

Spiagge della Provincia di Lecce: le 10 più belle da scoprire SPIAGGE Shutterstock
5/5

La splendida Lecce è forse l’unica città che può vantare alcune tra le spiagge più belle d’Italia senza nemmeno affacciarsi sul mare. Sparse sull’ampio territorio costiero della sua provincia si trova una grande varietà di spiagge paradisiache, meta ambita dai vacanzieri in estate e dagli amanti del mare cristallino.

Sia sul versante adriatico che su quello ionico la provincia salentina regala scenari da sogno, baie nascoste, distese di sabbia fina e rocce a picco sul mare in grado di appagare ogni senso del bello.

Man mano che ci si allontano dall’incantevole centro urbano leccese si incontrano i primi lidi a ridosso della città, attrezzati e dotati di tutti i servizi e poi alcune spiagge libere e selvagge che regalano paesaggi naturali da sogno.

Spiagge della provincia di Lecce

  • Torre dell’Orso
  • Baia dei Turchi
  • Spiaggia di Alimini 
  • Marina di Pescoluse- Le Maldive del Salento 
  • Cala dell'Acquaviva 
  • Porto Badisco
  • Punta della Suina, Gallipoli 
  • Porto Selvaggio 
  • Punta Prosciutto 
  • Baia di Torre Lapillo

Andando in direzione adriatica si trovano le prime spiagge tendenzialmente sabbiose della zona come Torre Chianca, Frigole, San Cataldo e ancora Marina di Melendugno, San Foca, Roca Vecchia, Sant’Andrea e Torre dell’Orso fino ad arrivare ai dintorni di Otranto dove uno dei tratti di costa più belli d’Italia custodisce gioielli come Baia dei Turchi, Porto Badisco e i Laghi Alimini, mentre ancora più a sud verso il tacco di Santa Maria di Leuca si trovano le coste più rocciose in località di Santa Cesarea Terme, la roccia del Ciolo, Tricase e Castro. 

LEGGI ANCHE: ITINERARIO UNA SETTIMANA IN SALENTO

Guidare sulla litoranea lungo questo tratto di costa significa ammirare paesaggi incantati, antiche torri d’avvistamento e spettacolari formazioni rocciose che si tuffano in un mare cristallino come a Castro Marina con la spettacolare Grotta Zinzulusa.

Il versante ionico leccese presenta invece coste basse e sabbiose ideali per accogliere famiglie tra lidi di sabbia bianca e finissima e un mare dai colori che lasciano senza parole come quelle di Pescoluse e Torre Pali, quelle in prossimità del comune di Ugento come Torre San Giovanni, Torre Mozza e Fontanelle, fino ad arrivare alla regina della costa: Gallipoli con spiagge entrate nel mito come Baia Verde, Lido Conchiglie, Punta Pizzo, Punta della Suina e Rivabella, quelle nei pressi di Nardò come Santa Maria al Bagno e Sant’Isidoro, cale incontaminate di ciottoli come Baia di Porto Selvaggio come anche scogliere a picco sul mare come Baia di Uluzzo. Mentre verso Porto Cesareo si torna alla sabbia con le incredibili spiagge di Punta Prosciutto, Torre Lapillo e Torre Chianca.

Tra tante possibili destinazioni balneari vediamo più da vicino qualche suggerimento per godere di alcune delle spiagge più belle in provincia di Lecce.

Torre dell'Orso

Iniziamo il nostro viaggio alla scoperta delle spiagge più belle in provincia di Lecce dalla meravigliosa spiaggia di Torre dell’Orso, a pochi km dal comune di Melendugno e a meno di trenta dal capoluogo. 

Circa un chilometro di spiaggia bianca a forma di mezzaluna adagiata tra due scogliere, con dune di sabbia, grotte marine e mare cristallino da cui emergono due imponenti faraglioni bianchi conosciuti come le Due Sorelle. In un’alternanza di spiaggia libera, lidi attrezzati, sabbia, scogli, insenature e grotte che custodiscono ancora antichi graffiti sulle loro pareti rocciose, quella di Torre dell’Orso è una delle baie più amate della costa otrantina e merita sicuramente una visita insieme alla vicina e spettacolare grotta della Poesia da dove fare grandi tuffi in acqua.

Baia dei Turchi

Luogo simbolo dell’estate in prossimità di Otranto e ad una quarantina di km da Lecce è la bellissima Baia dei Turchi, con il suo contrasto cromatico tra l’oro delle dune sabbiose, il verde della macchia mediterranea e i toni cangianti dell’azzurro del mare. Un paradiso, affollato, di sabbia, scogli e mare limpido ben esposto ai venti e quindi ideale anche per praticare sport acquatici. Una volta attraversata la pineta che la separa dalla strada si accede a questa suggestiva scogliera che si tuffa nel mare turchese regalando un impatto visivo di rara bellezza.

Spiaggia degli Alimini

Non distante dalla Baia dei Turchi e protetta dall' importante oasi naturale dei laghi Alimini a nord di Otranto, la spiaggia degli Alimini è un luogo selvaggio e incontaminato. Mare chiaro davanti ad una lunga striscia di sabbia con dune dorate e una pineta verde danno forma a una spiaggia di ben 5 km baciati dal sole e dal vento, dove anche grazie alla presenza di stabilimenti attrezzati si possono inseguire le onde cavalcando tavole da windsurf. 

Porto Badisco, Otranto

La spiaggia di Porto Badisco è un’altra delle gemme incastonate sulla costa nei pressi di Otranto. Si tratta di una stupenda insenatura naturale con una piccola baia protetta da rocce a picco sul mare e bagnata da un mare azzurro con un fondale ricco di pesci. Nascoste tra le formazioni rocciose si trovano cespugli di mirto e grotte naturali con passaggi sotterranei come quella con graffiti preistorici detta dei Cervi. Questo suggestivo angolo di costa salentina è noto non solo per la sua bellezza naturale ma anche per essere stato il punto di approdo di Enea in fuga dalla città di Troia.

Cala dell’Acquaviva, Marina di Marittima 

Questa piccola insenatura nascosta lungo la costa nei pressi di Marina di Marittima ha alcune caratteristiche distintive molto precise che la rendono unica e amata dai bagnanti: si raggiunge attraverso un breve percorso detto Canale del Bosco, è sormontata come un piccolo fiordo da grandi scogliere a picco sul mare che regalano un punto di vista panoramico, l’accesso in mare è possibile principalmente tramite tuffi e soprattutto, come già suggerisce il nome, la temperatura dell’acqua è sempre piuttosto fresca.

Marina di Pescoluse: le Maldive del Salento

A 10 km da Santa Maria di Leuca e circa 80 km da Lecce ma sul versante ionico troviamo la località di Marina di Pescoluse, meglio nota come le Maldive del Salento. Una striscia di quattro chilometri di sabbia bianca e finissima con le dune e vegetazione tutto intorno regalano un’atmosfera paradisiaca in cui spicca un mare cristallino dai fondali bassi, ideale anche per il divertimento dei più piccoli. La spiaggia si alterna tra tratti liberi e attrezzati ma da ogni punto sono ben visibili gli scenografici isolotti che emergono dal mare cristallino.

Punta della Suina, Gallipoli 

Dalle Maldive ai Caraibi, anche la meravigliosa spiaggia di Punta della Suina in prossimità di Gallipoli è assimilata alle località di mare più famose al mondo. Al termine di una bella pineta verde si apre una spettacolare baia formata da due insenature affiancate, spiaggia prevalentemente sabbiosa con tratti di scogli che si allungano in un mare azzurro chiaro che lascia senza parole. Tra chioschi bar, lettini e spiaggia libera Punta della Suina è una delle mete balneari più belle e ambite della provincia di Lecce.

Porto Selvaggio, Nardò

Come preannuncia già il suo nome quella di Porto Selvaggio nei pressi di Nardò è una delle baie più incontaminate dell’intera provincia leccese. La sua conformazione rocciosa che si apre in una piccola insenatura marina, la pineta ampia e rigogliosa, la ghiaia sugli scogli e un mare di un verde intenso la rendono forse una delle spiagge meno facili del Salento ma di sicuro una delle più affascinanti. Un luogo forse poco adatto alle famiglie con bambini ma ideale per gli amanti della natura incontaminata, dei tuffi dagli scogli e dell’atmosfera libera e selvaggia che questo luogo sa regalare.

Punta Prosciutto (Porto Cesareo)

Tra le numerose e bellissime spiagge che si trovano sul territorio del comune di Porto Cesareo, una delle più affascinanti e rinomate, è quella di Punta Prosciutto. Un mare con colori cangianti dal verde al blu, una distesa di sabbia bianca e fina, dune alte e una cornice di rigogliosa macchia mediterranea la rendono un luogo speciale e di grande impatto visivo. Inoltre gli amanti dello snorkeling qui possono ammirare i fondali rocciosi e ricchi di colori, fauna e flora marina.

Baia di Torre Lapillo (Porto Cesareo)

Ancora sul territorio di Porto Cesareo troviamo la splendida Baia di Torre Lapillo, una delle più amate e lunghe spiagge della provincia di Lecce. Una lunga distesa di sabbia bianca davanti ad un mare dai toni azzurri che nasconde dei fondali ricchi di pesci e piante, ideali per le immersioni, sono il magnifico scenario che ci si trova davanti in questo luogo.

Autore: Giorgio Calabresi

Scopri