Idee di viaggio

Il Cammino di Santo Jacu in Sardegna

Tutte le informazioni utili per percorrere il sentiero di Santo Jacu nell'interno sardo.

Cagliari A PIEDI Shutterstock
/5

Sappiamo già che esistono numerose varianti del cammino di Santiago che comprendono tutti gli itinerari per raggiungere Santiago di Compostela, in Galizia, da diverse parti d'Europa e del mondo crisitano di un tempo. Oltre al cammino francese che univa la Francia a Santiago, ci sono quello atlantico (che passa per i Paesi Baschi, Cantabria e Asturia), ma anche quello che passa per le isole Canarie (qui trovate tutte le info sul Cammino di Santiago a Gran Canaria) e tanti altri ancora. Anche la Sardegna ha il suo cammino di Santiago, ma qui il santo si chiamava in modo diverso: Santo Jacu.

Cammino di Santo Jacu

Il Cammino di Santo Jacu attraversa tutta la Sardegna da Cagliari a Porto Torres, da Noragugume a Oristano, da Orosei a Olbia, per il Sulcis e le isole. Ognuno può scegliere da dove partire e dove arrivare da cinque punti (Cagliari, Porto Torres, Olbia, Oristano, le isole del Sulcis) e i percorsi possono essere attraversati in entrambi i sensi di marcia.

Il percorso completo misura circa 1600 km, di cui 470 km nell’asse centrale tra Cagliari e Porto Torres, 240 km tra Bolotana e Oristano (braccio laterale occidentale), 300 km tra Ozieri e Olbia (braccio laterale orientale), 340 km da Cagliari per il Sulcis fino alle isole di San Pietro e sant’Antioco (cammino del sud-ovest), a cui si sta aggiungendo di recente il nuovo percorso tra Olbia e Porto Torres in alta Gallura di 240 km e la variante Campidanese a Serrenti.

GUARDA ANCHE: TUTTI I CAMMINI IN ITALIA

Itinerario e percorso

Esistono quattro percorsi del Cammino di Santo Jacu che possono essere percorsi in più riprese, in qualunque verso e a piacimento.

  • Da Cagliari a Porto Torrs

Il primo parte dalla chiesa di San Giacomo nel quartiere di Villanova a Cagliari e attraversa l’isola da sud a nord per arrivare a Porto Torres.

  • Da Noragugume a Oristano

Il secondo è la variante ovest che da Noragugume porta a Oristano, passando per la Barbagia, fino ad arrivare a Santa Igia.

  • Da Ozieri a Olbia

Il terzo è invece la direttrice est che da Ozieri arriva a Olbia.

  • Da Cagliari alle isole

Il quarto e ultimo percorso è invece nel sud ovest della Sardegna che tocca il Sulcis partendo da Cagliari per giungere a Sant’Antioco, luogo che conserva catacombe di epoca romana e una basilica con il santo patrono della Sardegna.

Il cammino di santo Jacu tocca quasi tutti i comuni in cui esistono chiese o rovine di Santu Jacu, ma include anche siti preistorici e archeologici, bellezze naturali, foreste e parchi naturali, aree vulcaniche, alcune zone minerarie, le basiliche del romanico, passando per mari e monti, città e campagne. 

Come percorrere il Cammino di Santo Jacu

Il Cammino di santo Jacu può essere percorso per alcune tappe o nella sua interezza scegliendo uno dei 4 itinerari che lo caratterizzano. I periodi migliori per farlo sono la primavera e l'autunno, quando il clima è più dolce e adatto a camminare. 

L'itinerario percorribile a piedi, in bici e a cavallo. Il percorso è ben segnalato e in continuo mantenimento e miglioramento. I segnali da seguire sono le classiche conchiglie gialle del cammino di Santiago. 

Lungo il percorso si può trovare ospitalità grazie all’accoglienza nelle parrocchie, in strutture comunali o private o mediante convenzioni con b&b.

Anche qui, come sul Cammino di Santiago, è presente il “testimonium“, ovvero l’attestato di fine cammino che fa sì che gli organizzatori possano anche contare le presenze, oltre che a conferire un attestato ed un ricordo ai partecipanti che lo hanno percorso.

Qui trovate la pagina Facebook ufficiale del Cammino di Santo Jacu

Scopri