Idee di viaggio

Le più belle spiagge della costa adriatica della Puglia

Guida alle migliori spiagge del versante adriatico

Baia delle Zagare MARE Shutterstock
5/5

Quando l’estate s’infiamma e finalmente arriva il momento di partire, canticchiare in macchina mentre si guida da il via ufficiale alle vacanze, nella maggior parte dei casi non serve nemmeno il navigatore, la direzione ce la urla a squarciagola il vecchio Renatone: Spiagge.

Ancora meglio poi se puntiamo verso quelle della costa adriatica in Puglia, tra le più belle e desiderate d’Italia. Con centinaia di km di costa la Puglia offre lungo tutta la sua lunghezza innumerevoli soluzioni per ogni tipo di bagnante, partendo dal nord con il promontorio roccioso del Gargano che degrada dolcemente verso spiagge di sabbia dorata e appartate calette di ciottoli, per proseguire poi verso sud per bagnarsi nel cristallino mare del Salento.

Spiagge Puglia versante Adriatico

L’intera costa adriatica offre un susseguirsi di scenari marini incredibili dove trascorrere le giornate estive in pieno relax circondati da paesaggi naturali di grande bellezza come piccole insenature di ghiaia,  pinete sempre verdi che nascondono spiagge sabbiose e macchia mediterranea a ridosso di un mare limpido dai colori cangianti che rappresenta un costante e irresistibile invito a tuffarsi.

Tra paradisi nascosti e località di grande richiamo turistico si ha solo l’imbarazzo della scelta o, per meglio dire, l’opportunità di visitare quante più località possibili con un road trip che parta da Rodi Gaganico e Peschici a Vieste, scenda verso Manfredonia per sostare intorno a Bari e Trani, per poi proseguire verso sud dove la costa si fa più scogliosa come nelle pittoresche baie di Polignano a Mare e Monopoli.

In prossimità di Brindisi invece si trovano due perle di rara bellezza come le spiagge della città bianca nei pressi della magnifica Ostuni e l’incontaminata riserva naturale di Torre Guaceto. Arrivati fin qui basterà continuare a guidare ancora qualche km per l’ultima gustosa parte del viaggio alla scoperta delle meravigliose e celebrate spiagge del Salento, tra le più belle della Puglia e dell’intera Italia come quelle intorno a San Cataldo, Torre dell'Orso e Otranto dove la natura si fa più varia e il contrasto tra sabbia, rocce e mare limpido regala uno scenario spettacolare.

In generale la Puglia è tappa obbligata e agognata per gli amanti del mare e dell’Adriatico in particolare, qui si trovano luoghi dalla natura selvaggia e incontaminata accanto a baie riparate dalla folla o a larghe spiagge per tutti. Per questo abbiamo provato a fare una selezione delle 10 migliori spiagge della costa adriatica in Puglia dove trovare relax e bellezza.

Spiagge della Puglia costa Adriatica 

  • Baia delle Zagare, Gargano

Iniziamo il nostro viaggio tra le spiagge pugliesi più belle della costa adriatica dal Gargano. Tra le città di Vieste e Mattinata si trova una baia lunga circa 1 km con una fine sabbia bianca conosciuta come Baia delle Zagare o Baia dei Mergoli, che prende il nome dai fiori degli alberi di limone della zona (le zagare). Incastonata in uno scenario naturale protetto fatto da imponenti scogliere bianche, faraglioni di roccia calcarea, macchia mediterranea e uno stupendo mare color smeraldo. Dalla spiaggia si può godere di una vista unica sul mare da cui spuntano due spettacolari faraglioni detti “Arco di Diomede” e “Le forbici”. La baia delle Zagare è un luogo esclusivo e incantato, può ospitare solo poche persone e vi si può accedere tramite un pass attraversando un sentiero scavato nella roccia dal resort a picco sul mare. Arrivando in barca si può sfruttare anche l’occasione per andare alla scoperta delle magnifiche Grotte Marine del Gargano. 

  • Cala Porto - Polignano a Mare

Polignano a Mare, è una delle perle più splendenti sul mare Adriatico, il suo villaggio a picco sul mare, le case bianche, le strutture ricettive e soprattutto l’acqua smeraldo del suo mare ne fanno una delle mete balneari più suggestive e apprezzate della Puglia. A distanza di passeggiata dal centro storico si trova la sua spiaggia più simbolica: Spiaggia Cala Porto o Spiaggia Lama Monachile. Si tratta di una piccola baia ciottolosa circondata da scogli e grotte marine come la Grotta Nera e il Cavernone dei Monumenti che rendono il paesaggio mozzafiato e regalano la possibilità di immersioni ed escursioni in barca indimenticabili. A breve distanza da Bari, Cala Porto è sicuramente una delle migliori destinazioni da raggiungere, grazie all’unicità del colpo d’occhio che regala ai suoi visitatori.

  • Porto Ghiacciolo, Monopoli

Lungo la litoranea di Monopoli per circa 15 km si susseguono un vasto numero di spiagge dalla sabbia fine e dal mare cristallino caratterizzato da  fondali bassi adatti a tutti e baie suggestive. Tra queste abbiamo scelto di parlarvi della spiaggia di Porto Ghiacciolo, una caratteristica insenatura della costa dove a causa della presenza di diverse sorgenti l’ acqua risulta spesso molto fredda e per questo sempre limpida. La cala situata scenograficamente nei pressi dell’antica abbazia di S. Stefano, comprende tratti di scogliera e una spiaggia sabbiosa facile da raggiungere. Per la sua bellezza e comodità, per la possibilità di visitare l’abbazia e per il colore cristallino delle sue acque Porto Ghiacciolo richiama da sempre un gran numero di avventori già dalle prime ore del mattino

  • Costa Merlata, Ostuni

Nei pressi della suggestiva e famosa città bianca di Ostuni attraversando uliveti e macchia mediterranea si può raggiungere la spiaggia di Costa Merlata, o spiaggia della Darsena. Si tratta di una vasta spiaggia sabbiosa e da una caratteristica caletta rocciosa a piombo sul mare, che funge come un trampolino naturale perfetto per gli amanti dei tuffi. Davanti la spiaggia l'acqua resta poco profonda per molti metri restando così particolarmente adatta a chi è in visita con bambini e cani al seguito.

  • Torre Guaceto, Brindisi

Torre Guaceto è un'area marina protetta e riserva naturale, gestita dal Wwf, non lontana da Carovigno e da San Vito dei Normanni in provincia di Brindisi. Il posto prende il nome da un’antica torre aragonese del XVI secolo che si affaccia sul mare e vanta chilometri di spiaggia sabbiosa in un contesto di natura incontaminata. I punti dove è possibile sostare al suo interno sono diversi: da calette appartate, nascoste nel verde alla più comoda spiaggia di Punta Penna Grossa con un lido attrezzato ideale per famiglie. In questo contesto protetto anche il bagno assume contorni differenti, la baia ha acque turchesi poco profonde con una ricca flora marina composta da barriere coralline e vegetazione marina che rendono lo snorkeling ancora più interessante e divertente.

  • Torre Dell’Orso, Melendugno

La spiaggia di Torre dell’Orso adagiata tra due bellissimi faraglioni bianchi, le Due Sorelle, con la sua sabbia bianca bagnata dall’ acqua cristallina del mare si merita un posto tra le spiagge più belle sulla costa adriatica pugliese. Circondata da una fitta pineta e splendide dune sabbiose,  la spiaggia vanta  la presenza di scogli, alte rocce e grotte come la grotta di S. Cristoforo con antichi graffiti sulle parete interne. Questa spiaggia facilmente raggiungibile nei pressi di Melendugno si allunga per circa un km e offre la possibilità di balneazione sia in lidi attrezzati che liberi oltre alla possibilità di percorre sentieri in mountain bike. La sua più grande attrazione resta però lo specchio di mare che circonda le due Sorelle, creando un effetto visivo di colori mozzafiato e tutto da godere con lunghi bagni sotto il sole. 

  • Porto Badisco, Otranto

Leggenda vuole che questa piccola spiaggia nei pressi di Otranto sia stata il punto di approdo del prode Enea in fuga dalla città di Troia. Se anche Enea aveva scelto questa bellissima insenatura naturale è perché Porto Badisco offre una piccola spiaggia sabbiosa sormontata da suggestive scogliere a picco sul mare. La sua conformazione di porto naturale la protegge dalle correnti e così rende facile la balneazione e un vero piacere nuotare nelle sue acque di un azzurro intenso ottime anche per praticare immersioni e snorkeling. Qui si trova anche la celebre e bellissima Grotta dei Cervi, un insieme di caverne e passaggi sotterranei con incisioni di epoca Neolitica impressionanti.

  • Baia dei Turchi, Otranto

Una delle più iconiche spiagge della costa adriatica in Puglia è senza dubbio la Baia dei Turchi, a pochi chilometri di distanza da Otranto. Per arrivarci bisogna attraversare una pineta di macchia mediterranea e dopo pochi minuti si accede ad un vero paradiso di sabbia bianca e acqua color turchese. La baia, riparata da una scogliera a picco sul mare, regala un impatto senza uguali che non mancherà di fissarsi nella memoria e nel cuore di chiunque la visiti. La sua bellezza selvaggia e attraente la rende una delle mete più ambite dai bagnanti e uno dei punti di maggior richiamo di tutto il Salento.

  • Spiaggia degli Alimini

Protetta come un gioiello all'interno dell' importante oasi naturale dei laghi Alimini a nord di Otranto, l’area che comprende la spiaggia degli Alimini è una riserva naturale incontaminata. La splendida spiaggia di sabbia fine si allunga per circa 5 km sulla costa con grandi di dune di sabbia e una fitta pineta sempre verde, in un alternanza di spiagge libere e lidi attrezzati nel rispetto dei vincoli del luogo. Oltre alla possibilità di rilassarsi su un’ampia spiaggia dorata, di bagnarsi in un mare limpido dai colori esaltati dal sole, la spiaggia di Alimini è anche la meta preferita dagli amanti del windsurf che ne sfruttano a pieno gli spazi generosi e gli immancabili venti per mettere in acqua le loro tavole.

Per chiudere il nostro viaggio tra le spiagge più belle della Puglia ci allontaniamo dalla costa ma rimaniamo in acque adriatiche, arrivando fino alle splendide Isole Tremiti. Questo piccolo arcipelago compreso nel Parco Nazionale del Gargano,  regala la magia di una terra incontaminata circondata da un mare aperto e mozzafiato. Le spiagge di sabbia bianca si stagliano in una riserva marina protetta bagnata da un mare ricco di insenature e gotte sommerse, ideale per immersioni sottomarine. Con un breve giro in barca si potranno raggiungere gli angoli meno accessibili e selvaggi di queste meravigliose isole dal fascino selvaggio.

Autore: Giorgio Calabresi

Scopri